ROMA (UnoNotizie.it)

FARE VERDE: TREMONTI DICE NO ALLE RICHIESTE DI SCAJOLA. INTANTO A MONTALTO DI CASTRO, PRIMA CHE ARRIVI UNA CENTRALE DA 1.600 MW, CON LE RINNOVABILI SI PRODURREBBERO 9.000 MW DI ENERGIA.

“Il primo stop al piano di “rinascimento nucleare”, arriva dallo stesso Governo che lo propone. “Il Ministro Tremonti manda a dire al collega Scajola, che la montagna di soldi necessaria per riportare l’atomo in Italia non può prenderli dalle tasche degli italiani - afferma Massimo De Maio, presidente nazionale di Fare Verde - ci avviciniamo al momento in cui si dovrà calare la maschera: i costi per tenere in piedi l'industria nucleare francese li dovranno pagare gli italiani.

Non è vero che l’atomo riduce i costi energetici per i cittadini, semmai è vero il contrario”. Le centrali nucleari per Fare Verde sono improponibili non solo per le caratteristiche sismiche e geologiche del territorio italiano, ma anche perchè sono estremamente costose e richiedono tempi troppo lunghi per essere realizzate. “Dalla zona di Montalto di Castro sono giunte da soggetti privati alla Regione Lazio richieste di autorizzazione per 600 megawatt di impianti alimentati da fonti rinnovabili - continua Massimo De Maio - se fossero subito autorizzati tutti gli impianti, si potrebbe averli attivi nel giro di un anno, senza alcun esborso da parte dello Stato o dei cittadini.

La centrale nucleare che si vorrebbe costruire a Montalto ci costerebbe, invece, circa 4 miliardi di euro e avrebbe una potenza di 1.600 megawatt, ma non produrrebbe nulla prima di 15 anni. Prima che il nucleare sia attivo- conclude De Maio- a Montalto di Castro con le fonti rinnovabili si sarebbero prodotti 9.000 megawatt senza conseguenze per l'ambiente, la salute e le tasche dei cittadini!”

- Uno Notizie Montalto di Castro (Viterbo) -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani contro speculazioni urbanistiche edilizie

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...