OMICIDIO MELANIA REA. ABRUZZO, ULTIME NEWS TERAMO / Novità riguardo Salvatore Parolisi, omicidio Melania Rea
Salvatore Parolisi condannato all'ergastolo, ultime notizie Teramo, caso Melania rea - UnoNotizie.it - Con la condanna all'ergastolo di Salvatore Parolisi, per la brutale uccisione della moglie Melania Rea, si chiude definitivamente la vicenda un'altra tragedia familiare che ha come protagonista una piccola persona innocente.

Anche questa volta si parla del futuro di una bambina, Vittoria, rimasta per vicende incredibili senza mamma nè padre. La bimba di tre anni, attualmente affidata ai genitori di Melania Rea, è contesa tra le due famiglie, quella materna e quella paterna.

Ora però, dopo la condanna all'ergastolo di Salvatore Parolisi, i nonni continueranno la loro battaglia per avere l'affidamento definitivo della nipote.


Commenti

VOGLIO SOLO ESPRIMERE I MIEI PIU´ VIVI COMPLIMENTI AL GIUDICE CHE HA CONDANNATO ALL´ERGASTOLO QUELL´ESSERE SPREGEVOLE - LA VERITA´ E´ PALESE A TUTTI COMPRESI GLI AVVOCATI I FAMILIARI E QUANT´ALTRI SEMPRE DELLO SPREGEVOLE . INUTILE GIRARCI INTORNO E´ SOLO LUI L´ASSASINO -NON HA NULLA DA DIRE PERCHE´ E´ STATO LUI L´ADDESTRATO A NON DIRE MAI LA VERITA´ - DEVE MORIRE A PANE E ACQUA INSIEME AI TOPI DI FOGNA E PER QUANTO RIGUARDA LA FIGLIA NON E´ DEGNO NE´ ORA NE´ AMI DI VEDERLA PIU´ -
commento inviato il 02/11/2012 alle 0:39 da carola  
Ritengo che il Parolisi abbia avuto un giusto processo e una giusta condanna. Benché l´avvocato Gentile abbia detto che non si può condannare con i forse (rivolgendosi all´avvocato Gionni a cui, in una puntata di La vita in diretta, non è stata data possibilità di replica) vorrei ricordare proprio all´avvocato Gentile che non ci sono forse, ma ci sono fatti precisi: l´appuntamento con la soldatessa e con i genitori di lei è un fatto indiscutibile e S. Parolisi era veramente precipitato in quell´imbuto emotivo stretto tra pressioni dell´amante, resistenza della moglie che difendeva l´unione della propria famiglia e le difficoltà economiche in caso di separazione.
commento inviato il 06/11/2012 alle 7:10 da Ivana  
Non c´è uno straccio di prova e le perizie disposte dallo stesso giudice evidenziano le gravi mancanze dell´autopsia eseguita dal medico legale della Procura. Se la gente imparasse a seguire di meno la tv, dove l´unica cosa che conta è il pettegolezzo e leggesse gli atti del processo (reperibili tramite internet), giungerebbe alla conclusione che Parolisi non può aver ucciso la moglie. Chi crede Parolisi colpevole, non sa argomentare i fatti, perchè non li conosce.
commento inviato il 07/11/2012 alle 3:09 da Cecilia  
per Salvatore Parolisi e´ stato la pena che si meritava, pero´ anche se lui aveva la liberta´ la sua figlia non gliela avrei mai affidata perche´ questo essendo un militare pensava lui, che poteva fare quello che voleva perfino a uccidere persone innocente come lui ha fatto con le moglie Melania Rea
commento inviato il 08/11/2012 alle 1:56 da Filomena  
Spero che la bambina venga definitivamente affidata alla famiglia Rea. E´, sicuramente, la migliore decisione. I Parolisi non sono alla stessa portata dei Rea. Bisogna, pertanto, pensare al solo benessere della bambina affidandola alle persone giuste. Se dovessi decidere io, non solo l´affiderei alla famiglia Rea ma le cambierei anche il cognome da Parolisi in Rea. Cosi´ facendo cercherei di proteggerla, almeno in parte, dalla cattiveria della gente che incontrera´ durante il suo cammino. Parolisi e´, per lei, una eredita´ distruttiva per la sua crescita.
commento inviato il 09/11/2012 alle 8:59 da IDA   
Aspetto ancora che mi illustriate i fatti che indichino Parolisi come responsabile della morte della moglie, oppure è la solita storia, comunque vada è colpa di Parolisi perchè aveva un´amante come il 90 dei mariti e delle mogli Ida, deduco che tu conosca molto bene i Parolisi, visto che non li consideri all´altezza di crescere una creatura, eppure in questi anni gli unici che l´hanno veramente protetta sono loro. La stessa Melania, in una lettera alla cognata, la prega di prendersi cura della piccola se un giorno le fosse accaduto qualcosa. Una mamma non designa come sua sostituta una non all´altezza, come la definisci tu. Che la bambina un giorno si dovrà difendere dalla cattiveria della gente è la pura verità e tu ne sei un esempio.
commento inviato il 09/11/2012 alle 3:29 da Cecilia  
Cecilia, conosco i Rea ed i Parolisi esclusivamente per quello che e´ successo. Deduco, quindi, che i Rea sono migliori dal loro comportamento sempre corretto pur essendo la parte lesa. Oso esprimermi proprio perche´ e´ meglio pensare oggi a cio´ che succedera´, inevitabilmente, un domani che potrebbe sembrare lontano, ma che invece sara´ molto vicino. Ti diro´ di piu´:oltre a cambiare il cognome alla bambina le farei anche cambiare citta´ il piu´ lontano possibile dalla GENTE COME TE. Sono fortunata a non conoscerti.
commento inviato il 11/11/2012 alle 9:03 da IDA   
È proprio dagli Atti del processo che risulta chiaramente come gli innumerevoli indizi siano chiari e concordanti e come conducano tutti ad un´unica persona... L´alibi di Salvatore Parolisi non ha retto di fronte alle tante testimonianze e alle foto scattate dai ragazzi sul pianoro di Colle San Marco. I cani molecolari non sono affidabili, anche perché possono fiutare tracce che non sono quelle del giorno della morte di Melania... Inoltre altri casi di scomparsa (Elisa Klaps, Yara Gambirasio, Lucia Manca, Roberta Ragusa...) dimostrano come non sia facile per gli inquirenti il ritrovamento dei corpi. Nel caso di Elisa Klaps è stato permesso all´assassino di poter uccidere ancora...
commento inviato il 12/11/2012 alle 6:41 da Ivana  
Riguardo alle trasmissioni televisive specifiche, sottolineo che a Quarto grado (le poche volte in cui ho seguito la puntata) erano più numerosi gli innocentisti Aveva suscitato la mia perplessità la convinzione di Alessandro Meluzzi che continuava a ribadire, senza documentare in modo chiaro e convincente, l´innocenza di Salvatore Parolisi...
commento inviato il 12/11/2012 alle 6:59 da Ivana  
Ho letto anche che Salvatore Parolisi riceve tantissime lettere da coloro che io ritengo subiscano il fascino dell´eroe negativo. Credo che le parole di Alessandro Meluzzi È stato condannato perché sta antipatico agli italiani rappresentino una boutade (battuta di spirito provocatoria e paradossale) e mi chiedo: cui prodest Giova, forse, allo stesso Meluzzi che, così, sposta l´attenzione su sé stesso
commento inviato il 12/11/2012 alle 7:10 da Ivana  
Salvatore Parolisi ha avuto la giusta condanna, la piccola Vittoria ha dei nonni (REA) favolosi e potranno crescerla ed educarla ad una vita dignitosa e piena d´amore.
commento inviato il 12/11/2012 alle 0:22 da lori  
@Carola: al processo d´appello Parolisi verrà riconosciuto innocente, xchè tutti sanno che Melania è stata uccisa da più persone che volevano zittirla sui traffici sporchi che avvenivano alla caserma. Ma, si sa, quando l´Esercito ordina di non far trapelare la verità, anche il giudice ha paura.
commento inviato il 12/11/2012 alle 8:21 da Veronica  
Non capisco come si possa affermare che in Appello sarà riconosciuta l´innocenza di S. Parolisi; Credo non sia possibile prevedere il futuro... Forse, potrebbe essere confermata la condanna proprio come è già successo nel caso della Franzoni...
commento inviato il 13/11/2012 alle 4:05 da Ivana  
Un giorno la piccola crescerà ed avrà a disposizione oltre agli atti del processo inseriti in fascicoli, anche i numerosi siparietti a cui i Rea si sono prestati nelle varie trasmissioni televisive; quel modo di agire a mio avviso non ha niente a che vedere con il voler proteggere una creatura. Tutte quelle finte indiscrezioni su borse mai esistite, occhiali mai esistiti, non è cercare la verità, ma approfittare della situazione per fare del pettegolezzo inutile, alimentando odio. Ida, la piccola non si deve proteggere da chi come me, esprime un parere solo dopo essersi ampiamente documentata ; è normale che non ci conosciamo, non sono abituata a frequentare gente come te. Ivana, per quanto riguarda gli atti del processo, studiali, così noterai le tue imprecisioni e che Meluzzi a differenza tua, li conosce molto bene. I processi non si fanno in televisione, poichè non tutti coloro che la seguono hanno una capacità di discernimento.
commento inviato il 13/11/2012 alle 4:23 da Cecilia  
esemplare, straordinario il comportamento della famiglia Rea. La piccola, in tanta sfortuna, ha trovato almeno dei giudici sensibili e competenti che l´hanno temporanemente affidata alle cure amorevoli di questa famiglia. speriamo sia così per sempre. E auguriamoci che buttìno la chiave della cella di quell´impresentabile personaggio.
commento inviato il 13/11/2012 alle 3:46 da anna maria  
Non capisco quanto scritto da Veronica... Non è vero che TUTTI sanno, perché, almeno io, non so... Inoltre non si può sapere quale esito avrà, per Salvatore Parolisi, il processo in appello; almeno per la Franzoni è stata confermata la condanna e anche per lei c´erano indizi gravi e concordanti...
commento inviato il 16/11/2012 alle 0:04 da Ivana  
Cecilia, conosco gli Atti del processo e non condivido il tuo modo, che reputo, supponente di rapportarti con i tuoi interlocutori... Perché, invece di ritenere che io non abbia studiato, non dialoghi in maniera competente, fornendo informazioni chiare, precise e documentate
commento inviato il 18/11/2012 alle 8:42 da Ivana  
In quanto a Meluzzi sarebbe necessario, a mio avviso, che spiegasse, in modo serio e documentato, il proprio punto di vista, invece di esprimere semplici battute decisamente discutibili; infatti, le innumerevoli lettere di ammirazione che Parolisi riceve in carcere e i messaggi presenti anche in questo stesso spazio web testimoniano come non siano pochi gli innocentisti... Riguardo a quelle che tu reputi siano mie imprecisioni, dovresti spiegare quali sono esattamente e perché le ritieni tali, accettando un confronto serio e sereno senza avere la presunzione che le tue convinzioni corrispondano all´unica verità possibile...
commento inviato il 18/11/2012 alle 9:35 da Ivana  
Ritengo che parlare di siparietti, citando la famiglia Rea, sia indice di assoluta mancanza di sensibilità umana nei confronti di chi sta continuando a soffrire e di chi, reputo, si sia sempre comportato in modo dignitoso ed esemplare... La bambina, una volta diventata grande, prenderà giustamente le proprie decisioni e potrebbe anche scegliere la strada del perdono, proprio come è già accaduto, ad esempio, al padre di Erika che ha scelto di rimanere accanto alla figlia...
commento inviato il 19/11/2012 alle 1:37 da Ivana  
Voglio solo aggiungere al commento precedente che condivido che la posizione giudiziaria del Parolisi è:condannato all´ergastolo,in giudizio di primo grado
commento inviato il 19/11/2012 alle 7:52 da settimia  
Ivana, se io sono supponente tu cosa saresti Parli di giusto processo e giusta condanna, quando il processo ha visto la conclusione di un solo grado di giudizio, per di più esplicato con un rito speciale, che, come tutti i riti alternativi all´ordinario, sollevano dubbi di costituzionalità in quanto mancanti di una delle tre fasi. Parolisi è ancora innocente fino alla sentenza definitiva. Se conosci gli atti, perchè dovrei essere io a documentarti Soprattutto, se li conosci, come fai ad arrivare ad una sentenza di condanna
commento inviato il 19/11/2012 alle 1:47 da Cecilia  
Ma stiamo scherzando Parolisi è una persona falsa e bugiarda come dimostrato.Cecilia io non so chi tu sia,ma risparmiati le stupide lamentele che tanto chi capisce sà la verità cioè che Parolisi è un criminale. Se poi c´erano degli altri complici lo deve dire lui.Tutti sanno che una persona pulita che non ha commesso un omicidio non ha motivo di mentire e grida al mondo la sua innocenza. Io lo avrei bruciato bruciato vivo in piazza,è già fortunato.
commento inviato il 20/11/2012 alle 0:11 da sergio  
Cecilia,chiunque tu sia, ti conviene sparire dai commenti perche´ dici solo stupidaggini. UN MONDO INTERO, si sente preso in giro da te visto che LA PURA REALTA´ e´ evidente. Abbi almeno rispetto per la memoria di MELANIA E PER I SUOI FAMILIARI CHE STANNO SOFFRENDO LE PENE DELL´INFERNO PER LA SUA PERDITA. QUANDO SI PERDE UN FIGLIO NON SI HA PIU´ PACE. Si puo´ capire il dolore degli altri solo quando lo si e´ provato Tengo a precisare che NON HO MAI AVUTO L´ONORE DI CONOSCERE LA FAMIGLIA REA E DI QUESTO MI DISPIACCIO TANTO
commento inviato il 21/11/2012 alle 7:38 da IDA   
Cecilia, io ho semplicemente risposto alle tue continue provocazioni nei confronti degli interlocutori che manifestano un punto di vista diverso dal tuo. Perfino l´avvocato Gentile ha parlato di giusto processo, tanto più che era stata accolta la richiesta della difesa di rito abbreviato condizionato. Ho aggiunto di ritenere giusta la condanna, riferendomi ovviamente al primo grado di giudizio, tant´è vero che avevo sottolineato come non fosse possibile sapere quale sarà l´esito dell´Appello e, poi, della Cassazione... Comunque, come ripeto, forse potrebbe, infine, essere confermata la condanna, come è già accaduto per il caso Franzoni (anche per la Franzoni si era trattato di un processo indiziario...)
commento inviato il 27/11/2012 alle 5:53 da Ivana  
add
add

Altre News Cronaca

VILLA LANTE DI BAGNAIA, GRAN BALLO OTTOCENTESCO / danzatori in costume d'epoca si esibiranno nei giardini della splendida Villa Lante

Mercoledì 4 settembre 2019 dalle ore 18:00 alle 20:30 si terrà il Gran ballo Ottocentesco...

TUSCIA, FESTE DEL VINO / dal 26 luglio al 25 agosto in programma oltre 150 appuntamenti in vari borghi

Presentate questa mattina nella suggestiva sala “Martino IV” nella Rocca dei Papi di...

CONSIGLIO REGIONALE LAZIO / PTPR: tuteliamo così il nostro prezioso paesaggio

Secondo giorno di discussione del PTPR in Consiglio Regionale del Lazio. Il Piano è lo strumento...

VITERBO, EMOZIONE SOTTERRANEA / alla scoperta degli spettacolari sotterranei di Viterbo Underground

Ultime news - UnoNotizie.it - Tesori d’ Etruria e la sua Viterbo Sotterranea sono diventati...

I GATTI ALLUNGANO LA VITA / adottare un gatto combatte la depressione e fa bene al cuore

Ultime news - UnoNotizie.it - I gatti allungano la vita, fanno bene alla salute del cuore, tengono...

TARQUINIA, MOVIMENTO 5 STELLE / proposta del M5S di Tarquinia per convocare i consigli comunali in orari serali

Appena due anni fa è stata approvata in consiglio comunale la proposta del M5S di Tarquinia...

VITERBO, MORTO MARCO FOGLIETTA / la famiglia ringrazia tutti quanti hanno partecipato al suo dolore

Ultime news - UnoNotizie.it - Pochi giorni fa è scomparso a soli 53 anni Marco Foglietta, personal...

MOVIMENTO 5 STELLE TARQUINIA / il taglio dei vitalizi agli ex consiglieri della Regione Lazio è finalmente realtà

Il taglio dei vitalizi agli ex consiglieri della Regione Lazio è finalmente realtà. Il consiglio...