CIVITAVECCHIA-ROMA (UNONOTIZIE.IT)

 

Importante presenza a Roma, ieri, difronte al Ministero dell'Ambiente, dei rappresentanti dei comitati dei cittadini contrari all'uso del "carbone sporco" nella centrale di Civitavecchia.

Presenti a Roma, in sit in, anche i rappresentanti del mondo del commercio, dell'agricoltura e del turismo dei comuni inquinati che temono non solo per salute, ma anche per l'economia in Maremma e nelle provincie di Roma, Viterbo e Grosseto.

Intanto una nuova riunione al Ministero dell'Ambiente sara' convocata entro un mese.

Si tratta di una nuova  conferenza dei servizi su TVN, la centrale Enel di Torrevaldaliga Nord, a Civitavecchia, per esaminare il parere della Commissione Ippc sulla valutazione sul monossido di carbonio.

Lo rende noto una nota del Ministero dell'Ambiente, comunicando che la decisione e' stata presa nel corso della prima riunione della conferenza di servizi tenutasi per il riesame di alcuni aspetti ambientali della autorizzazione unica rilasciata dal Ministero dello sviluppo economico relativamente alla riconversione a carbone della centrale.

Nel corso dei lavori, precisa la nota, sono stati ascoltati sia i rappresentanti di Enel che quelli delle associazioni ambientaliste interessate.

La conferenza ha dato mandato alla competente Commissione Ippc ''di valutare i limiti di emissione per l'impianto, con specifico riferimento al monossido di carbonio; oltre all'arsenico, fluoro e cloro''.

Tra un mese, quindi, una nuova conferenza dei servizi a Roma per decidere le sorti di un grande impianto a carbone considerato, da più parti, altamente inquinante e pericoloso per la salute.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani contro speculazioni urbanistiche edilizie

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...