Le vetrine dei negozi sembrano invocare il nostro nome, lo scintillio ed i colori dei capi sapientemente esposti, pervadono i sensi ed inebriano i pensieri. Nella mente un unico e accattivante desiderio:comprare!Spesso, si torna a casa ancora storditi dall’ euforia istantanea dello shopping selvaggio, ma ci si rende ben presto conto, che i nuovi acquisti hanno già perso il loro fascino, lasciando spazio al senso di colpa e alla frustrazione.

La sindrome da shopping compulsivo rientra a pieno titolo nella categoria delle nuove dipendenze, discendente diretta della società moderna e dei suoi falsi bisogni. Molto spesso sono i capi griffati, simboli di ricchezza e successo, a far perdere il controllo, altre volte,  si compra di tutto, in maniera scomposta, in preda ad un raptus di urgenza impellente, che spinge a spendere tutto ciò che si possiede e anche di più.

La tendenza consumistica piuttosto diffusa, con connotati talvolta compensatori o quantomeno consolatori, rende più difficile segnare il confine tra normalità e patologia; in realtà i fenomeni di shopping compulsivo si collocano al crocevia tra la manifestazione del disagio individuale e lo stile di vita proposto. Chi ne è affetto certo non compra solo per riscattarsi da una giornata sgradevole o per concedersi un vezzo, lo fa perlopiù per sedare momentaneamente un senso si ansia soverchiante, nel vano tentativo di colmare un vuoto affettivo o nell’intento di mascherare l’insoddisfazione.

Si va sovrapponendo inconsapevolmente il piano dell’apparire con quello dell’essere, nell’illusione che un’immagine impeccabile possa sostituire un’ idea di sé povera e incompleta.
Quella da shopping compulsivo è forse una delle dipendenze più misconosciute e taciute, ma capace di minare seriamente il funzionamento sociale e familiare, perciò, per una diagnosi precoce, è importante saperne di più e non trascurarne i segnali.

Eleonora Di Marco

Per contatti e approfondimenti:
dimarco@unonotizie.it

Commenti

Argomento interessante, confesso che anche a me capitava di comprare comprare comprare, comunque un pò mi è passata. Mi piace questa nuova rubrica di psicologia, complimenti.
commento inviato il 17/09/2011 alle 8:35 da giampiera  
add
add

Altre News Sociale

INTERNET, FAKE NEWS E PRIVACY / appello di Zuckerberg ai governi: "Nuove regole per il web"

ULTIME NEWS - UNONOTIZIE.IT - Servono "nuove regole per proteggere il web dai contenuti pericolosi"...

TRUFFE AGLI ANZIANI / continua l’azione di prevenzione di ANAP Confartigianato contro le truffe agli anziani

Ultime news - unonotizie.it - Continua l’azione di prevenzione di Confartigianato – Gruppo ANAP...

INSTAGRAM / svolta eCommerce per Instagram che sfida Amazon e eBay

Ultime news- UnoNotizie.it - Svolta eCommerce per Instagram che sfida Amazon e eBay permettendo...

LA COMUNCAZIONE SOCIAL NEI COMUNI / l’ANCI ha ospitato l’evento formativo dell’Odg sulla comunicazione social dei comuni

E’ stata l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni italiani),   ad ospitare, a Roma,...

EUROSTAT, POVERTA' / gli abitanti del Sud Italia tra i più poveri dellʼUe, record negativo in Calabria

Ultime news - Unonotizie.it - Gli abitanti del Mezzogiorno si confermano fra i più poveri...

POPOLAZIONE, ISTAT / cresce solo il numero degli anziani, 13,8 milioni gli over 65

Ultime news - UnoNotizie.it -  - Prosegue la crescita, in termini assoluti e relativi, della...

SAFER INTERNET DAY / Unicef: online 7 giovani su 10 ma aumentano violenza, cyberbullismo e molestie digitali

Ultime news - unonotizie.it - In occasione del Safer Internet Day, Unicef ricorda i pericoli online...

IL GIORNALISMO NELL'ERA DIGITALE / il sistema dell'informazione nel diluvio dei dati: la nuova sfida per l’etica del giornalismo

In continuità con il primo, di mercoledi 12 Dicembre 2018, s’è svolto, mercoledi 30 Gennaio...