GENOVA ( UNONOTIZIE.IT ) La Puglia e' pronta per realizzare la prima rete in Italia di distributori di idrogeno per le auto. La notizia trapela dalla presentazione di Energethica 2009, il salone dell'energia rinnovabile e sostenibile, in programma dal 5 al 7 marzo alla Fiera di Genova. Si trattera' dei primi distributori di idrogeno derivante da energia rinnovabile e non da metano spiega il fisico Nicola Conenna, padre del progetto e fondatore e presidente dell'Universita' dell'idrogeno. Attualmente, esistono in Italia due impianti a idrogeno, uno a Colle Salvetti, vicino a Livorno, utilizzato al momento per dimostrazioni, e un altro a Fiumicino, vicino a Roma, non ancora inaugurato. Il momento, secondo l'esperto, e' favorevole per due motivi: la crisi dell'auto e il regolamento dell'Unione Europea approvato il 4 febbraio scorso che prevede l'omologazione delle auto a idrogeno entro due anni. Il massimo dell'efficienza energetica, spiega, si ottiene con motori elettrici dotati di fuel cell, piu' del doppio rispetto ai normali motori. L'energia radiante proveniente dal sole e' la fonte energetica alla quale facciamo riferimento per la produzione di idrogeno, non inquina ed e' garantita per 3-4 miliardi di anni. L'industria automobilistica e' in grado di produrre motori elettrici senza alcun problema. Ma, in una fase transitoria, si puo' anche pensare, con minore efficienza, all'uso dell'idrometano: una miscela di metano e idrogeno che consentirebbe di alimentare l'attuale parco circolante di auto a metano (circa 500 mila veicoli). Ma le prospettive per l'uso dell'idrogeno non si limitano al settore auto. Conenna, velista appassionato ed ex dirigente Greenpeace, ha in mente l'uso di motori ad idrogeno sulle imbarcazioni da diporto, senza parlare delle opportunita' che vi sarebbero per un settore, quello della pesca, messo in ginocchio dal caro gasolio.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Venerdì tutti insieme a Viterbo Sotterranea grazie al Tg2, Sì Viaggiare

Venerdì 3 aprile tutti insieme a Viterbo Sotterranea grazie alle telecamere del Tg2,...

Crisi economica coronavirus, sos dal Borgo Ragazzi Don Bosco di Roma

CRISI SOCIALE, BORGO RAGAZZI DON BOSCO CONTINUA IL SERVIZIO per i PIù DEBOLI ma lancia...

Coronavirus, consigli di Jobsora: come impostare il lavoro a distanza

Per la maggior parte, il lavoro a distanza è adatto a programmatori, copywriter, web designer,...

EMERGENZA COVID-19, aiuto di ENGIE Italia: a 93 ospedali energia gratis

  ENGIE, che assicura energia pulita a case, aziende e città, leader nei servizi per...

Coronavirus: M5S Lazio, dirottiamo fondi di bilancio 2020 su emergenza

t Roma, 1 aprile, ultime news Regione Lazio – “Stiamo vivendo un momento di emergenza che...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

Martedì Grasso, ultimo giorno di Carnevale: eventi e golosità nella Viterbo Sotterranea

Martedì Grasso: cultura e golosità nella Viterbo Sotterranea con incredibili scherzi e...

Viterbo Sotterranea questa sera alle ore 19 a Studio Aperto su Italia Uno

Nella foto, durante le riprese, il fondatore di Viterbo Sotterranea  Sergio CesariniQuesta...