Ultime news - Unonotizie.it - L’atmosfera natalizia che circonda la città di Cracovia è qualcosa di realmente unico, i mercatini di Natale con tanti espositori, alberi profumati, calde luci soffuse e profumi di Natale sono inseriti nel contesto della bellissima e imponente Piazza del Mercato, con il rinascimentale Mercato dei Tessuti (Sukiennice) alle spalle e sono tra i più visitati in Polonia e si svolgono dal 24 novembre al 26 dicembre, dalle 10.00 alle 20.00, con alcuni stand che prolungheranno la permanenza fino al 6 gennaio compreso. La città con la sua Piazza del Mercato sono un luogo tradizionale di scambi commerciali sin dal Medioevo: le prime notizie dei mercatini organizzati in questa piazza risalgono alle cronache del 1310 e i mercatini di Natale sono fra le ricorrenze annuali più amate sia dagli abitanti che dai turisti. Casette di legno, nelle quali vengono organizzati gli stand con luci tipiche, profumo di dolciumi, di vin brûlé e di pietanze tradizionali rendono la piazza medievale più grande d’Europa un luogo accogliente e magico. Vi si trovano articoli di artigianato, creazioni in legno e pellame, gioielli in ambra o fatti a mano, decorazioni natalizie, beni alimentari della tradizione locale, candele profumate, dolciumi e gioielli.

C’è sempre un piccolo oggetto originale da trovareDa assaggiare le famose zuppe polacche, preparate secondo le migliori ricette antiche, i deliziosi pierogi e il formaggio affumicato DOP oscypek, scaldato sul barbecue e servito con marmellata di ossicocco.  Situata sul fiume Vistola, la città è stata iscritta al Patrimonio Mondiale dell’Umanità Culturale e Naturale dell’UNESCO ed è la culla della cultura polacca e la meraviglia della regione Malopolska, luogo delle incoronazioni di quasi tutti i sovrani polacchi e da sempre i turisti vengono attratti dall’atmosfera della città oltre che dai monumenti. Per i cittadini di Cracovia è molto importante coltivare le tradizioni e una tra le più importanti è quella del presepe, ogni anno il primo giovedì del mese di dicembre, parte il tradizionale concorso dei presepi che mette in scena lo spettacolo dei presepi cracoviani, costruiti artigianalmente utilizzando legno e carta stagnola, caratterizzati dalle miniature dei monumenti storici della città di Cracovia e dei personaggi di Betlemme. I presepi che vengono selezionati, vengono esposti nei parchi della città ed è un divertimento ricercarli per vedere le differenze interpretative delle icone e la creatività espressa nei colori e nei soggetti. 

I primi presepi furono realizzati a metà del XIX secolo da falegnami e muratori provenienti da Cracovia e dintorni, spinti dalla necessità di guadagnare denaro durante il periodo invernale, quando l'attività costruttiva era quasi del tutto ferma. Durante il periodo di Natale si spostavano di casa in casa con i loro presepi. Nel 1927 Antoni Wasilewski diede il via all' organizzazione del concorso annuale per scegliere il più bel presepe. La prima edizione ufficiale della manifestazione, venne organizzata da Jerzy Dobczynski, amante delle tradizioni popolari, presso il monumento di Adam Mickiewicz nella Piazza del Mercato. L'anno dopo venne tenuta la seconda edizione, sospesa successivamente durante gli anni dell'occupazione tedesca e ripresa nel 1945. Dal 1946 l'organizzazione del concorso è di competenza del Museo Storico della città di Cracovia che attualmente possiede la più ricca collezione al mondo di presepi con oltre 200 esemplari.

Visitando Cracovia in questi giorni si può fare visita alla Miniera di Sale Wieliczka dove si trova un particolare presepe costruito nel sale. Bellissime camere scolpite in sale, fantastici laghi sotterranei, maestose costruzioni di carpenteria e affascinanti sculture tutte in sale. Quasi 3 chilometri di corridoi serpeggianti, 800 scalini e 135 metri di profondità. Non sorprende che fino a oggi il Percorso turistico della Miniera di Sale “Wieliczka” è stato visitato da oltre 41,5 milioni di turisti provenienti da tutti il mondo. Partendo dal Pozzo Daniłowicz dove i turisti iniziano il viaggio con la guida che svela i segreti della Miniera e racconta diverse storie sulle forze di natura sotterranea e sul lavoro duro dei minatori che da generazioni sono legati alla miniera. Scendendo sempre più in giù, in corridoi perfettamente areati dove non si avverte nessun senso di chiusura forzata anche grazie all’esalazione delle proprietà benefiche del sale, i turisti visitano numerosi posti meravigliosi scolpiti dall’uomo nella dura roccia salina che contengono diverse macchine a attrezzature minerarie.

Nel Medioevo questo luogo veniva chiamato Magnum Sal “Il Grande Sale”. Un tempo questo minerale nascosto nel sottosuolo aveva un valore inestimabile ed era grazie al commercio del sale che numerose famiglie di commercianti e nobili polacchi avevano acquisito la loro ricchezza. A partire dal XIII secolo la miniera venne sistematicamente ingrandita: nuove grotte, sculture, laghetti, cappelle. Fino alla prima spartizione della Polonia che risale al 1772, la miniera di Wieliczka insieme alla vicina miniera di Bochnia, costituiva la più grande impresa industriale della Polonia: le “Saline di Cracovia”. Sfruttati per 750 anni, i giacimenti di Wieliczka sono unici, infatti la miniera si estende su nove livelli, dei quali il più profondo si trova a 327 m sotto il suolo della terra. La rete delle gallerie è attualmente lunga più o meno 300 km. Le 3000 grotte raggiungono anche i 327 m di profondità e comprende più di 200 km di corridoi.  Sotto terra si trovano chiese e cappelle, delle quali la più spettacolare è sicuramente quella dedicata a Santa Kinga di Polonia; la cappella può ospitare fino a 500 persone e tutti gli elementi dell'arredo interno sono realizzati in sale.

Ascoltano la musica di Chopin che accompagna un meraviglioso spettacolo delle luci presentato alla riva di uno dei laghi salini si arriva poi alla fine del percorso quando si assaggiano le specialità della trattoria sotterranea e ritornano le forze per camminare lungo il percorso del Museo delle Saline di Cracovia, la risalita in superficie avviene con un comodo ascensore. Oggi è anche una stazione termale dove si può soggiornare per trarre i benefici dalle esalazioni del salgemma per aumento del respiro e del benessere. I sotterranei monumentali saranno chiusi soltanto il 24 e 25 dicembre ed il 1 gennaio.

Prima di lasciare Cracovia non può mancare una visita nella fabbrica di Schindler, oggi rimodernata in un allestimento multimediale educativo ed emozionante, e la visita del quartiere Podgorze, il vecchio ghetto ebraico dove oggi risiede un centinaio di abitanti, ma che conserva alcuni edifici originali del periodo della guerra. Per quanto riguarda i sapori di Polonia ogni turista saprà apprezzare qualcosa di buono nei ristoranti della città che curano i menù in ogni dettaglio, a partire dai piatti tradizionali alle specialità, tra cui l’oca farcita con grano saraceno e mele, l’arrosto di cinghiale, gli gnocchi sassoni e i fantastici salumi e il pane polacco che non si fanno dimenticare.

Per informazioni: www.polonia.travel/it - www.krakow.pl - www.minieradisalewieliczka.it


Laura Testa

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

VITERBO SOTTERRANEA / il nuovo percorso monumentale di Viterbo Sotterranea apre le porte ai viterbesi

Ultime news - UnoNotizie.it - Viterbo Sotterranea invita i cittadini di Viterbo a tornare a fare...

CASTIGLIONE IN TEVERINA, MUSEO DEL VINO / autunno al MUVIS, il Museo del Vino più grande d'Europa

Ultime news - Unonotizie.it - Le cantine del Muvis, luogo simbolico per la comunità castiglionese,...

TURISMO, VILLA LANTE / visite guidate nella meravigliosa Villa Lante di Bagnaia con la guida turistica di Viterbo

Ultime news - unonotizie.it - Villa Lante si trova a Bagnaia, frazione di Viterbo, ed è  uno...

TURISMO, CIVITA DI BAGNOREGIO / visite guidate al borgo di Civita e al Museo del Vino di Castiglione in Teverina

Ultime news - UnoNotizie.it - Civita di Bagnoregio è un piccolo borgo, arroccato su uno sperone di...

TURISMO, VISITE GUIDATE SOVANA / visitare l'affascinante borgo di Sovana con la guida turistica di Grosseto

Ultime news - Unonotizie.it - Grazie a Tesori d'Etruria potrete scoprire il suggestivo borgo di...

BUY LAZIO / al workshop internazionale Buy Lazio promosso il turismo della Tuscia

ultime news - Unonotizie.it - Si è conclusa con un tour nell’Alta Tuscia e nella Costa degli...

TURISMO, VITERBO SOTTERRANEA / Sergio Cesarini e il fascino di Viterbo Sotterranea

Ultime news - unonotizie.it - Sergio Cesarini, fondatore di Viterbo Sotterranea, è tra i più...

ESTATE, VACANZE 2018 / con 19 milioni sul web sono le più on line di sempre

Ultime news - Unonotizie.it - La vacanze estive 2018 sono le più on line di sempre con oltre 19...