Marche, ultime notizie Ancona
- Una nutrita delegazione di una cinquantina di partecipanti dell'Assemblea Permanente NoCentraliAPI ha organizzato una incursione informativa nel centro di Ancona per rendere pubblico e censurare l'iniziativa dell'Ordine dei Giornalisti delle Marche "Buy Marche Card".

Con volantini, megafoni ed uno striscione con scritto "Buy Marche Card: l'API si compra anche la verità", i manifestanti hanno animato il centro cittadino nelle ore mattutine.

Dai primi di febbraio l'Ordine dei Giornalisti marchigiano distribuisce ai propri iscritti e in collaborazione con l'API la Buy Marche Card, un tesserino che raffigura ben evidente il logo della Raffineria API, attraverso il quale i giornalisti marchigiani potranno fare acquisti a prezzi scontati in aziende che fanno parte del marchio “Marche d’eccellenza”.

L'API non è tra queste, ma compare quale soggetto collaboratore dell'iniziativa, che a quanto pare, finanzia, con un ritorno di immagine e pubblicità.


Nulla da eccepire riguardo le operazioni di marketing della società petrolifera, cui consigliamo però di non stornare preziose risorse, ma anzi di continuare ad investire per difendere i posti di lavoro, per aumentare gli standard di sicurezza dei propri impianti, e la sostenibilità ambientali delle proprie produzioni.

In tutti e tre i settori a quanto pare ce n'è disperato bisogno: gli esuberi e la messa in mobilità dei lavoratori, con cui siamo solidali; la conseguenziale riduzione degli operatori preposti al Reparto Prevenzione e Antincendio, in contraddizione con quanto prescritto dal Comitato Tecnico Regionale già dal 2000 (si tratta pur sempre di una industria a "rischio di incidente rilevante" sita in un'"area ad elevato rischio di crisi ambientale"...); le procedure avviate per le megacentrali elettriche e il rigassificatore offshore, che si sommano agli impianti attuali, sono tutte argomentazioni che parlano da sole...


Non possiamo però non censurare e contestare chi rappresenta l'Ordine dei Giornalisti nelle Marche: ci sembra che una simile iniziativa cozzi con la deontologia professionale, la tutela della libertà di informazione, l'immagine professionale della categoria, che accettando un finanziamento di questo tipo rischia di limitare i requisiti di imparzialità, e anzi può prestare il fianco a operazioni di pressione, influenza, condizionamenti, autocensura.

Ci sembrava così giusto richiedere spiegazioni a chi di dovere, oltre alle informazioni di pubblico dominio contenute nel sito dell'Ordine in questione (www.odg.marche.it).


Per questo la delegazione di questa mattina ha presidiato le sedi della RAI e dell'Ordine dei Giornalisti, effettuando un volantinaggio informativo e comunicativo lungo tutto il corso e richiedendo un incontro con il Presidente dell'Ordine Giannetto Sabbatini Rossetti.


Questi sembra aver dato disponibilità a ricevere i manifestanti in serata.


Invitiamo i giornalisti marchigiani, di cui rispettiamo il lavoro e l'operato, a non utilizzare il tesserino e a resistere e denunciare ogni altro eventuale rischio di limitazione della loro e della nostra libertà di informazione, di cui oggi più che mai, avvertiamo la stringente necessità.

Assemblea Permanente NoCentraliAPI

www.nocentraliapi.noblogs.org
nocentraliapi@inventati.org


- Uno Notizie Marche - ultime notizie Ancona -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minacciano un territorio ricco di biodiversità ed archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territorio in pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...

COORDINAMENTO NO TRIV REPLICA A UIL: Crisi sanitaria in Basilicata e royalties petrolifere

Lo scorso 8 Aprile, sulle pagine de “Il Quotidiano del Sud”, a cura di Eugenio Furia, è...

[RI]COSTRUIRE L’ITALIA animati da solidarietà democratica, appello NO-TRIV

“Tutti sanno che nulla potrà tornare come prima, ma è adesso che dobbiamo, insieme, darci da...