Ultime news -UnoNotizie.it - Venerdì 6 e sabato 7 marzo 2015 presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta ANITA EKBERG E VIRNA LISA: RICORDO DI DUE DIVE INTERNAZIONALI, un omaggio in quattro film che intende ricordare due grandissime attrici da poco scomparse.

Anita Ekberg, splendida donna svedese dalle forme generose, è nata a Malmö il 29 settembre del 1931. Nel 1950 viene eletta Miss Svezia e da lì incomincia la sua carriera di attrice, che la porta ad essere adottata nel Bel Paese soprattutto in seguito al successo ottenuto da La dolce vita di Federico Fellini, film nel quale interpreta la svampita e prorompente Sylvia, diva americana in trasferta a Roma. Da allora interpreterà molti altri film italiani, fino al ritiro dalle scene avvenuto nel 2002. La Ekberg muore a Roma l’11 gennaio 2015.

Virna Lisi nasce a Jesi nel 1936 e debutta sul grande schermo nel 1953. A colpire è soprattutto la sua incredibile bellezza, che la porta addirittura a solcare i palcoscenici hollywoodiani: appare infatti accanto a Jack Lemmon in Come uccidere vostra moglie di Richard Quine. Tornata in Italia dopo la parentesi americana, la Lisi viene riconosciuta come grande interprete oltre che come grande bellezza. Tra i suoi ruoli più memorabili ricordiamo Caterina de’ Medici in La regina Margot e la Irene di Il più bel giorno della mia vita di Cristina Comencini, ruolo che le regala il Nastro d’argento. Negli ultimi anni interpreta soprattutto fiction televisive, fino alla morte avvenuta il 18 dicembre 2014.

Fondazione Cineteca Italiana rende omaggio alle due dive con quattro film significativi. Il 6 marzo si inizia alle 15.00 con la commedia Come uccidere vostra moglie, film che ha segnato il brevissimo periodo a Hollywood di Virna Lisi, che compare a fianco di una leggenda come Jack Lemmon. A seguire verrà proiettato Le tentazioni del dottor Antonio, episodio del film collettivo Boccaccio ’70 diretto da Federico Fellini, nel quale Anita Ekberg appare al protagonista, interpretato da Peppino De Filippo, in veste di allucinazione erotica. Chiude la giornata Il più bel giorno della mia vita di Cristina Comencini, che vede Virna Lisi interprete superba di un’anziana donna legata alla villa nella quale ha trascorso tutta la sua vita. La rassegna si chiude sabato 7 marzo con la proiezione de La dolce vita, immortale capolavoro di Federico Fellini, del quale la Ekberg è interprete, insieme a Marcello Mastroianni, del più celebre bagno nella fontana della storia del cinema.


SCHEDE DEI FILM E CALENDARIO

Venerdì 6 marzo
h 15.00  Come uccidere vostra moglie (Richard Quine, Usa, 1964, 118’ con Virna Lisi e Jack Lemmon)
Stanley Ford, autore di fumetti di successo, in preda ai fumi dell'alcol sposa una ragazza greca, aspirante miss mondo; da quel momento si dà ad architettare il delitto perfetto, attraverso le storie dei suoi personaggi. Spaventata, la moglie fugge; lui viene accusato di omicidio. Al processo dimostra la sua innocenza, ma si accorge anche di essere davvero innamorato; lei ritorna, questa volta con la mamma.

h 17.15 Boccaccio ’70 - Le tentazioni del dottor Antonio (Federico Fellini, Italia, 1962, 60’)
Moralista inflessibile, il dottor Antonio si batte a modo suo contro il dilagare della immoralità. Improvvisa prediche a sbigottiti boy-scout, molesta le coppiette in cerca di intimità, arriva persino a strappare le copertine dei rotocalchi nelle edicole. Finché sotto le finestre della sua abitazione viene allestito un enorme cartellone pubblicitario con l'immagine di una donna dalle forme giunoniche che invita con ammiccante sorriso a bere più latte.

h 18.30 Il più bel giorno della mia vita (Cristina Comencini, Italia, 2002, 102’)
Irene vive nella vecchia villa in cui ha trascorso la vita. Ciò che più le dispiace è che i suoi tre figli non provino per quell'abitazione il suo stesso attaccamento. Qualcosa però cambierà nella vita di ognuno di loro e la piccola nipotina Chiara, che si prepara per la prima Comunione, ne sarà attenta testimone.

Sabato 7 marzo
h 16.00 La dolce vita (Federico Fellini, Italia, 1960, 163’)
Marcello è un aspirante scrittore che lavora per un giornale scandalistico, stazionando ogni sera di fronte ai locali di via Vittorio Veneto in cerca di qualche pettegolezzo o foto sensazionale. Nonostante conviva con una donna molto gelosa e depressa, Marcello ha frequentazioni con donne di ogni tipo e di ogni ambiente. L’arrivo a Roma di un’importante attrice svedese, darà il via a una folle nottata tra le rovine romane e le vie del centro.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Spettacolo

Viterbo Sotterranea, “Speciale EMusic”, viaggio internazionale tra arte e scienza

"Viterbo Sotterranea" dove è stato realizzato il 1° cd registrato, al mondo, da un gruppo di...

VITERBO, CINEMA LUX / chiude in bellezza il Festival Sociale

Ultime news Viterbo - UnoNotizie.it - Al Cinema Lux di Viterbo in Viale Trento nel mese di novembre...

CARBOGNANO, TEATRO BIANCONI / grande successo per "La matematica dell'amore" con Michele La Ginestra e Edy Angelillo

Non volava una mosca, domenica Pm,  17 Novembre, a Carbognano,  al Teatro Bianconi, alla...

FONDAZIONE MUSICA PER ROMA / oltre 100.000 spettatori all’Auditorium Parco della Musica e Casa del Jazz

Dopo il primo anno di gestione della Casa del jazz da parte della Fondazione Musica per Roma, la...

SOVANA IN ARTE / al via l’undicesima stagione della rassegna “Sovana in Arte” a Palazzo Bourbon del Monte

Ultime news - Unonotizie.it - Nella magnifica “Città di Sovana”, splendido borgo medievale che...

SANREMO 2019 / gli ascolti e la classifica parziale della terza serata del Festival di Sanremo 2019

Ultime news - Unonotizie.it - Sono stati 9 milioni 409 mila, pari al 46.7% di share, gli spettatori...

FESTIVAL SANREMO 2019 / la classifica parziale della seconda serata di Sanremo 2019

Ultime news - UnoNotizie.it - Quali sono stati i pareri espressi questa sera dalla Giuria della...

SANREMO 2019, PRIMA SERATA/ il Festival di Sanremo 2019 parte con il 49.5% di share, ascolti in calo

Ultime news - unoNotizie.it - La prima serata del Festival di Sanremo 2019, il secondo targato...