“Il no della Regione Marche alla realizzazione di un rigassificatore di gas naturale al largo delle coste di Porto Recanati è ufficiale. La posizione contraria già espressa verbalmente nei giorni scorsi, viene oggi rafforzata dalla Valutazione di impatto ambientale del Servizio Ambiente che sancisce il parere di non conformità”. Lo afferma il presidente Gian Mario Spacca annunciando che il procedimento regionale di Valutazione di impatto ambientale inerente la realizzazione del terminale offshore Gaz de France presentato dalla Tritone GNL s.p.a da collegare alla rete nazionale si è concluso.


 Il presidente spiega che “il parere di non conformità è stato formulato a seguito della mancata presentazione delle integrazioni richieste il 24/4/2009 dagli Uffici della Regione al Ministero dell’Ambiente titolare del procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale, che invitavano ad approfondire gli aspetti ecologici determinati dallo squilibrio termico e chimico, anche utilizzando in prima istanza dati provenienti da studi relativi ad impianti simili che comportino l’immissione in mare di acque con analogo impatto termico e chimico”.

Le risposte del Ministero sono state di natura esclusivamente bibliografica, non supportata da dati di monitoraggio, né relativi al contesto in oggetto né riferiti ad altre analoghe situazioni esistenti e non hanno pertanto permesso di valutare se dalla realizzazione dell’opera a mare potranno derivare effetti negativi sulle componenti ecosistemiche marine.
È stato poi rilevato che l'Adriatico è un mare 'chiuso' e che le autorizzazioni ministeriali, relative ad altri impianti previsti, sono state concesse senza un Piano energetico nazionale. Il rischio da scongiurare è quello della sovrapposizione degli effetti dell'inquinamento derivanti dalla realizzazione di più impianti senza una valutazione complessiva. Non è possibile inoltre valutare interferenze con le rotte delle tartarughe marine e con l’ecologia dei cetacei.
Ulteriori perplessità riguardano il contesto in cui l’opera si inserisce, un contesto in cui le attività economiche ruotano intorno alla tutela dell’ambiente (Parco del Conero), al turismo e alla pesca e che potrebbero essere compromesse dalla realizzazione dell’impianto.

- Uno Notizie Marche - ultime news Ancona -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono ancora incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

ALBERI DI NATALE / i finti alberi di Natale inquinano la nostra bella terra

Ultime news - Unonotizie.it - ALBERI DI NATALE / gli alberi di Natale finti inquinano molto di...

AGRICOLTURA, PESTICIDI / oltre l'80% della superficie agricola europea contaminata da pesticidi

Ultime news agricoltura - Unonotizie.it - Uno o più tipi di pesticidi sono stati rilevati in oltre...

AMBIENTE, MAPPA DELL'ITALIA INQUINATA / cosa vuol dire convivere con l’inquinamento

Uno studio pubblicato dall’Istituto superiore di sanità (Iss) analizza lo stato di salute della...

TARQUINIA, INCENERITORE RIFIUTI / contrari ad impianto ad alto impatto su ambiente e salute

In merito alla procedura autorizzativa del progetto di inceneritore di rifiuti da realizzarsi nel...

CENTRALE ENEL TVN CIVITAVECCHIA / il forum ambientalista smaschera i furbetti del carbone

Ultime news - unonotizie.it - Giovedì scorso la città di Civitavecchia è stata nuovamente...

CORRUZIONE, MAFIA E AMBIENTE / Ministro Costa: no alle mani della mafia sull'ambiente

Ultime news - UnoNotizie-.it - “La mafia punta a fare business con l’ambiente, un settore che...

CLIMA, ALLARME SICCITA' / Italia a secco con 15 mld metri cubi di acqua in meno

Ultime news - unonotizie.it - L’ Italia è a secco dopo che il trimestre invernale 2019 ha fatto...