Il programma di Tuscia Film Fest, ultime notizie Viterbo - Dal 29 giugno 2012 nella nuova location del complesso di San Carlo (sede dell'ex Facoltà di Scienze Politiche), nel cuore del centro storico di Viterbo, torna il Tuscia Film Fest. Un’edizione, la nona, che proporrà fino al 14 luglio sedici giorni consecutivi di proiezioni e incontri con il meglio del cinema italiano dell’ultima stagione.
 
La rassegna si aprirà e chiuderà con due serate dedicate al cinema "girato" nella Tuscia e con due ospiti d'eccezione: la regista Liliana Cavanie Marco Müller, neo direttore del festival di Roma nonché cittadino di Barbarano Romano. Nel mezzo, cinema per tutti i gusti. Dai film di genere dei Manetti Bros ad alcune delle più significative opere prime della stagione (Guido Lombardi e Gaetano Di Vaio per “Là-bas”,Roberto Citran per “Io sono Li”, Ivan Cotroneo e il suo “La kryptonite nella borsa”); dalla commedia (Marco Giallini incontrerà il pubblico dopo la proiezione di “Posti in piedi in paradiso” di Carlo Verdone) al cinema più impegnato con Daniele Vicari che presenterà il 4 luglio il suo “Diaz” e Giuliano Montaldo (“L’industriale”, 10 luglio). E ancora i protagonisti di “Cesare deve morire”, vincitore dell’Orso d’oro all’ultimo Festival di Berlino; grandi professionisti e artigiani del nostro cinema come Luca Bigazzi, Roberto Forza e Roberto Perpignani; alcuni tra i più talentuosi attori italiani come Vinicio Marchioni (che riceverà il 7 luglio il premio Pipolo Tuscia Cinema 2012), Filippo Nigroe molto altro ancora.

Alla conferenza stampa è intervenuta l’assessore alla Cultura della Regione Lazio, Fabiana Santini: “Il Tuscia Film Fest è una manifestazione di primo piano - ha dichiarato - e la giunta Polverini vuole dare pieno sostegno ai festival culturali che costituiscono un patrimonio della nostra regione. Il cinema è un settore strategico per l’assessorato che rappresento. Un grande in bocca al lupo agli organizzatori del Tuscia Film Fest, sarò felice di tornare per assistere alla proiezione di alcuni dei film presenti nel  cartellone che sono stati finanziati dal fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo”.

La presentazione si è aperta con i saluti del presidente della fondazione Carivit, Mario Brutti, secondo cui “il Tuscia Film Fest si inserisce tra gli eventi dell’estate viterbese, oltre che con una proposta di grande qualità, anche con una logica imprenditoriale dalla quale oggi non si può prescindere”. Anche quest’anno il TFF rinnova la collaborazione con la Provincia di Viterbo: la rassegna Incontri Gentili ospiterà tre serate di cinema per bambini e famiglie (20 e 27 luglio, 3 agosto). “Il Tuscia Film Fest è il fiore all’occhiello della nostra provincia per la qualità del prodotto offerto - ha affermato l’assessore alla Cultura, Giuseppe Fraticelli - e con le sue iniziative riesce a offrire una proposta spalmata su un arco temporale molto variegato. La Provincia crede fortemente in questa manifestazione, nelle sue straordinarie potenzialità e ne sostiene l’alto valore culturale e sociale”.

Questa edizione estiva del Tff insisterà fortemente sul comune di Viterbo. “Dopo sole ventiquattro ore da quella di Caffeina - sono le parole del sindaco Giulio Marini - ecco la presentazione di un altro importante evento, il Tuscia Film Fest, quest'anno per la prima volta insieme. Al mio fianco anche oggi l'assessore Santini: si sta delineando una squadra istituzionale, che puntualmente scende in campo per sostenere questa nostra “fiera culturale”, questo nostro grande contenitore di eventi, che consente a Viterbo di vivere, sia ai cittadini-spettatori, ma anche ai cittadini “attivi”, promotori di iniziative”. “La sinergia tra gli enti è indispensabile per farli crescere - ha aggiunto l’assessore alla Cultura Enrico Maria Contardo - perché una singola istituzione non è sufficiente. Il Tuscia Film Fest quest'anno si presenta con molte novità, come la nuova location che ospiterà la serie di incontri. Viterbo ha bisogno di eventi come il Tuscia Film Fest, sia per i turisti sia per i viterbesi che non vanno in vacanza”.

Fondamentale novità dell’edizione 2012 e il “matrimonio a tre” tra Tuscia Film Fest, Università della Tuscia e Caffeina Cultura, finalizzato all’utilizzo del complesso di San Carlo. “Porto i saluti del rettore Marco Mancini - ha detto il direttore amministrativo dell’ateneo, Giovanni Cucullo - L’Università della Tuscia è vicina ai due festival, con i quali ha intrapreso un solido percorso di collaborazione. Viterbo è una città dalla forte vocazione cinematografica, grazie ai tantissimi film e fiction qui girati”. Filippo Rossi, direttore artistico di Caffeina, ha concluso definendo “la condivisione tra TFF e Caffeina come un investimento culturale ed economico per far crescere il territorio”.

Oltre a ospitare l’arena del cinema, il San Carlo diventerà un vero e proprio centro culturale grazie ai numerosi appuntamenti previsti nei suoi ambienti e al Dopofestival, uno spazio informale di approfondimento condiviso con Caffeina, ogni sera a partire dalle 23.30. Nella zona di San Carlo, inoltre, in collaborazione con l’Istituto Alberghiero “Alessandro Farnese” di Caprarola, sarà allestito il punto Enocinema, con aperitivi e degustazioni dedicati al meglio dell’enogastronomia locale. Infine, una mostra a cielo aperto di otto pannelli con foto di scena di grandi film girati nella Tuscia renderà il tutto più suggestivo.

Il programma completo del Tuscia Film Fest 2012, il magazine ufficiale e tutte le informazioni sono disponibili su: www.tusciafilmfest.com Il Tff potrà essere seguito anche in tempo reale su Facebook (profilo Tusciafilmfest Viterbocinema e pagina Tuscia Film Fest) e Twitter (@tusciafilmfest).

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...