Circa 70 appuntamenti, tradizione intatta ed eventi di livello elevato. Tutto gratis, meno gli spettacoli in piazza San Lorenzo di Maurizio Battista (il 5 settembre) e di Lillo e Greg (l'8 settembre). Coinvolte le piazze e i luoghi principali del centro, ma anche le frazioni. Spesa sostenuta dall'amministrazione comunale, 120.000 euro. Sinergia interistituzionale con l'amministrazione provinciale. E' questo il vestito 2012 del Settembre Viterbese, la ricca kermesse promossa dall'assessorato comunale alla Cultura presentata questa mattina nella Sala del Consiglio di Palazzo dei Priori alla presenza del sindaco Giulio Marini, dell'assessore alla Cultura Enrico Maria Contardo, dell'assessore alle Politiche Giovanili Daniele Sabatini, del presidente della Provincia Marcello Meroi, dell'assessore provinciale alla Cultura Giuseppe Fraticelli. Ospite d'onore, il comico emiliano Maurizio Ferrini (“mi sono innamorato di questa città, che per me è stata anche fonte d'ispirazione per la chiusura del libro che sto scrivendo”) che non farà mancare un suo intervento il 3 settembre, prima del passaggio della Macchina di Santa Rosa, affacciato a un balcone in piazza delle Erbe.

“Nonostante i pesanti tagli del Governo - ha voluto sottolineare il sindaco Marini -, cerchiamo di mantenere inalterate le tradizioni della città. Non so se il prossimo sindaco avrà questa stessa possibilità vista la drammatica situazione che per i prossimi anni si prospetta a livello nazionale. Proprio per questo, è lodevole lo sforzo fatto dall'assessore Contardo che ha profuso grande impegno per mantenere viva una manifestazione sempre ben accolta dalla gente. Ringrazio il presidente della Provincia Meroi e l'assessore Fraticelli per aver dimostrato grande collaborazione con l'amministrazione comunale, segno tangibile di quanto importante sia fare rete in questi momenti di crisi”.

Il Settembre Viterbese è il frutto di un lavoro di squadra. Lo ha voluto ricordare lo stesso Contardo ringraziando per la collaborazione gli assessorati al Patrimonio, allo Sviluppo Economico, alle Politiche Giovanili, ai Lavori Pubblici e la Polizia Locale. “Abbiamo cercato di rendere il più possibile omogeneo il cartellone – ha spiegato l'assessore Contardo -, che è diviso in quattro parti: le manifestazioni tradizionali, il teatro con 5 rassegne importanti, la musica e iniziative di vario genere. Altro nostro impegno è stato quello di alzare il livello degli eventi e di coinvolgere nel progetto le frazioni. I viterbesi, inoltre, potranno godersi gli spettacoli gratuitamente, compreso il concerto di Ron, tranne le serate di Battista e di Lillo e Greg in cui è previsto il pagamento di un biglietto a un costo, però, contenuto”.

L'assessore alle Politiche Giovanili, Daniele Sabatini, ha ricordato l'appuntamento con Viterbo Record, il 15 settembre in piazza San Lorenzo, dedicato alle band emergenti. “E' un'ottima opportunità per i giovani musicisti – ha detto Sabatini – che oltre la possibilità di esprimersi su un palco hanno anche quella di vincere un contratto discografico”.

Tre invece sono le manifestazioni promosse dall'assessorato alle Attività Produttive: il mercato dell'artigianato “Manu Facta Est” il 25 e 26 agosto in piazza dei Caduti-largo B. Croce, la Fiera di Santa Rosa il 4 settembre in centro e il mercato “Viterbo Europa” il 28, 29 e 30 settembre tra piazza dei Caduti, via Marconi e piazza della Repubblica. “Il 30 settembre – ha voluto evidenziare il sindaco Marini – sarà per Viterbo una giornata 'campale'. Oltre al mercato europeo, infatti, per le strade del centro passeranno i cavalli e i cavalieri della quinta edizione della “Transumanza nella Tuscia Etrusco Romana”. Esorto pertanto i cittadini a utilizzare le auto il meno possibile”.

La programmazione del Settembre Viterbese è piuttosto corposa. Tra le tante proposte è certamente di spessore quella teatrale. Il festival “Quartieri dell'arte”, che quest'anno  con il ciclo “Il tempo libero” ha partecipato al Festival dei Due Mondi di Spoleto, si presenta con un progetto interessante in cui sono coinvolti personaggi di fama nazionale, come l'attrice Carolina Crescentini e il poeta Valerio Magrelli, e in cui è stato inserito il testo di un autore iraniano, Nassim Soleimanpour, rivelazione internazionale, che ogni sera sarà messo in scena da diversi attori del teatro e del cinema italiano. Il festival “Spazi e Memoria”, dal 5 al 15 settembre nel giardino di Palazzo dei Priori, propone quattro serate che spaziano dall'avanspettacolo alla rivista e al teatro di denuncia. Sono, inoltre, in cartellone la decima edizione di “Burattini a zonzo d'estate”, il festival del Teatro Amatoriale della Fita e il teatro itinerante della storia di Viterbo dell'associazione La tana degli orchi.

Tra gli appuntamenti musicali, da segnalare “MusicainCentro” che toccherà quattro piazze: piazza San Lorenzo dove si svolgeranno gli eventi che ricalcano il format di successo proposto l'anno scorso a Prato Giardino Live (area quest'anno occupata dal parco giochi); piazza Unità d'Italia che sarà teatro del JazzUp Festival e di altre iniziative come il concerto della banda Ferentum e il wrestling; piazza XX Settembre a Bagnaia; piazza Unità a Grotte Santo Stefano. Degli eventi in piazza San Lorenzo ne ha parlato durante la conferenza stampa il direttore artistico Pietro Bevilacqua. “Lo spostamento da Prato Giardino in centro – ha detto - è una scelta importante che segue la logica di questa amministrazione di dare sempre più valore e risalto ai luoghi storici di Viterbo. I cittadini potranno assistere a quattro serate di spessore, il cabaret di Maurizio Battista, il concerto di Ron il 7 settembre che sarà trasmesso in diretta da Rai Radio Uno, Lillo e Greg con la Jolly Rockets Band e il recital di Piermaria Cecchini. Abbiamo anche voluto valorizzare - ha aggiunto Bevilacqua – ciò che di bello Viterbo esprime. Ecco, quindi, i Fiori Neri, unica cover riconosciuta ufficialmente dai Nomadi, e il concerto di don Giosy Cento. Ritorna ovviamente la Free Music Fest delle band giovanili, con alcune novità. Quest'anno, per garantire una partecipazione più democratica, è stata fatta una grossa selezione, quindi i gruppi saranno di meno e si esibiranno in mini concerti di circa mezz'ora. E poi – ha aggiunto – il gruppo viterbese Fabbrica di Stelle che nella prima parte del loro concerto proporranno musica anni Sessanta, quindi canzoni del repertorio di Lucio Battisti e per finire brani storici della band”. Tra le manifestazioni musicali, anche un concerto di musica barocca il 31 agosto nella Chiesa della Verità.

In collaborazione con la Provincia di Viterbo, poi, all'interno del Settembre Viterbese è previsto anche un appuntamento speciale della rassegna “Incontri Gentili”: lo spettacolo di Lillo e Greg. “Siamo molto lieti di poter proporre una serata divertente con due personaggi apprezzati dal pubblico - dichiara il presidente della Provincia Marcello Meroi -. In un momento di scarse risorse economiche, è necessario fare rete e creare sinergia interistituzionale non solo per l'offerta di eventi culturali, ma anche per la loro produzione. Insieme al Comune, infatti, stiamo valutando la possibilità di mettere a disposizione delle associazioni spazi di proprietà della Provincia”. Dello stesso avviso l'assessore provinciale alla Cultura, Giuseppe Fraticelli. “Incontri Gentili esce dalla sua consueta sede per spostarsi a piazza San Lorenzo - dichiara -, ed è un piacere per la Provincia partecipare ad un'iniziativa ormai ritenuta un appuntamento fisso della trazione cittadina. L'idea di contribuire al Settembre Viterbese ci è piaciuta, anche perché così si stringe ancora di più il rapporto di reciproca collaborazione che da tempo abbiamo avviato con il Comune di Viterbo anche per altre manifestazioni culturali”.

Per quanto riguarda l'aspetto della tradizione, la perla è ovviamente il Trasporto della Macchina di Santa Rosa “Fiore del cielo” il 3 settembre, preceduto dalle Cene dei Facchini, dal trasporto delle Minimacchine del Pilastro e del Centro storico e dal corteo. Non bisogna dimenticare, poi, che questo è un anno speciale, in quanto ricorre il cinquecentenario dell'istituzione delle festività di Santa Rosa che sarà sottolineato con una mostra, “Dalla Reliquia alle reliquie”, promossa dal Centro Studi Santa Rosa e allestita dal 5 settembre presso il Monastero delle Clarisse.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...