Turismo Piemnonte, ultime notzie Torino - Nel 2011 la Provincia di Torino darà vita, insieme ai Comuni canavesani, alla “Strada del Gran Paradiso”, un’iniziativa di promozione del territorio e delle sue peculiarità turistiche, naturalistiche ed enogastronomiche che ripercorrerà, adattandolo alle caratteristiche del territorio, il modello già sperimentato con successo con la Strada Reale dei Vini torinesi e con la Strada delle Mele di Cavour e del Pinerolese.

Nella seduta di ieri pomeriggio, il Consiglio Provinciale ha approvato all’unanimità una mozione in cui si impegnano il Presidente Saitta e la Giunta ad avviare la concertazione con gli Enti locali per la definizione del percorso e la programmazione di una serie di eventi promozionali sul territorio. Alla Giunta il Consiglio ha chiesto anche di attivarsi presso la Regione Piemonte affinché venga rifinanziata la Legge regionale 63/78, al fine di sostenere le iniziative enogastronomiche di valorizzazione e conoscenza sul territorio canavesano.

“L’approvazione della mozione, - sottolineano il Presidente Saitta e l’Assessore all’Agricoltura e Montagna, Marco Balagna – pone le premesse per una importante azione coordinata tra Enti pubblici e soggetti privati nella promozione dei prodotti agroalimentari ed artigianali. E’ un fatto tanto più importante in un periodo in cui è indispensabile diversificare l’economia di un territorio che ha già pagato un prezzo pesantissimo alla crisi. In questo senso, il Canavese si trova in una posizione di vantaggio, avendo mantenuto, nel settore agricolo come in quello turistico, una forte identità territoriale. Da parte nostra, abbiamo già previsto per il 2011 investimenti per 20.000 Euro di fondi propri per la valorizzazione dei territori e dei prodotti agroalimentari tipici canavesani. Altre risorse saranno reperite grazie ai progetti Interreg ALCOTRA  presentati il 30 novembre scorso all’Unione Europea. Si tratta di progetti volti alla qualificazione e commercializzazione dei prodotti locali. Nelle prossime settimane opereremo per coinvolgere nel progetto della Strada del Gran Paradiso tutti gli attori locali delle filiere agricole, artigianali e turistico-ricettive, così com’è avvenuto con le Strade dei Vini e delle Mele”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

Fiumicino miglior aeroporto d'Europa nel 2019

L’aeroporto di Fiumicino si è visto attribuire dall’Airports Council International il premio...

ETRUSCHI, MONTE DEL DIO TINIA /a Tarquinia (Tarchna) e Viterbo (Surna) estasiati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa più famoso della storia

L'altare prima del trono: ritorna a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

San Gregorio VII, il Papa che umiliò l'Imperatore, torna a Sovana il 22 febbraio

Con la festa della Presentazione al tempio di Gesù è iniziato ufficialmente nei giorni scorsi...

TURISMO, MAREMMA ETRUSCA: VISITE GUIDATE SORANO / alla scoperta di Sorano, la Matera Toscana

Ultime news - Unonotizie.it - Sorano è un caratteristico comune della provincia di Grosseto,...

Villa Lante di Bagnaia ed i suoi spettacolari giardini: ingresso gratuito domenica 2 febbraio

La splendida Villa Lante di Bagnaia, frazione di Viterbo, è visitabile ad ingresso gratuito...

Bagnaia: il sacro Monte Ciminus ed il bosco esoterico letterario delle Streghe di Montecchio

Bagnaia è uno dei centri dell’Italia Minore più ricchi di storia e di luoghi di attrazione per...

CASTIGLIONE IN TEVERINA CITTA' DEL VINO / viaggio nel grazioso borgo della Tuscia

Il caratteristico borgo di Castiglione in Teverina, in Provincia di Viterbo, è stato...