Tuscia, Viterbo, Piazza della Crocetta, i luoghi della città dei Papi legati alla vita di Santa Rosa, ultime news cultura – UnoNotizie.it - Piazza di Santa Maria in Poggio, dai viterbesi conosciuta come piazza della Crocetta, è strettamente legata alla vita e alla figura di Santa Rosa, veneratissima patrona della città. La chiesa che si affaccia sulla piazza ha origini antichissime in quanto risulta documentata in un atto di compravendita risalente al 1076. All’epoca, visto che l’edificio si ergeva su un poggio, si chiamava Santa Maria in Poggio. Il nome cambiò in Crocetta nel corso del XVII secolo, quando la chiesa venne annessa alle proprietà dei religiosi Crociferi, ministri degli Infermi, il cui fondatore fu San Camillo de Lellis.

Al portale si arriva tramite una doppia scalinata con andamento circolare da cui si accede ad uno spazio balconato semicircolare dotato, come le scale, di pesanti balaustre. Ai lati del portale ci sono due iscrizioni: una fa riferimento a San Camillo de Lellis e alla sua opera di misericordia nei confronti degli ammalati, mentre l’altra ricorda che la chiesa fu parrocchia di Santa Rosa, oltre che luogo della sua prima sepoltura.

Rosa nacque a Viterbo nel 1233 in una famiglia di umili origini e con una rara malformazione fisica caratterizzata dall’assoluta mancanza dello sterno. Giovanissima decise di entrare nell’ordine francescano e di condurre una vita di penitenza e carità verso i poveri e i malati. Iniziò così una missione di pace ma la sua predicazione fu talmente intensa da essere considerata una minaccia per l’ordine pubblico. Nel 1250 infatti Rosa venne esiliata nei vicini paesi di Soriano nel Cimino e Vitorchiano. L’anno successivo, dopo essere rientrata a Viterbo, morì a soli 18 anni. Il suo corpo venne seppellito nella chiesa della Crocetta fino a quando, nel 1258, fu trasportato, per volere di papa Alessandro IV, nell’attuale santuario a lei dedicato.

La traslazione del corpo viene ancora oggi celebrata con il trasporto della “Macchina di Santa Rosa”, evento unico e spettacolare che si svolge ogni anno la sera del 3 settembre. Si tratta di una torre illuminata, alta 30 metri e pesante circa 50 quintali, portata a spalla da 100 uomini in divisa, detti facchini, lungo le vie buie del centro storico.

Recentemente la Macchina di Santa Rosa è diventata patrimonio immateriale dell’umanità e, proprio in occasione del riconoscimento UNESCO, l’Associazione Tesori d’Etruria ha esposto nella Viterbo Sotterranea, una ricostruzione, in miniatura, di Piazza della Crocetta. La spettacolare ricostruzione, della superficie di 20 metri quadrati, ripropone in ogni particolare gli edifici che sorgono sulla piazza, la chiesa e la fontana antistante. In questa fontana, una delle più antiche di Viterbo, si è verificato uno dei primi miracoli compiuti da Santa Rosa, quello della brocca risanata, scolpito sulla sommità della fontana stessa.


Per ulteriori notizie e informazioni: 0761.220851


WWW.TESORIDIETRURIA.IT



Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

Viterbo, visite guidate. Cosa vedere in un giorno: nasce “VITERBO SOTTOSOPRA”

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. Nella...

PALAZZO FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE CON LE VISITE GUIDATE

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Orchestra Italiana del Cinema: video e nuovo hahstag “Tutti Amiamo L’Italia

L’Orchestra Italiana del Cinema pubblica un suggestivo video di ottimismo e speranza lanciando il...

Fiumicino miglior aeroporto d'Europa nel 2019

L’aeroporto di Fiumicino si è visto attribuire dall’Airports Council International il premio...

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa più famoso della storia

L'altare prima del trono: ritorna a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

San Gregorio VII, il Papa che umiliò l'Imperatore, torna a Sovana il 22 febbraio

Con la festa della Presentazione al tempio di Gesù è iniziato ufficialmente nei giorni scorsi...

TURISMO, MAREMMA ETRUSCA: VISITE GUIDATE SORANO / alla scoperta di Sorano, la Matera Toscana

Ultime news - Unonotizie.it - Sorano è un caratteristico comune della provincia di Grosseto,...

Villa Lante di Bagnaia ed i suoi spettacolari giardini: ingresso gratuito domenica 2 febbraio

La splendida Villa Lante di Bagnaia, frazione di Viterbo, è visitabile ad ingresso gratuito...