Contattaci Associazioni
iscriviti alla newsletter iscriviti alla newsletter diventa fan di unonotizie su facebook diventa fan
cerca   
home | ATTUALITA' | cultura | salute | ambiente | agroalimentare | turismo | sociale | spettacolo | scienza-tech | sport | mistero | eventi
ULTIME NOTIZIENORD ITALIA |CENTRO ITALIA |SUD ITALIA |LAZIO |TUSCIA
ROMA / 14-07-2017

INCENDI, ANCORA FIAMME AL SUD / schierato l'esercito e attivati due Canadair della flotta francese


Ultime news - Unonotizie.it - Prosegue l’impegno straordinario degli equipaggi di Canadair ed elicotteri della flotta aerea dello Stato coordinati dal Dipartimento della Protezione Civile a supporto delle operazioni svolte dalle squadre di terra, hanno ripreso le operazioni di spegnimento dei tanti incendi boschivi che ormai da giorni stanno interessando gran parte del nostro paese. Nella giornata di oggi ai mezzi nazionali si è aggiunto l’impegno di due canadair messi a disposizione dalle autorità francesi, attivati da Bruxelles su richiesta del Governo italiano nell’ambito del Meccanismo Europeo di Protezione civile.

I due Canadair, che saranno operativi dal pomeriggio di oggi sugli incendi attivi nella zona del Vesuvio, opereranno a supporto dei velivoli della flotta antincendio dello Stato, volando in formazione con i Canadair italiani per concorrere alle operazioni di spegnimento dei numerosi incendi che ormai da giorni stanno interessando il nostro territorio, in particolare le regioni meridionali.

Dal 1° gennaio sono state 769 le richieste di concorso aereo della flotta di Stato giunte dalle Regioni al Dipartimento della Protezione civile: si tratta del picco massimo raggiunto nello stesso periodo negli ultimi dieci anni. Nel 2007, infatti, stagione estiva davvero complicata, erano state 722 le domande, mentre 458 furono quelle del 2012 giunte dal 1° gennaio al 12 luglio.

Di fronte a questi numeri è encomiabile il lavoro svolto dalla flotta antincendio dello Stato, una delle più grandi d’Europa, che si compone quest’anno di 41 assetti tra Canadair ed elicotteri di Vigili del fuoco e Forze armate. Si tratta del terzo più ampio dispiegamento mai raggiunto, dopo i 43 velivoli messi a disposizione nel 2010 e i 42 nel 2007. 
 
Dopo la giornata di ieri, che ha fatto registrare complessivamente 52 richieste di intervento aereo, oggi sono già 51 quelle ricevute finora dal Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento: 16 dalla Sicilia, 8 dalla Campania, 7 dalla Calabria, 6 dal Lazio, 5 dalla Basilicata, 4 dalla Sardegna, 2 rispettivamente da Umbria e Abruzzo e una dalla Puglia.
L’impegno dei mezzi dispiegati – 13 Canadair e 9 elicotteri del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, a cui si aggiungono 4 elicotteri della Difesa – è concentrato per ora, d’intesa con le regioni, sulle situazioni più critiche. I 2 canadair francesi a supporto della flotta stanno operando, in formazione con un canadair italiano, su uno dei fronti d’incendio che da giorni ormai interessano l’area vesuviana.
 L’intenso lavoro svolto dai piloti dei mezzi aerei ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, finora, 18 roghi.



torna a Ultime notizie attualità Torna a: Ultime notizie attualità invia ad un amico Invia ad un amico stampa Stampa
commentiCommenti
  nessun commento...





autorizzazione n°7/08 Registro Stampa Tribunale di Viterbo
Iscrizione Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) al numero 18164
direttore responsabile Sergio Cesarini
P.Iva 01927070563
© Copyright 2017 Euriade s.r.l.
archivio notizie | video archivio | siti utili | sitemap | Livescore | Poggio Conte | UnoNotizie.com