In occasione della decima Giornata della Memoria, importante momento dedicato alla riflessione e al ricordo delle vittime dell’olocausto, le reti televisive hanno inserito nei loro palinsesti una programmazione a tema. Rai Uno trasmette, nella prima serata di oggi 27 gennaio, il film in prima visione “Mi ricordo di Anna Frank”, diretto da Alberto Negrin e prodotto da RaiFiction e IIF di Fulvio Lucisano. Anna Frank, ragazza tedesca di origine ebrea, morì a soli 16 anni nel campo di concentramento di Bergen-Belsen pochi giorni prima della liberazione da parte delle truppe inglesi, divenendo simbolo della shoa per i diari da lei scritti nel periodo in cui la sua famiglia si nascondeva dalle persecuzioni naziste.

La fiction, destinata anche alla distribuzione cinematografica, è liberamente ispirata all’omonimo libro di Alison Leslie Gold, la scrittrice americana che, quarant’anni dopo la fine della guerra, ha raccolto le toccanti testimonianze di Hanneli Goslar, grande amica di Anna Frank. Hanneli racconta delle loro due famiglie costrette ad abbandonare la Germania, il loro primo incontro ad Amsterdam, la loro vita quotidiana, i primi amori, l’inizio delle leggi antiebraiche, l’occupazione tedesca, la sparizione di amici e parenti, la separazione improvvisa da Anna quando tutta la famiglia Frank decide di nascondersi nell’alloggio segreto ricavato dietro gli uffici della ditta del padre. Poi c’è l’arresto e la deportazione a Bergen-Belsen e gli inutili tentativi di Hanneli di mettersi in contatto con l’amica che crede fuggita in Svizzera.

Le vicende, sottolineate da una splendida colonna sonora firmata dal maestro Ennio Morricone, descrivono inoltre la tenera e impossibile storia d’amore tra Anna e il giovane Peter, anche lui deportato e morto ad Auschwitz, il rapporto di Anna con la sorella maggiore, la madre e il padre Otto. Particolare rilievo è dato al personaggio di Miep Gies, una collaboratrice del padre che, da vera eroina, rischiò la propria vita per mesi riuscendo a tenere nascosta tutta la famiglia Frank nell’alloggio segreto, nutrendola, aggiornandola sui fatti e tentando di liberarla dai nazisti. Sarà lei a recuperare e consegnare a Otto, unico sopravvissuto della famiglia, il diario di Anna.

Nella fiction Anna Frank avrà il volto di Rosabell Laurenti Sellers, la tredicenne attrice italiano-americana già apparsa nella miniserie “Coco Chanel” e nel film “Ex”. Nel cast anche Emilio Solfrizzi nel ruolo del padre Otto, Moni Ovadia in quello del rabbino, Szurdi Panna in quello di Hanneli Goslar.  Miep Gies (scomparsa il 12 gennaio scorso all’età di 100 anni), è interpretata da Bakonyi Csilla. Quella di Anna Frank è una storia che continua a commuovere il mondo intero, ma la memoria umana è troppo spesso labile e fugace. In questo senso, la televisione, e i media in generale, hanno il potere di mantenere vivi i ricordi del passato in funzione del nostro presente e del nostro futuro, per non dimenticare.


Elisa Ignazzi

 
- Uno Notizie Italia - Roma -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...

TARQUINIA, NUOVO LIBRO SILVANO OLMI / sabato 26 gennaio presentazione di “Non solo la Ciociara” sulle violenze di guerra

Ultime news - unoNotizie.it - Sarà presentato sabato 26 gennaio 2019, alle 17, nella sala del...

TUSCIA, PARCO ARCHEOLOGICO VULCI / la Regione Lazio si impegna a sostenere il Parco Archeologico di Vulci

La Regione Lazio per tramite dell’assessore al bilancio Alessandra Sartore ha dichiarato,...

UNESCO / 49 meraviglie Unesco nel Mediterraneo a rischio entro il 2100 per erosione e innalzamento mari

Ultime news - UnoNotizie.it - Una simulazione pubblicata sulla rivista Nature Communications...

IVREA SITO UNESCO / città ideale della rivoluzione industriale del Novecento

Ultime news - unonotizie.it - "Ivrea, la città ideale della rivoluzione industriale del Novecento,...

FAI, IN 700 MILA PER LE GIORNATE DI PRIMAVERA / il sito più visitato la chiesa di San Francesco del Prato a Parma

Ultime news - Unonotizie.it - Grande successo per la 26ª edizione delle Giornate FAI di Primavera:...

A VITERBO PER DIVENTARE "DETECTIVE DELL'ARTE" / master in Archeologia Giudiziaria e Crimini contro il Patrimonio Culturale

Ultime news - Unonotizie.it - Provengono da tutta Italia gli oltre trenta archeologi, storici...