Tempo e temperature in Italia, arriva la coda dell'uragano Gonzalo, ultime notizie meteo -
Fino a martedì scampoli di un’estate che non c’è stata interesseranno le nostre regioni. Quindi generalmente bel tempo soprattutto al centro e al sud. Variabile con locali annuvolamenti al nord. Nebbia è prevista il mattino su valli e pianure soprattutto al nord e su parte del centro.

Da mercoledì però cambia la musica: la coda dell’Uragano Gonzalo interesserà anche il Mediterraneo settentrionale apportando venti e aria più fresca da nordovest. Si prevede quindi la formazione di una circolazione ciclonica sull’Italia che potrebbe ricreare situazioni d’emergenza meteo su molte regioni in particolare del centro sud. Sono previste abbondanti nevicate sulle alpi centro occidentali anche a quote basse. Con questa nuova irruzione di aria più fredda atlantica il caldo opprimente africano andrà via definitivamente e le temperature torneranno su livelli stagionali e in alcuni casi più bassi.

Giovedì quindi è previsto brutto tempo soprattutto sul versante medio e basso adriatico. Le regioni che subiranno la maggiore interferenza della circolazione ciclonica potrebbero essere la Puglia, la Basilicata e la Calabria Ionica dove si possono manifestare anche estremi fenomeni meteo. Maltempo comunque anche più a nord a partire dalle Marche fino al Molise.

Neve è prevista anche sull’Appennino a partire da 1200 metri, le temperature ovviamente subiranno un’ulteriore diminuzione quasi ovunque. Sul versante tirrenico i venti da nord ovest tenderanno a spazzare le nubi e a concentrarle sul versante adriatico. Quindi dal Mar Ligure al Tirreno meridionale lungo le coste e su parte dell’entroterra prevarrà il variabile sereno. I mari al centro e al sud da mossi ad agitati.

Venerdì la perturbazione comincia ad uscire di scena, allontanandosi verso est, anche se sulle estreme regioni meridionali, versante adriatico e ionico, il cielo sarà ancora in parte coperto con locali piogge. Sulle altre regioni d’Italia prevarrà il variabile e al nord le temperature tenderanno a salire. I mari soprattutto quelli meridionali resteranno da mossi ad agitati.

PREVISIONI AL 70% DI ATTENDIBILITA’

Per il prossimo week end si prevede il ritorno del bel tempo con cieli sereni e temperature nella media stagionale. Qualche eccezione al nord dove sono previste leggere piogge nelle zone a ridosso dei rilievi sia alpini che appenninici. Ancora situazione di variabilità sul versante adriatico. Le temperature
torneranno quasi ovunque sui valori stagionali. I mari da mossi a poco mossi soprattutto quelli meridionali.

Fonte: www.accademiakronos.it

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani contro speculazioni urbanistiche edilizie

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...