PERUGIA (UnoNotizie.it)

Sette conferenze per capire i nuovi scenari dell’architettura ma soprattutto per ammirare sette tra i più bei palazzi storici umbri, pubblici e privati. È questo il senso della quinta edizione di “Festa a Palazzo – Architettura contemporanea nelle dimore storiche dell‘Umbria”, il ciclo di incontri voluto dall’assessorato ai Beni, alle Attività culturali e Centri storici della Regione Umbria e realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno per promuovere, tra maggio e giugno, i beni architettonici del territorio. Ad essere coinvolti saranno i Comuni di Assisi, Bevagna, Foligno, Spello, Spoleto e Trevi. Il programma delle iniziative è stato illustrato alla stampa a Perugia dall’assessore regionale, da sindaci e assessori dei Comuni interessati, da Rita Rocconi dello Studio Artemis e Paolo Luccioni, rispettivamente curatore e coordinatore scientifico del progetto.

 

     “La scommessa del futuro, che caratterizza le stesse politiche regionali di settore - ha detto l’assessore regionale, commentando l’iniziativa - è far vivere ciò che è antico valorizzandolo e utilizzandolo. I nostri centri storici e il nostro patrimonio architettonico non devono essere vissuti in modo solo contemplativo. Non è un caso che nel progetto - ha aggiunto - siano stati coinvolti alcuni Comuni che hanno sempre dimostrato una grande capacità di promuovere le proprie ricchezze artistiche e ambientali, anche quelle poco conosciute”.

 

     Durante l’incontro con i giornalisti, la curatrice dell’iniziativa Rita Rocconi ha sottolineato il notevole sforzo organizzativo dell’edizione di quest’anno, che “per la prima volta ha messo in rete più realtà regionali”, mentre Paolo Luccioni, con una sorta di slogan, ha commentato che “l’architettura, anche quella più antica, ha un senso se ci ricorda il passato, ma riesce a vivere nel presente per guardare al futuro”. 

Secondo i rappresentanti dei Comuni il progetto rappresenta “una opportunità in più per far conoscere un pezzo importante della nostra dell’identità” e per valorizzare con “coerenza e razionalità” il patrimonio culturale dell’Umbria.

 

Gli incontri, tutti alle 9 di sera e con la partecipazione di architetti di fama nazionale e internazionale, iniziano sabato 2 maggio a Spoleto con una conferenza di Francesco Cellini e una visita a Palazzo Collisola. Si continua venerdì 8 maggio a Foligno con Richard England (che a Palazzo Trinci introduce il tema “The spirit of the place”) e con una visita a Palazzo Novellis di Coarazze di via Saffi. Sempre a Foligno, sabato 16 maggio, prima della visita a Palazzo Trinci, Alessandro Anselmi parla di “Architetture recenti”. Venerdì 22 maggio, a Bevagna, è la volta di Francesca Chiorino (che al Teatro Torti discute di “Architettura e vino”) e di una visita a Palazzo Lepri di corso Matteotti. A Spello, venerdì 28 maggio (dopo la conferenza di Franco Purini sul tema “Paesaggi centrali” alla sala dell’Editto del Palazzo Comunale), gli interessati possono visitare Palazzo Diamantis in piazza del Comune.

 

Nel mese di giugno, sabato 13, si prosegue a Trevi, al Teatro Clitunno, con una conferenza di Tobia Scarpa su “Design e architettura” e con una visita a Villa Fabbri in Piazza Mazzini. Il ciclo di incontri si conclude ad Assisi, sabato 20, con una conferenza di Herman Herztberger al Teatro Metastasio (“Architettura e società”) e con una visita a Palazzo del Monte Frumentario di via San Francesco.

Il progetto ha avuto il patrocinio del ministero ai Beni e alle Attività culturali.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...