Eventi Lazio, Natale nella Tuscia, Viterbo Sotterranea, ultime news turismo – UnoNotizie.it - Se avete intenzione di trascorrere le festività natalizie in modo diverso dal solito, magari trascorrendo qualche piacevole giorno fuori casa, Viterbo è una valida alternativa per una piccola vacanza all’insegna della storia, della cultura e del divertimento. Il centro storico della città è di grande fascino e in occasione del Natale si veste di luci e colori diventando ancora più suggestivo. Passeggiando per le vie, tra i nobili palazzi, le chiese romaniche, le caratteristiche fontane, si ha l’impressione di ritornare indietro nel tempo, immergendosi come per magia in un mondo lontano che regala continui e suggestivi scorci.

Una delle piazze più belle del centro storico di Viterbo è sicuramente Piazza della Morte. Vicinissima al quartiere medievale di San Pellegrino e tappa obbligata per chi si dirige verso il Palazzo dei Papi, la piazza è dominata da una delle fontane più antiche della città. Al contrario di quanto molti viterbesi pensano, il nome della piazza non ha nulla a che vedere con passate uccisioni o esecuzioni capitali. Chiamata inizialmente San Tommaso, dal nome di una vicina chiesa ora sconsacrata, la piazza assunse l’attuale denominazione solo a partire dal XVI secolo, quando all’interno della stessa chiesa si insediò la Confraternita dell’Orazione e Morte. Scopo della confraternita era dare una giusta sepoltura ai cadaveri abbandonati nella campagne viterbesi poiché i contadini non avevano disponibilità economica per provvedere alle onoranze funebri.

In uno slargo della piazza sorge la chiesa di Santa Giacinta che, ricostruita in seguito ai bombardamenti del 1944, conserva all’interno le spoglie della santa, copatrona di Viterbo. Originaria di Vignanello, paese vicino Viterbo, Giacinta nasce nel 1585 nella nobile famiglia Marescotti. Fu costretta dal padre a prendere i voti contro la sua volontà ed entrò così nell’adiacente monastero di San Bernardino. Costruito intorno al 1460, il monastero a partire dal XVI secolo ospitò giovani donne appartenenti a nobili famiglie, oltre i Marescotti, i De Medici, gli Sforza e i Farnese.

Ma piazza della Morte nasconde molto altro ancora. Sotto la piazza infatti si snoda l’unico tratto per ora visitabile della Viterbo Sotterranea, aperto ormai da circa due anni grazie all’impegno di Tesori d’Etruria, il nuovo centro di servizi turistici di Viterbo. Il suggestivo percorso, completamente scavato nel tufo, è composto da un centinaio di metri disposti su due livelli, rispettivamente a 3 e 8 metri di profondità. Per conoscere l’affascinante storia di queste antiche gallerie, risalenti forse all’epoca etrusca, è possibile effettuare una visita guidata tutti i giorni, anche durante le festività natalizie, ogni 30 minuti. Alla visita di Viterbo Sotterranea è possibile abbinare anche una visita guidata nella Viterbo medievale.

Per informazioni  e prenotazioni:
Tesori d’Etruria, piazza della Morte 1, Viterbo
Tel. 0761 22 08 51
welcome@tesoridietruria.it
Per avere maggiori informazioni  sulle altre visite guidate con le guide turistiche abilitate della Tuscia e sugli altri servizi offerti da Tesori d'Etruria anche a Civita di Bagnoregio visitate il sito www.tesoridietruria.it o seguiteci su Facebook.



Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

Viterbo, visite guidate. Cosa vedere in un giorno: prosegue “VITERBO SOTTOSOPRA”

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. Nella...

Alto Adige, estate all’aria aperta sulle Dolomiti

Dopo l’emergenza Covid-19 tutti sentiamo la necessità di ossigenare mente e corpo e di...

PALAZZO FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE CON LE VISITE GUIDATE

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Orchestra Italiana del Cinema: video e nuovo hahstag “Tutti Amiamo L’Italia

L’Orchestra Italiana del Cinema pubblica un suggestivo video di ottimismo e speranza lanciando il...

Fiumicino miglior aeroporto d'Europa nel 2019

L’aeroporto di Fiumicino si è visto attribuire dall’Airports Council International il premio...

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa più famoso della storia

L'altare prima del trono: ritorna a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

San Gregorio VII, il Papa che umiliò l'Imperatore, torna a Sovana il 22 febbraio

Con la festa della Presentazione al tempio di Gesù è iniziato ufficialmente nei giorni scorsi...

TURISMO, MAREMMA ETRUSCA: VISITE GUIDATE SORANO / alla scoperta di Sorano, la Matera Toscana

Ultime news - Unonotizie.it - Sorano è un caratteristico comune della provincia di Grosseto,...