Sovrapprezzo per la casta politica nei locali di Napoli, ultime notizie -
Contraddistinti dalla solita originalità i napoletani questa volta hanno studiato una bella iniziativa per protestare contro gli esagerati privilegi della casta politica. Per gli onorevoli, infatti, alcuni locali di Napoli hanno introdotto un sovrapprezzo, arrivando così a far pagare una pizza la "modica" cifra di 100 euro.


Il primo politico a pagare il sovrapprezzo pizza anticasta è stato l'onorevole Sergio D'Antoni del Pd, che aveva mangiato pizza e friarielli presso la pizzeria Sorbillo. I cento euro sborsati dal parlamentare verranno donati dal titolare della pizzeria, Gino Sorbillo, a un centro di aiuto per i poveri. "Mi spiace per l'onorevole D'Antoni - ha detto Sorbillo - ma finché non si leveranno i privilegi della casta io e tanti altri commercianti li 'bastoneremo' con il conto. Adesso aspetto il ministro La Russa. Se si presenta gli chiedo mille euro per un pizza perché in piena crisi economica ha acquistato con il suo Ministero 19 Maserati. Questi personaggi vanno fermati perché non hanno ritegno" ha concluso.

 "Sabato 29 ottobre intorno alle 22.30 - hanno raccontato i promotori della protesta contro la casta, il commissario regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e lo speaker radiofonico Gianni Simioli - Sergio D'Antoni si e' recato nella nota pizzeria ai Tribunali. Forse non sapeva del prezzo per i deputati o forse ha ritenuto giusto pagare di più. Fatto sta che i clienti del locale l'hanno riconosciuto e hanno chiesto al titolare, che non lo aveva notato, di praticare il sovraprezzo per i deputati che è segnalato in grande evidenza all'ingresso del locale". Secondo quanto riferito da Borrelli e Simioli, D'Antoni  "non ha battuto ciglio e ha pagato il salatissimo conto per una pizza 'salsiccia e friarielli', che probabilmente gli rimarà per sempre sullo stomaco. Siamo solo all'inizio".

A Napoli sono già 30 i locali che hanno aderito alla campagna contro la casta e i sovrapprezzi sono degni dei loro privilegi: caffé 90 euro, panini 350 euro e così via. Ma l'iniziativa, promettono gli ideatori, verrebbe immediatamente sospesa in caso di riduzione di benefit e stipendi.



Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...

Terremoto Roma: scossa di terremoto oggi 11 maggio 2020

Roma, ultime notizie sulla scossa di terremoto di oggi avvertita a Roma alle 5,03. In...

Stefania Mammì (M5S): Giornata nazionale in memoria di professionisti e operatori sanitari e sociosanitari vittime coronavirus

Depositata la proposta di legge che intende istituire la Giornata nazionale in memoria dei...

''LA MAFIA A VITERBO, UNA CITTA' SOTTO ASSEDIO'' /libro da rileggere, autore Daniele Camilli

Libri: La Mafia a Viterbo, una città sotto assedio. Ultime notizie Viterbo - UnoNotizie.it -...