TUSCANIA -VITERBO (UnoNotizie.it) - Con l’approvazione e la prossima pubblicazione del bando di concorso, e con il relativo disciplinare di gara, il progetto per la realizzazione del Centro Alzheimer di Tuscania entra finalmente nella sua fase operativa.

La notizia era attesa da tempo dai cittadini del comune della Tuscia e, anche per questa ragione, è stata comunicata nel corso di una conferenza stampa aperta alla popolazione L’incontro si è svolto questa mattina, alle ore 12, presso la sala del Consiglio di Tuscania. Sono intervenuti: il commissario straordinario del Comune, Francesco Tarricone, il consigliere regionale Giuseppe Parroncini, il direttore generale della Ausl di Viterbo, Giuseppe Aloisio, il direttore sanitario, Alessandro Compagnoni, Il vice commissario, Antonio Galletta e l’architetto della Ausl che si è occupato del progetto, Giovanni Fioravanti.

Nell’intervento di introduzione il commissario Tarricone ha portato i saluti della cittadina e ha ricordato che, proprio nella giornata odierna, ricorre l’anniversario del disastroso terremoto avvenuto a Tuscania nel 1971, chiedendo a tutti i presenti un minuto di silenzio.

Tarricone ha poi espresso la propria soddisfazione perché il progetto del Centro vede finalmente avviare tutte le procedure per la sua definitiva realizzazione.

A seguire ha preso la parola Giuseppe Parroncini, il quale ha sottolineato l’importanza dell’investimento regionale nell’iniziativa e quanto sia strategico che questa avvenga a Tuscania, città destinata a diventare un punto di riferimento per la problematica di specie.

Il direttore generale Aloisio, nel porre l’accento su come la burocrazia, anche in questo caso, abbia allungato i tempi di concretizzazione dell’opera, ha voluto rimarcare come, però, si sia intrapresa una “strada virtuosa che ci eviterà difficoltà in futuro”.

Aloisio ha, inoltre, ricordato ai presenti che la struttura che sta per vedere la luce sarà un esempio di eccellenza sanitaria per l’intera provincia, dal punto di vista della prevenzione, della ricerca, del supporto psicologico ai pazienti e ai familiari.

Per la costruzione e gestione del Centro si è ricorsi allo strumento del Project financing che consentirà, attraverso il coinvolgimento di privati, la sua effettiva realizzazione.

Tutto lascia supporre che in tempi congrui a Tuscania nascerà il Centro Alzheimer della provincia di Viterbo, unico nell’intero territorio regionale.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...