Ultime news - UnoNotizie.it - Erano le 21.45 del 13 gennaio 2012 quando la nave Costa Concordia naufragò davanti al porto dell'Isola del Giglio a causa di una grossa falla provocata dall'impatto dello scafo con una formazione rocciosa affiorante. 

L'incidente provocò la morte di 32 persone e numerosi feriti e il parziale affondamento della nave.

All'inizio di febbraio 2012 cominciano i lavori della rimozione della Concordia: dopo il recupero del materiale galleggiante e ingombrante, delle acque nere e del carburante iniziano a maggio 2012 i lavori per la messa in sicurezza del relitto.

Dopo 922 giorni nelle acque dell'Isola del Giglio la Concordia iniziò il 23 luglio 2014 il suo ultimo viaggio verso il porto di Genova per essere smantellata. 

Fu la rotta decisa dal comandante Francesco Schettino, di "navigare secondo il suo istinto marinaresco, piu' a ridosso dell'isola, confidando nella sua abilita", hanno scritto i giudici, a far finire la Concordia sugli scogli. Un disastro per il quale e' stato condannato in primo grado a 16 anni e un mese. Per lui anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e per 5 anni come comandante di nave. Pena confermata in appello il 31 maggio scorso con in piu' il divieto, per 5 anni, di praticare qualsiasi professione marittima. Si attende ora la Cassazione a cui ha fatto ricorso la difesa di Schettino, chiedendo l'annullamento della sentenza.

In ricordo di quel disastro, come accade ormai dal 2013 all'isola del Giglio, il 13 gennaio prossimo, sempre un venerdi', nella chiesa dei Santi Lorenzo e Mamiliano si terra' la messa di suffragio. A Punta Gabbianara ci sara' invece la posa di una corona di fiori in mare in memoria delle vittime che saranno ricordate anche con una fiaccolata fino alla lapide al molo rosso che testimonia il disastro e con la 'tufata' delle sirene delle imbarcazioni in porto e il minuto di silenzio. Al Giglio e' atteso anche il ministro dell'Ambiente Gianluca Galletti.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Viterbo Sotterranea questa sera alle ore 19 a Studio Aperto su Italia Uno

Nella foto, durante le riprese, il fondatore di Viterbo Sotterranea  Sergio CesariniQuesta...

LA MAFIA CHE AVANZA / ad Ostia, Tarquinia, Montalto di Castro e Viterbo crescono riciclaggio e infiltrazioni mafiose

Ultime news - Unonotizie.it - Le infiltrazioni mafiose nel Lazio sono un fenomeno in continua...

DOBBIAMO MOLLARE ? / rileggiamo l'ultimo articolo scritto dall'encomiabile Luigi Daga sul periodico Tarquinia Città

A seguire l'articolo scritto 10 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

''LA MAFIA A VITERBO, UNA CITTA' SOTTO ASSEDIO'' / libro, da rileggere, di Daniele Camilli

Libri: La Mafia a Viterbo, una città sotto assedio. Ultime notizie Viterbo - UnoNotizie.it -...

San Faustino, il 15 febbraio festa dei single a Viterbo Sotterranea

San Faustino è la festa di tutti i single, in contrapposizione con San Valentino, la...

TARQUINIA, SAN GIORGIO SOS / la storia distrutta nel silenzio di sindaco e Soprintendenza

Quello che potrebbe essere l’insediamento dell’antica Rapinium, sorta nei pressi della...

CARDINAL RAGONESI, VITERBO / scambio di auguri nella bellissima cappella della nota scuola di Viterbo

Scambio di auguri al Liceo Scientifico Paritario Cardinal Ragonesi di Viterbo e celebrazione della...

TARQUINIA, SCOMPARE CENTRO ETRUSCO A SAN GIORGIO / perchè Sovrintendenza e Carabinieri non intervengono?

A San Giorgio si muovono i mezzi da scavo per le opere di urbanizzazione della lottizzazione...