CIVITAVECCHIA - ROMA (UnoNotizie.it)

PARLAMENTO EUROPEO, INTERROGAZIONE DELL' EURODEPUTATO ROBERTO MUSACCHIO SU:

Attività illegittime di accensione dell’ENEL nella Centrale Elettrica Torre Valdaliga Nord di Civitavecchia e violazione delle norme ambientali e di sicurezza nel cantiere 

 

Premesso che

 

- la Centrale Elettrica di Torre Valdaliga Nord è in corso di conversione a centrale a carbone, ma di fatto dal 24.12.2008 l’impianto è fuorilegge perché privo di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)  essendo scaduta e non aggiornata la precedente autorizzazione all'esercizio ai sensi della direttiva 96/61 "IPPC";

 

- il Ministero dell’Ambiente non ha applicato alcuna delle sanzioni previste mentre solo in questi giorni la Conferenza dei Servizi presso lo stesso Ministero sta riesaminando l’AIA a seguito delle denunce di inadempienze rilevate dall’Azienda Regionale Protezione Ambientale regionale e dal Ministero della Salute;

 

- nonostante le evidenti omissioni, irregolarità e incompletezze delle procedure da oltre 40 giorni l’ENEL avrebbe acceso gli impianti destinati a funzionare a carbone, dopo aver provveduto ad accantonarne una prima scorta in depositi coperti per un totale di 150.000 tonnellate di carbone scaricato da tre navi carboniere attraccanti ad un molo non collaudato e con un pontile per gessi e residui delle lavorazioni non ultimato;

 

- l’uso del carbone avverrebbe con accensione degli impianti nelle sole ore notturne, senza l’uso dei filtri e delle strumentazioni non ancora installate necessarie all’abbattimento degli ossidi e delle polveri;

 

- il percorso effettuato del combustibile dalla nave al deposito e ai bruciatori è effettuato senza alcuna norma a salvaguardia della salute e dell’incolumità dei lavoratori, senza impianti di prevenzione incendi, di rilevazione delle emissioni di monossido di carbonio e del grisou (il gas letale prodotto dal carbone);

 

- il caricamento del combustibile avverrebbe nelle ore pomeridiane, dalle 16 alle 20, pronto per bruciare nelle ore notturne rendendo in tal modo gli effetti non visibili, ma con deposito sui terreni agricoli e centri abitati nonché nell’aria di polveri e sostanze nocive pregiudicando, oltre alla salute pubblica delle popolazioni, la qualità delle produzioni agricole che in quest’area sono di notevole pregio alimentare.

 

Si chiede alla Commissione

se non ritenga di dover intervenire affinché le autorità italiane competenti adottino da subito i provvedimenti a tutela della salute pubblica di popolazioni ed addetti pretendendo l'emissione dell'AIA , il completamento delle analisi sulle emissioni della nuova centrale a carbone e il rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro.

Roberto Musacchio

Eurodeputato

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani smascherano speculazioni urbanistiche edilizie

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...