CORCHIANO - VITERBO (UnoNotizie.it)

Cassonetto, ti saluto.

Da domenica, infatti, a Corchiano ci sarà posto solo per la raccolta differenziata porta a porta. L’iniziativa – realizzata grazie alla partecipazione del Comune all’apposito bando della Provincia – è stata però preparata con largo anticipo e con il coinvolgimento di tutta la popolazione.

Un anno intero di lavoro: tanto è servito per dare l’addio al cassonetto. Fino all’epilogo degli ultimi mesi. Da aprile, nella sede del Comune è infatti aperto un info point per rispondere a tutti i quesiti dei cittadini, che nel frattempo hanno potuto ricevere le delucidazioni del caso anche attraverso vari incontri pubblici. E sempre al punto informativo, fino al 10 giugno, è possibile ritirare il kit, sufficiente per sei mesi. Finora ne sono stati distribuiti – tra residenti, non residenti ed esercizi commerciali - circa 1.300, ovvero alla quasi totalità della popolazione.

Tutto è stato studiato nei minimi particolari. Il kit è composto da un contenitore, una serie buste colorate con il logo dell’amministrazione, su ognuna delle quali è indicato il tipo di rifiuto da riporre. Le buste sono inoltre trasparenti, in modo che in caso di errore questo sarà facilmente individuabile.

E’ così, secondo il sindaco Bengasi Battisti, che nasce “L’orgoglio di un paese pulito”, slogan scelto per l’addio al cassonetto dei rifiuti. “Si tratta di una buona pratica – dice – che è stata capace di ridare alle persone il senso di appartenenza alla comunità, attraverso un processo di partecipazione. Se questo è stato possibile, è grazie al contributo concesso dalla Provincia con il bando. L’orgoglio però è anche quello di essere stati tra i primi a partire con questa iniziativa”.

Sulla stessa linea l’assessore all’Ambiente di palazzo Gentili, Tolmino Piazzai. “Questi – spiega infatti – sono i primi frutti ottenuti tramite il bando, attraverso il quale abbiamo finanziato 30 Comuni della Tuscia. Insieme a Farnese, Corchiano è il primo a partire, ma altri sono già al lavoro per seguirli a breve. Il nostro è un territorio che si presta a simili iniziative, essendo composto da centri coesi e di non grandi dimensioni. Siamo convinti che sia possibile raggiungere le percentuali di raccolta differenziata indicate dalla legge, e questa è una dimostrazione di come in pochi giorni si riuscirà a superare il 60 per cento”.

E anche il ritiro sarà differenziato: umido organico il lunedì, mercoledì e sabato; carta e cartone il martedì; rifiuti urbani non riciclabili il martedì e venerdì; plastica il giovedì; vetro e barattolame il venerdì. Tutto dalle 5 alle 8 di mattina, basta lasciare i sacchetti fuori l’abitazione. In più, c’è l’oasi ecologica nella zona artigianale, in località Pantalone, con orario di conferimento in estate dal lunedì al sabato dalle 16 alle 19, in inverno dalle 15 alle 17.

Cittadini e commercianti, ma non solo: l’opera di sensibilizzazione è stata portata avanti anche in tutte le scuole del paese, con il via a laboratori di riciclaggio creativo. Infine, ogni via è pattugliata da ecoinformatori per rispondere ai dubbi dei cittadini. Tutte le informazioni sono comunque disponibili sul sito www.comune.corchiano.vt.it.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani smascherano speculazioni urbanistiche edilizie

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...