Tuscia, Viterbo, mostra Sebastiano del Piombo, ultime notizie cultura – UnoNotizie.it - Dal 20 dicembre al 31 gennaio, nella Sala Regia di Palazzo dei Priori a Viterbo, è possibile visitare una straordinaria mostra incentrata su due capolavori di Sebastiano del Piombo: la Pietà e la Flagellazione. Le due prestigiose opere, conservate presso il Museo Civico di Viterbo, sono state esposte eccezionalmente da febbraio a maggio 2008 a Palazzo Venezia, in occasione della prima e unica rassegna monografica dedicata al pittore veneto, e nel mese di giugno dello stesso anno al Gemäldegalerie di Berlino.

Sebastiano del Piombo, nome d’arte di Sebastiano Luciani (Venezia 1485 - Roma 1547), iniziò la sua carriera artistica sotto l’influsso di Bellini e Giorgione. Nel 1511 si trasferì a Roma dove, in un primo tempo, ebbe come riferimento la pittura di Raffaello e distinguendosi subito per la bravura nel realizzare ritratti. Successivamente si rivolgerà allo studio della pittura di Michelangelo, al quale fu legato da rapporti di amicizia. La collaborazione con Michelangelo accentuò la tendenza dell’artista verso la monumentalità compositiva e il plasticismo delle figure, che si uniscono ai colori caldi tipici della scuola veneziana. Sembra che il maestro toscano fornisse a Sebastiano del Piombo anche studi preparatori per alcuni suoi quadri e, proprio sulla base di disegni e cartoni di Michelangelo, realizzerà tra il 1515 e il 1517 la Pietà, in assoluto la sua opera migliore.

Commissionata dal chierico di Camera Apostolica Giovanni Botonti per la propria cappella gentilizia in San Francesco alla Rocca, la tavola presenta sul retro alcuni schizzi riconducibili a Michelangelo, progettuali per la volta della Cappella Sistina in Vaticano. La grande novità introdotta da Sebastiano del Piombo nella Pietà è la separazione tra le due figure: il corpo di Cristo non è adagiato sul grembo di sua madre, ma steso in terra. Nuova è anche la rappresentazione di un paesaggio in notturna in cui si possono riconoscere Viterbo con le mura, il ponte Camillario e il Bulicame, che secondo Dante Alighieri sono il varco di accesso agli Inferi.

L’altro capolavoro, la Flagellazione, completata nel 1525, mostra una semplificazione formale della composizione michelangiolesca, focalizzando l'attenzione su Cristo il cui corpo è illuminato da una luce tagliente e netta che evidenzia un uomo solo, il cui unico destino è segnato dalla morte e della sofferenza.

Il Luciani ottiene il soprannome del Piombo nel 1531 quando Papa Clemente VII gli conferisce la carica di piombatore pontificio, ossia di guardasigilli delle bolle e delle lettere apostoliche. L’artista è sepolto nella chiesa di Santa Maria del Popolo a Roma. La mostra, promossa dal Comune di Viterbo - Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 19.30 con ingresso libero.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...