CIVITAVECCHIA, CRISI S.E.PORT: incapacità dirigenziali o operazione in malafede? - Per i livelli che ha raggiunto la crisi della S.E.Port richiede un intervento forte delle istituzioni e un’assunzione di responsabilità da parte della politica. Oggi il personale dell’azienda vede ridotti salari e stipendi (la cui media supera di poco i mille euro al mese), continua ad aggirarsi lo spettro dei licenziamenti e il personale è stato diviso tra partigiani e avversari della dirigenza. Una situazione insostenibile perché troppi sono i punti oscuri di questa vicenda. A iniziare dall’improvviso annuncio della crisi, dalla volontà dell’azienda di licenziare del personale a tempo indeterminato e di assumere definitivamente del personale a tempo determinato, dal continuo variare dei dati sul deficit, dalla mancanza di documentazione ufficiale, dalla contestazione dell’ultimo accordo sindacale, dall’assenza di un piano di investimenti e da tanti altri fattori che le cronache dei giornali hanno riportato nel corso di questi mesi.


Prima di ogni considerazione politica è necessario precisare che la S.E.Port agisce in regime di monopolio, che fino a tre anni fa aveva i bilanci in attivo e che, sempre da tre anni a questa parte, non è stato vinto nessun nuovo appalto ma, anzi, si sono perdute quote di mercato precedentemente consolidate e si sono perse gare (eclatante il caso di Fiumicino: gara vinta e poi revocata perché la S.E.Port non è in possesso dei mezzi idonei per lo svolgimento del servizio tanto da essere segnalata all’Autorità di Vigilanza). Dinanzi a questo quadro si pone in tutta la sua evidenza il problema della dirigenza aziendale. Purtroppo viviamo in un Paese in cui nessuno si assume le proprie responsabilità e nel suo piccolo anche la S.E.Port non fa eccezione. Ma non si può scaricare sui lavoratori, o su una parte di essi, le carenze della dirigenza.

Turba in tutta questa vicenda l’assenza dell’Autorità Portuale che pure siede nel CdA. Sarebbe opportuno che finalmente facesse sentire la sua voce nella speranza che non si nasconda anch’essa dietro la scusa della crisi di attracchi. Scusa continuamente invocata da chi gestisce oggi l’azienda ma che sappiamo non vera, almeno non vera per la S.E.Port. Così come sappiamo che se anche i traffici calano i servizi ecologici non possono non essere effettuati. Insomma, la S.E.Port è un’azienda che per le sue caratteristiche bisogna davvero mettercela tutta per mandarla in crisi.

L’altro grande attore che deve intervenire prima che la situazione precipiti è la politica. Siccome la nomina del presidente è politica è necessario sedersi attorno a un tavolo e trovare al più presto una soluzione. Il sottoscritto e il Partito Democratico sono pronti a fare la loro parte. Se però chi ha provocato questa situazione farà orecchi da mercante se ne assumerà la responsabilità davanti ai lavoratori, al porto e alla città.

On.le Pietro Tidei

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cronaca

VILLA LANTE DI BAGNAIA, GRAN BALLO OTTOCENTESCO / danzatori in costume d'epoca si esibiranno nei giardini della splendida Villa Lante

Mercoledì 4 settembre 2019 dalle ore 18:00 alle 20:30 si terrà il Gran ballo Ottocentesco...

TUSCIA, FESTE DEL VINO / dal 26 luglio al 25 agosto in programma oltre 150 appuntamenti in vari borghi

Presentate questa mattina nella suggestiva sala “Martino IV” nella Rocca dei Papi di...

CONSIGLIO REGIONALE LAZIO / PTPR: tuteliamo così il nostro prezioso paesaggio

Secondo giorno di discussione del PTPR in Consiglio Regionale del Lazio. Il Piano è lo strumento...

VITERBO, EMOZIONE SOTTERRANEA / alla scoperta degli spettacolari sotterranei di Viterbo Underground

Ultime news - UnoNotizie.it - Tesori d’ Etruria e la sua Viterbo Sotterranea sono diventati...

I GATTI ALLUNGANO LA VITA / adottare un gatto combatte la depressione e fa bene al cuore

Ultime news - UnoNotizie.it - I gatti allungano la vita, fanno bene alla salute del cuore, tengono...

TARQUINIA, MOVIMENTO 5 STELLE / proposta del M5S di Tarquinia per convocare i consigli comunali in orari serali

Appena due anni fa è stata approvata in consiglio comunale la proposta del M5S di Tarquinia...

VITERBO, MORTO MARCO FOGLIETTA / la famiglia ringrazia tutti quanti hanno partecipato al suo dolore

Ultime news - UnoNotizie.it - Pochi giorni fa è scomparso a soli 53 anni Marco Foglietta, personal...

MOVIMENTO 5 STELLE TARQUINIA / il taglio dei vitalizi agli ex consiglieri della Regione Lazio è finalmente realtà

Il taglio dei vitalizi agli ex consiglieri della Regione Lazio è finalmente realtà. Il consiglio...