VITERBO (UnoNotizie.it)
Nel 1982 Vincenzo Catalano, nipote del celebre archeologo viterbese Luigi Rossi Danielli, scrisse il libro “Da Musarna a San Francisco” nel quale racconta, con dettagli inediti, il viaggio che, all’inizio del ‘900, portò verso il nuovo mondo diversi sarcofagi, rinvenuti nell’antica città etrusca di Musarna, nella Tuscia.

L’opera si divide in tre parti: la prima riguarda la topografia del sito archeologico, la seconda presenta le fotografie e la descrizione dei sarcofagi emigrati negli USA, la terza riporta le notizie sui monumenti rinvenuti negli scavi eseguiti a Musarna nel 1850 e nel 1871, con l’interpretazione di Rossi Danielli delle epigrafi ritrovate sui sarcofagi. Catalano ricorda il nonno come un uomo umile e modesto, la cui tenacia e pazienza, tra illusioni e delusioni, speranze ed amarezze, strappò alla rovina del tempo reperti storici di inestimabile valore.

La sua fu una vita dedicata all’immensa passione per l’archeologia, al desiderio di conoscere le fonti primarie della nostra civiltà, lottando contro il passare dei secoli e le calamità delle stagioni. Dagli appunti dell’archeologo, durante la campagna di scavi di Civita Musarna del 1904, si è venuti a conoscenza della partenza per l’America di sedici sarcofagi, con figura giacente sul coperchio e rappresentanti il più bell’esempio di ritrattistica etrusca, rinvenuti dal noto scavatore Mancinelli Scotti nel 1898.

Da tali vicende e per verificare lo stato di conservazione dei sarcofagi, Vincenzo Catalano iniziò anni fa una serie di ricerche che lo condussero prima al museo dell’Università di Filadelfia in Pennsylvania, dove ne sono esposti cinque (tre furono notevolmente lesionati dal viaggio), poi al museo di Berkeley in California dove sono custoditi altri otto, giunti nel 1901 a San Francisco attraverso un incredibile viaggio. I sarcofagi destinati a Berkeley, infatti, partirono da Genova nel settembre del 1900 su una nave, con macchine a vapore e vele, che fu costretta a circumnavigare l’America del Sud per raggiungere San Francisco, poiché il Canale di Panama non era ancora aperto.

A causa dei forti venti nel Pacifico del Sud, il veliero non passò lo stretto di Magellano ma circumnavigò il Capo Horn per il Canale di Drake. Fece sosta a Valparaiso, in Cile, poi a Callao, in Perù, per raggiungere finalmente San Francisco e quindi la sede definitiva a Berkeley. Fu proprio il trasferimento dei sarcofagi, espressione della prima ritrattistica etrusca, a spingere Catalano a rintracciare gli appunti del nonno, spesso difficilmente decifrabili, ma avvincenti e di non scarso pregio letterario, riguardanti la città di Musarna e i suoi ritrovamenti.

L’archeologia è un universo complesso, oscuro, spesso enigmatico ma con un profondo ed esclusivo fascino che risiede nella meraviglia della scoperta. Riportare alla luce vestigia di antichi popoli, recuperare monumenti, scoprire città sepolte, risalire alle origini di civiltà e nazioni, tutto ciò è il seducente lavoro dell’archeologo. Vincenzo Catalano, quasi trent’anni fa, ha concepito il suo libro come una guida che potesse contribuire a far progredire altre ricerche, ad intraprendere nuovi studi e a compiere ulteriori scoperte. Questo, d’altra parte, è sempre stato l’obiettivo ultimo di Luigi Rossi Danielli, il cui amore disinteressato per la scoperta dell’antico ha lasciato nelle successive generazioni una significativa prova di nobiltà di spirito e di cultura. - Uno notizie Viterbo

Elisa Ignazzi

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...