L'AQUILA (UnoNotizie.it)

L’Associazione Squadra Ecologica, vista l’emergenza occorsa con il sisma dell’Abruzzo, ha scelto di impegnarsi in prima persona, in accordo con la Regione Lazio (essendo l’ASE un’associazione locale) verso gli Abruzzesi, che hanno visto cadere a pezzi anche la propria vita.

La Regione Lazio ha, quindi, comunicato all’ASE di dirigersi presso il Campo Base COM 2 – San Demetrio ne’ Vestini.

 

Dal 15 al 26 aprile 2009, le squadre ASE sono intervenute nel Campo Base di San Demetrio ne’ Vestini (AQ), diretto dall’ANA - Associazione Nazionale Alpini.

Apportando le proprie capacità, nella speranza di essere davvero utili e di riuscire a realizzare migliori condizioni di vita nel Campo, i volontari dell’ASE hanno lavorato intensamente per giorni, anche sotto la fredda pioggia.

 

La collaborazione fra le associazioni presenti (ANA, ASE, Boy-Scouts, ProCiv Monterotondo) e l’operosità delle nostre squadre, hanno permesso nell’arco di 12 giorni di migliorare il Campo stesso in modo non indifferente, riuscendo a concretizzare, in più fasi, uno degli obiettivi più sospirati: la Tenda Scuola.

 

La nostra prima squadra, fra le tante attività svolte, ha preparato l’area ad essa destinata, procedendo al taglio, e al relativo trasporto, dell’erba e alla pulizia dell’area.

La seconda squadra si è occupata sia dell’aspetto strutturale, collaborando ancora con l’ANA, e sia di quello organizzativo. Sotto questo aspetto, tutto si è svolto in base agli accordi presi durante le tre riunioni tenutesi fra autorità del comune, in particolare l’Ass. alla Pubblica Istruzione Luciana Cocozzi, insegnanti e psicologi; e quasi esclusivamente, sotto la direzione del nostro volontario Stefano Boccialoni, psicologo. Con lui, e con l’ASE, hanno collaborato i Boy-Scouts, non solo per le attività della Ludoteca, ma anche e soprattutto per la preparazione di volantini, manifesti e cartelloni, necessari per avvisare le famiglie del Campo della ‘riapertura’ della scuola, e per la distribuzione dei materiali scolastici.

 

Domenica 19 aprile ’09, è stata inaugurata la Scuola, con circa 150 alunni; e lunedì 20 aprile ’09, alle h 9:30, essa ha avuto regolare inizio: un nuovo passo verso la semplice, normale vita quotidiana per gli studenti di San Demetrio ne’ Vestini e dei paesi vicini.

La Tenda Scuola, che, in realtà, si compone di due tende, è un vero e proprio primato sia perché è l’unica a ciclo continuo, dalla scuola dell’infanzia alle classi superiori, permetterà ad un crescente numero di studenti, provenienti anche da zone limitrofe al Campo, di tornare sui libri e di non perdere l’anno scolastico; sia perché, per la prima volta, la scuola superiore è presente nel piccolo centro di San Demetrio ne’ Vestini.

 

Il 1° maggio i volontari dell’ASE sono ritornati a San Demetrio per smontare e riportare a Soriano le proprie strutture e per salutare gli amici abruzzesi e non. Un’ esperienza che mai sarà dimenticata.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...