Eccellenza carissima,

leggendo in questi giorni la stampa locale e provinciale ho capito che è iniziata la campagna elettorale (io direi elettoralistica) in occasione delle prossime elezioni amministrative del comune di Tarquinia. E dato che è venuto tra noi solo da pochi anni le volevo far leggere ciò che avevo scritto in occasione dell'elezione del neo Presidente della Repubblica Mattarella, per farle capire meglio come vanno da noi le cose nella Politica locale. Chi le scrive, appartiene alla grande famiglia di giovanissimi che sono stati affascinati dalla Storia e dal Pensiero politico di chi ha pensato e organizzato la Democrazia Cristiana, mi riferisco all'appello dei liberi e forti di Don Luigi Sturzo; dal discorso all'assemblea di Parigi di Alcide De Gasperi; dal filosofo Maritain. Sono queste letture oltre all'insistenza dei due miei migliori amici, che mi hanno fatto entrare nel 77 nella sezione D.C. di Tarquinia di Via Garibaldi. Come ben sa il padre-padrone della D.C. viterbese, è stato (ed ancora è se ha contribuito alla elezione del consigliere regionale del P,D, Panunzi), l'onorevole Rodolfo Gigli (detto Nando), allora principale luogotenente Andreottiano nella regione Lazio. Anche io giovane iscritto nel movimento giovanile D.C. viterbese, spinto dal sacro fuoco dell'amore per la politica e lo scrivere, ho dato il mio contributo alle campagne elettorali del Presidente Andreotti fino alle elezioni europee del 1989; quando il

Presidente Andreotti fu nominato Senatore a vita praticamente si sciolse la corrente Andreottiana. Insieme all'ex Segretario Provinciale D.C. di Viterbo Prof. Ceppari, conobbi l'Onorevole D'Onofrio che nel governo Andreotti era Sottosegretario alle Riforme Istituzionali; Ministro della pubblica istruzione era l'Onorevole Mattarella anche lui esponente Demitiano della sinistra D.C.. In quegli anni ho avuto l'occasione di partecipare attivamente alla scuola politica nazionale della D.C. a cui si sono formati i vari Letta, Franceschini, Luisetti, Danese, ecc., che attualmente rappresentano la classe politica che ci governa. Tra i miei appunti dell'elezioni dell'Onorevole Mattaerlla leggo: tra i mali che ci sono nella politica della D.C., c'è il tesseramento gonfiato e i padroni delle tessere che a livello locale paralizzano il partito stesso che lo porteranno alla morte; l'altro male è il reclutamento della classe dirigente tra i professionisti della mala politica già all'opera nelle correnti, sottogruppi e nelle Istituzioni. Se non si riuscirà ad avere una Classe Dirigente onesta, con alti ideali, i partiti diventeranno sempre più lontani dalla vita reale della gente. Questi miei appunti sono degli anni ottanta e profetizzano la fine di tutta la Partitica Italiana, non solo della Democrazia Cristiana. Cosa centra questo mio ricordo del Presidente Matterella nell'attualità della politica locale viterbese, di Tarquinia in particolare? Tanti che attualmente sono i protagonisti della politica viterbese hanno fatto parte (o tutt'ora ne è parte) degli Amici dell'Onorevole Gigli. Chi ha combattuto all'ora tentando di applicare i moniti del Presidente Matterella nella politica viterbese (che è l'opposto del metodo Gigli), a si combattuto la Buona Battaglia come ci dice (San Paolo) ma  non è nemmeno un Cincinnato, che solo dopo essere stato nominato Dictator (era il 458), e aver sconfitto i Volsci e gli Equi se ne tornava al lavoro dei campi. Rimanendo sull'attualità leggo sulla stampa locale viterbese che sono iniziati i movimenti in vista delle prossime elezioni comunali di Tarquinia. Consiglio ai vari esponenti della sinistra locale (intendo gli ex PC - PDS - DS -PD) che se l'attuale vicesindaco di Tarquinia Renato Bacciardi, ha deciso di candidarsi con l'appoggio del sindaco Mazzola  di cui è vice non ce ne sarà per nessuno anche perché viene in teoria dalla D.C. di Tarquinia, ma come ha confidato al cronista un ex sindaco di Tarquinia del PC - PDS - DS, allora si era prima iscritto alla sezione locale del PC PDS ed era già in lista per quelle comunali, e solo dopo l'intervento del Vescovo Grillo divenne democristiano (almeno sulla carta)!!

Cordiali saluti

Alberto Bravetti  - Presidente Movimento Tutela Storia Cultura Tradizioni Territorio di Tarquinia Montalto di Castro.

n.b. Questa mia lettera è dell'aprile 2016 quando ancora Renato Bacciardi era vice sindaco di Mazzola da qualche mese è stato mandato via al suo posto c'è l'assessore Leoni.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cronaca

VITERBO CHRISTMAS VILLAGE 2019 / Viterbo Sotterranea nel Villaggio di Natale, dentro centro storico più grande d'Europa

Ultime news - Unonotizie.it - VITERBO CHRISTMAS VILLAGE 2019 / Viterbo Sotterranea nel...

VISITA GUIDATA VITERBO / cosa vedere a Viterbo con la guida turistica della Tuscia

Ultime news Viterbo, visita guidata a Viterbo ed alla sotterranea - Unonotizie.it - Ogni weekend...

HALLOWEEN, "NOTTE DI MEZZO" A VITERBO / a Viterbo Sotterranea tre giorni di eventi legati alla magia e alla tradizione

Si dice che Halloween sia un punto di incontro nello spazio e nel tempo tra i mondi al di qua e al...

SUONI DELLA GEOLOGIA D’ITALIA / il tour 2019 domenica al Muvis con il grande Guidolotti a ingresso gratuito

Continua il tour di EMusic - the Sound of the Earth "Suoni dalla Geologia d'Italia" che...

VITERBO SOTTERRANEA / serata emozionale con visita guidata nei nuovi sotterranei di Viterbo

Il prossimo 9 Novembre, alle ore 17.30, la musica antica sarà ospite d’eccezione in una delle...

VILLA LANTE DI BAGNAIA, GRAN BALLO OTTOCENTESCO / danzatori in costume d'epoca si esibiranno nei giardini della splendida Villa Lante

Mercoledì 4 settembre 2019 dalle ore 18:00 alle 20:30 si terrà il Gran ballo Ottocentesco...

TUSCIA, FESTE DEL VINO / dal 26 luglio al 25 agosto in programma oltre 150 appuntamenti in vari borghi

Presentate questa mattina nella suggestiva sala “Martino IV” nella Rocca dei Papi di...

CONSIGLIO REGIONALE LAZIO / PTPR: tuteliamo così il nostro prezioso paesaggio

Secondo giorno di discussione del PTPR in Consiglio Regionale del Lazio. Il Piano è lo strumento...