Guida blu 2010, ultime notizie Lazio - Sul mare sventolano le 4 “vele” a Ventotene e Montalto di Castro (impegnata sul fronte energetico), seguite dalle 3 “vele” di Sperlonga e dalle 2 di Gaeta, Nettuno, Ostia, Ponza, Sabaudia, San Felice Circeo, Santa Marinella e Tarquinia. Anzio conferma la sua unica “vela”.

Sul fronte acqua dolce resta in vetta il lago di Martignano con 4 “vele”, mentre scendono le località sul lago di Bolsena; stabili a 3 “vele” Bracciano e Nemi, raggiunte quest'anno da Castel Gandolfo con il lago di Albano. Mantiene infine le sue 2 “vele” il lago di Vico.


Legambiente Lazio: “Serve cambio di passo verso la sostenibilità dei trasporti, della gestione dei rifiuti con la differenziata, dei consumi energetici con nuove fonti rinnovabili, ma anche contrastando il cemento sulle spiagge”.



Si conferma un quadro di sostanziale stabilità – con luci e ombre – per le ventidue perle del Lazio, tra località marine e lacustri, che anche quest'anno si sono guadagnate l’ambito premio delle “vele” della Guida Blu 2010 di Legambiente, edita dal Touring Club Italiano, che quest'anno festeggia la sua decima edizione con una veste grafica tutta nuova.

Anche nel 2010 nessuna località nella nostra regione può fregiarsi del top delle “5 vele”, quindi sul fronte del mare in vetta alla classifica rimane l'isola di Ventotene (Lt) con “4 vele”, raggiunta da Montalto di Castro (Vt) che guadagna una posizione. Conferma le sue 3 “vele” Sperlonga (Lt), mentre Gaeta (Lt) ne perde una e si ritrova nel gruppo delle “2 vele” che anche quest'anno vede insieme Sabaudia (Lt), Ostia (Rm), Ponza (Lt), San Felice Circeo (Lt), Santa Marinella (Rm) e Tarquinia (Vt). Guadagna le 2 “vele”, scalando una posizione, anche Nettuno (Rm); mentre Anzio (Rm) ne conferma una.

Anche sul fronte delle acque dolci nessuna località del Lazio raggiunge la vetta delle 5 “vele”. Ne conferma 4 solo Anguillara Sabazia (Rm) con il lago di Martignano; mentre Montefiascone (Vt) sul lago di Bolsena scende a 3 “vele”, dove restano stabili Bracciano (Rm) e Anguilara Sabazia (Rm) per il lago di Bracciano, insieme a Nemi (Rm) con il suo lago. Raggiungono le 3 “vele”, salendo di una posizione, anche Castel Gandolfo (Rm) con il lago di Albano e Trevignano Romano (Rm) con il lago di Bracciano. Bolsena (Vt), sull'omonimo lago, scende a 2 “vele”; posizione nella quale si confermano Ronciglione (Vt) e Caprarola (Vt) sul lago di Vico.

- Uno Notizie Lazio - ultime news turismo Roma -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...