Turismo nella Tuscia: dopo Visituscia e Btsa molti Tour operator organizzano viaggi nella Tuscia  Dopo i molti apprezzamenti da parte degli organizzatori (enti pubblici-privati) e degli operatori locali della domanda e della offerta partecipanti alle ultime edizioni di Visituscia e BTSA, cominciano ad arrivare anche i risultati: infatti, anche se da poco tempo si sono svolte le iniziative, la ricaduta è a dir poco eccezionale.

Da un’indagine svolta presso i tour operator partecipanti circa il 50% ha inserito nella propria programmazione la Tuscia e proprio in questi giorni stanno arrivando, non solo le prenotazioni dei pacchetti presentati al Workshop, ma anche i primi gruppi con prenotazioni che riguardano il prodotto culturale e quello eno-gastronomico con la novità di visite e shopping all’interno dei centri commerciali naturali.

Proprio questo weekend alcuni gruppi programmati da importanti tour operator nazionali visiteranno Viterbo e Bolsena come prodotto culturale, ma anche con attenzione particolare alle tradizioni e produzioni tipiche locali. Tale scelta deriva da una grande campagna di comunicazione attuata in occasione del Visituscia 2010 con la spedizione, tra l’altro, di un catalogo di pacchetti turistici presentati dai Centri Commerciali Naturali sviluppati dal CAT sviluppo impresa della Confesercenti provincia di Viterbo e spediti attraverso ‘Quotidiano Travel’, uno dei più importanti quotidiani del turismo a 5000 agenzie di viaggio in Italia.

“Questo conferma -  sottolinea Vincenzo Peparello, responsabile Marketing delle due manifestazioni – come il tipo di iniziativa scelta a livello locale risulti la formula da perseguire in un’ottica di sviluppo condiviso attraverso la programmazione negoziata dalla quale il marketing territoriale non può prescindere; le due manifestazioni rientrano in un virtuoso progetto integrato pubblico – privato (provincia di Viterbo, camera di commercio di Viterbo, comune capoluogo, regione Lazio e associazioni di categoria) di governance del prodotto/territorio. Tra l’altro – conclude Peparello – con esigui investimenti  si hanno eccezionali risultati in termini di ricaduta, ma soprattutto tale ricaduta viene spalmata a beneficio sia delle imprese che del territorio tutto”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

San Gregorio VII, il Papa che umiliò l'Imperatore, torna a Sovana il 22 febbraio

Con la festa della Presentazione al tempio di Gesù è iniziato ufficialmente nei giorni scorsi...

TURISMO, MAREMMA ETRUSCA: VISITE GUIDATE SORANO / alla scoperta di Sorano, la Matera Toscana

Ultime news - Unonotizie.it - Sorano è un caratteristico comune della provincia di Grosseto,...

ETRUSCHI, MONTE DEL DIO TINIA /a Tarquinia (Tarchna) e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

Villa Lante di Bagnaia ed i suoi spettacolari giardini: ingresso gratuito domenica 2 febbraio

La splendida Villa Lante di Bagnaia, frazione di Viterbo, è visitabile ad ingresso gratuito...

Bagnaia: il sacro Monte Ciminus ed il bosco esoterico letterario delle Streghe di Montecchio

Bagnaia è uno dei centri dell’Italia Minore più ricchi di storia e di luoghi di attrazione per...

CASTIGLIONE IN TEVERINA CITTA' DEL VINO / viaggio nel grazioso borgo della Tuscia

Il caratteristico borgo di Castiglione in Teverina, in Provincia di Viterbo, è stato...

VISITE GUIDATE SOVANA / cosa vedere a Sovana con le guide turistiche di Pitigliano e Sorano

Ultime news Sovana - Unonotizie.it - Grazie a Tesori d'Etruria potrete scoprire il suggestivo borgo...

VITERBO: FESTA DI SANT'ANTONIO ABATE / A Bagnaia il maestoso 'focarone' - Video, foto

Fuoco di Sant'Antonio Abate a Bagnaia - VIDEO - Lazio, ultime news Viterbo, Bagnaia 16 gennaio...