Governo, terzo polo, ultime notizie Roma - Vertice del Terzo polo all'hotel Minerva, nel centro di Roma, dove si sono riuniti Gianfranco Fini, Pierferdinando Casini, Francesco Rutelli con i rappresentanti del Mpa e dei liberal democratici. Partecipano anche Paolo Guzzanti e Giorgio La Malfa, che martedì hanno votato la sfiducia al governo. Assieme ai leader c'è anche lo stato maggiore dei partiti. Per Fli Italo Bocchino e Adolfo Urso, per l'Udc Rocco Buttiglione e Lorenzo Cesa. A rappresentare il Movimento delle autonomie, al posto di Lombardo c'è Pistorio.

TERZO POLO, COORDINAMENTO PARLAMENTARE UNICO - L'esito del vertice non si fa attendere. I rappresentanti parlamentari di Udc, Fli, Api, Mpa, Liberal democratici, Repubblicani e liberali hanno costituito il coordinamento parlamentare unitario di Camera e Senato verso un nuovo polo politico. In una nota congiunta si annuncia, inoltre, che entro il mese di gennaio i parlamentari delle forze politiche in questione si riuniranno in assemblea "per individuare le modalità organizzative della loro azione e per presentare al Parlamento e al Paese le priorità programmatiche su cui si auspica un positivo confronto con il governo e con le altre forze di opposizione di responsabili".

"OPPOSIZIONE RESPONSABILE" - "Per noi è necessario operare per il bene dell'Italia e per una autentica coesione nazionale". Udc, Fli, Api, Mpa, Lib-Dem, Repubblicani e liberali spiegano come "si è deciso di avanzare con questo spirito proposte per il futuro del Paese- si legge sempre nella nota- e di esercitare un ruolo di opposizione responsabile pronta a confrontarsi su eventuali provvedimenti che vadano incontro agli interessi generali degli italiani, a partire da quelli economico sociali e dalle grandi riforme che servono al Paese".

Dunque, dopo la sconfitta alla Camera sulle mozioni di sfiducia al governo, il cosiddetto Terzo polo serra i ranghi e si prepara a fare un opposizione "responsabile" in Parlamento se questo esecutivo andrà avanti. Prima del vertice del pomeriggio, "ogni gruppo ha fatto delle sue riunioni- spiega il portavoce Mpd, Aurelio Misiti- noi ci siamo incontrati con Lombardo, poi in Transatlantico alla Camera c'è stato un colloquio con Casini e alcuni rappresentanti dei finiani e dei rutelliani. Abbiamo constatato che saremo un nuovo polo anche perché Berlusconi ci incita a farlo, quando dice che non apre a noi come partiti ma cerca singoli parlamentari". Queste parole del premier, continua il portavoce Mpa, "ci incitano a serrare le fila. Noi faremo un'opposizione ma senza pregiudizio, saremo tutti all'opposizione al governo, ma valuteremo di volta in volta i provvedimenti nel merito. Quindi potrà capitare anche di votare con il governo se lo riterremo opportuno".

L'UDC A BERLUSCONI: "NON C'E' TRIPPA PER GATTI, GOVERNI" - "A Berlusconi io dico: non c'è trippa per gatti". Così il segretario Udc, Lorenzo Cesa, commentando le parole del premier sulla ricerca di singoli parlamentari per allargare la maggioranza. Al termine di una riunione dei centristi con Casini, durata circa due ore, il segretario spiega: "Berlusconi in 24 ore ha cambiato idea tre volte, prima diceva che ci cercava come partito, ieri sera che aveva tre nostri deputati, oggi dice che contatta singoli parlamentari. Cominciasse ad occuparsi seriamente dei problemi del Paese. Se lo farà- aggiunge Cesa- qui troverà 35 deputati compatti e coesi disponibili a cercare di risolvere i problemi della gente. Tutto il resto è fiction".

DELLA VEDOVA (FLI): "BERLUSCONI RESISTE, MA E' PIU' DEBOLE" - "Berlusconi ha scelto la strada del 'resistere, resistere, resistere' e oggi si ritrova con un governo più debole di prima". Benedetto Della Vedova, portavoce nazionale di Futuro e Libertà, a Montecitorio commenta ancora la sconfitta subita dal gruppo finiano ieri. Ma sottolinea le difficoltà del governo che, "come ha già detto Bossi, ha solo la prospettiva del voto". E "se Berlusconi vuole andare alle elezioni, andiamoci pure". Per quanto riguarda la richiesta di dimissioni del presidente del Consiglio, per i finiani non è più all'ordine del giorno: "D'ora in poi saremo un forza di opposizione nell'ambito del centrodestra", conclude Della Vedova.

Fonte: Agenzia Dire
www.dire.it

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...

Terremoto Roma: scossa di terremoto oggi 11 maggio 2020

Roma, ultime notizie sulla scossa di terremoto di oggi avvertita a Roma alle 5,03. In...

Stefania Mammì (M5S): Giornata nazionale in memoria di professionisti e operatori sanitari e sociosanitari vittime coronavirus

Depositata la proposta di legge che intende istituire la Giornata nazionale in memoria dei...

''LA MAFIA A VITERBO, UNA CITTA' SOTTO ASSEDIO'' /libro da rileggere, autore Daniele Camilli

Libri: La Mafia a Viterbo, una città sotto assedio. Ultime notizie Viterbo - UnoNotizie.it -...