Torre Alfina, frazione del comune di Acquapendente, ospiterà dal 3 al 5 settembre “Ponti nel Tempo”, la festa in onore della Madonna del Santo Amore, che quest’anno celebra il 250° anniversario. Per tre giorni una serie di eventi permetteranno di calarsi in altre epoche vivendo suggestioni, odori e sapori di tempi andati; così sarà anche possibile stabilire quel “ponte nel tempo”, quell’elemento di congiunzione che unisce passato e presente e permette di comprendere meglio il momento attuale.

Ponti nel Tempo 2010, celebrando i 250 anni di festa in onore della Madonna del Santo Amore, celebra una intera collettività, quella di Torre Alfina. Infatti si può dire a ragione che la memoria identitaria di Torre Alfina, quella almeno che è giunta fino ad oggi, intatta, è proprio questa festività. La celebrazione incentrata soprattutto sulla festività religiosa con la rievocazione storica della prima processione che ha dato origine alla festa (corteo della Traslazione), vedrà il debutto dello stendardo araldico della Madonna, ideato da Mario Bandini e dipinto da Beppe Tucci, e dell’immagine sacra incoronata. Lo stendardo araldico verrà benedetto sabato 4 settembre alle ore 17.30 nella chiesa dedicata alla Madonna del Santo Amore durante la cerimonia di incoronazione dell’immagine mariana, alla presenza di Sua Eminenza Reverendissima Cardinale Angelo Comastri arciprete della basilica di San Pietro e Vicario Generale del Papa per la Città del Vaticano.

Il tema dell’edizione di quest’anno è “Memoria e Identità”: la memoria, nella sua valenza sociale, è un elemento indispensabile, un bisogno radicato profondamente di tenere vivo il proprio passato e le proprie radici, che sono sorgente e fondamento dell’identità personale e collettiva. In questo senso memoria e identità si compenetrano e si alimentano reciprocamente nel percorso che incardina le storie individuali a quella del gruppo sociale di appartenenza.

L’inaugurazione della manifestazione si svolgerà venerdì 3 settembre alle ore 18.30 presso il Piazzale Belvedere del Castello, con il saluto delle autorità e a seguire la lettura del tema “Memoria e Identità”, “Son Lampionaro” poesie di Filippo Pacchelli e lettura delle più belle frasi dal romanzo

“Il Piacere” di G. D’Annunzio.

Novità di quest’anno è quella di dedicare il Banchetto di Astorre, la cena che si tiene il venerdì sera, alla tradizione del “Cafè Chantant” immaginando di cenare con il marchese Cahen: nella splendida atmosfera di Piazzale S. Angelo, prendendo spunto dalle frequentazioni avute dal nobile a Torre Alfina, a Roma e Parigi con vari personaggi del’epoca (1900-1930) si rivivrà un’atmosfera da cafè chantant degustando piatti presi da un vecchio ricettario dell’epoca, giunto fino a noi.

Appuntamento sabato sera alle 21.00 con il Corteo della Traslazione, e durante tutta la festa ci sarà la Fiera di San Bartolomeo con i venditori (commercianti del luogo) e gli antichi mestieri (artigiani) che, pur adeguandosi ai tempi, sono stati tramandati fino a noi. Non mancherà “Dentro una Rosa”, la manifestazione sorta intorno al simbolismo della rosa, sia nel suo significato terreno che spirituale, che troverà la sua realizzazione in addobbi florovivaistici di chiese e piazze di Torre Alfina. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Culturale Astorre insieme alla Pro Loco di Torre Alfina ed ai Festaroli Madonna del Santo Amore, con il contributo del Comune di Acquapendente, della Regione Lazio e della Provincia di Viterbo.

Per informazioni: tel. 335/5912326 - 0763/716106.

 

IL PROGRAMMA
 

VENERDI 3 SETTEMBRE

Presso il piazzale Belvedere, Castello di Torre Alfina

18,30 CERIMONIA INAUGURALE di Ponti nel Tempo. Saluto delle autorità e Lettura del tema “Memoria e Identità”. A seguire “ Son Lampionaro” poesie di Filippo Pacchelli e lettura delle più belle frasi dal romanzo “Il Piacere di G. D’Annunzio. “Bolero for piano solo” (Ravel), Balletto eseguito dalle allieve della scuola Punte e mezze Punte di Viterbo. “Brindisi della Rosa” Aperitivo.

Per le vie del Borgo

19,00 ANTICA FIERA DI SAN BARTOLOMEO

Mercato specializzato di prodotti tipici enogastronomici e artigianali. Promozione del territorio della Tuscia. La Fiera prevede inoltre una sezione socio-culturale di collezionismo amatoriale curata dall’Associazione “UNA PIAZZA PER CURIOSARE”.

20,00 APERTURA dei punti ristoro e dei banchi di assaggio dell’Enoteca provinciale di Viterbo.

21,00 Per il “Banchetto di Astorre”: UNA CENA A PALAZZO

Menu degustazione di prodotti tipici pensato e coreografato alla maniera di un “Cafè Chantant” con l’approvazione della condotta slow-food Acquapendente (curato dal Nuovo Ristorante Castello) Spettacolo creato appositamente per l’occasione.

SABATO 4 SETTEMBRE

17,00 ANTICA FIERA DI SAN BARTOLOMEO Mercato specializzato di prodotti tipici enogastronomici e artigianali. Promozione del territorio della Tuscia. La Fiera prevede inoltre una sezione socio-culturale di collezionismo amatoriale curata dall’Associazione “UNA PIAZZA PER CURIOSARE”.

17,30 Piazzale S. Angelo

Saluto delle autorità a Sua Eminenza Reverendissima Cardinal Angelo Comastri

Benedizione della Corona della Madonna del Santo Amore

18,00 Chiesa Madonna del Santo Amore

Santa Messa solenne celebrata da Sua Eminenza Reverendissima Cardinal Angelo Comastri per l’incoronazione dell’immagine della Madonna del Santo Amore

20,00 APERTURA dei punti ristoro e dei banchi di assaggio dell’Enoteca provinciale di Viterbo.

20,45 RADUNO del corteo storico della Traslazione in Piazzale S. Angelo e partenza per la Chiesa Madonna del Santo Amore

21,00 LA TRASLAZIONE: Solenne Processione con trasporto della sacra immagine della Madonna del Santo Amore dall’omonima chiesa a quella di Santa Maria Assunta

22,30 SPETTACOLO “BALLO e CABARET” con il Duo Proietti e Laura Leo da “La sai l’ultima” trasmissione di Canale 5.

24,00 SUGGESTIVO SPETTACOLO di giochi pirici sulla scalinata del castello con luci e colori in terra e in cielo.

DOMENICA 5 SETTEMBRE

12.30 RIENTRO della Madonna del Santo Amore presso la chiesa a Lei dedicata accompagnata dal corteo storico della Traslazione

16,30 INTRATTENIMENTO per bambini con il giullar Silvestro

17,00 ANTICA FIERA DI SAN BARTOLOMEO: Mercato specializzato di prodotti tipici enogastronomici e artigianali. Promozione del territorio della Tuscia. La Fiera prevede inoltre una sezione socio-culturale di collezionismo amatoriale curata dall’Associazione “UNA PIAZZA PER CURIOSARE”.

17,30 “LATIN PASSION” presenta “Ballando con il ….Tempo” Spettacolo di balli dagli anni ’20 del secolo scorso ai giorni nostri. Con quadriglia finale e… Tutti al buffet.

20,00 APERTURA dei punti ristoro e dei banchi di assaggio dell’Enoteca provinciale di Viterbo.

21,30 SPETTACOLO di chiusura con il Tiziano.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...