Contattaci Associazioni
iscriviti alla newsletter iscriviti alla newsletter diventa fan di unonotizie su facebook diventa fan
cerca   
home | attualità | CULTURA | salute | ambiente | agroalimentare | turismo | sociale | spettacolo | scienza-tech | sport | mistero | eventi
ULTIME NOTIZIENORD ITALIA |CENTRO ITALIA |SUD ITALIA |LAZIO |TUSCIA
PERUGIA / 27-04-2010

UMBRIA, TRADIZIONI ED EVENTI: IL PIANTAMAGGIO / nella Valle del Campiano rivivono le tradizioni di maggio





Ultime notizie Umbria, Preci
- La tradizione del “Piantamaggio”, un rito lontano dai riflettori, rivive ogni anno nella Valle del  Campiano e, nel 2010,  il Comune di Preci, in collaborazine con il Cedrav, l’A.s.d. di Preci e l’Associazione Sonidumbra  ha voluto valorizzarla  e promuoverla presso il grande pubblico con un ricco calendario di iniziative e di appuntamenti..
Rispetto al passato, la manifestazione è cresciuta ed ha aggregato nuovi contesti e nuove realtà articolandosi in due momenti cruciali: la notte del 30 aprile rivivrà il  rito dell’innalzamento del “maggio”  mentre  sabato 8 e domenica 9 maggio mostre e seminari tematici,   visite guidate, stages, concerti…. consentiranno di  ritrovare il gusto della partecipazione attiva alle forme tradizionali della  nostra cultura legata alle “tradizioni di maggio”.

Il Piantamaggio
“Il furto” e l’abbattimento di un esemplare di pioppo o di faggio  è  eseguito al calar della notte del 30 aprile in alcune località dei comuni di Preci e di Norcia come Ancarano, Campi, Corone, Castelvecchio e Preci quando giovani e meno giovani dei paesi della Valle del Campiano,  diventando importanti depositari e testimoni di una tradizione antica, si recano nei boschi per scegliere il pioppo o il faggio  da tagliare e  portare nella piazza principale dei rispettivi paesi dove inizia l’opera di pulitura dalle fronde e dalla corteccia e l’integrazione, nella parte alta, con un ramo di ciliegio fiorito, proprio a simboleggiare il matrimonio tra gli alberi e la fertilità.
La parte più entusiasmante della manifestazione è quella legata all’alzata dell’albero, che viene effettuata con l’ausilio di corde e scale, mediante un grosso tavolone per far scivolare nella buca già preparata la base del fusto, dopodiché si dà il via alla festa vera e propria con musiche, canti, stornelli e degustazioni di tipicità locali.

Tradizioni di maggio Preci 2010
La manifestazione tradizionale, quest’anno, viene arricchita con l’evento “Tradizioni di maggio Preci 2010”, il primo festival di musica e cultura tradizionale del territorio in programma per sabato 8 e domenica  9 maggio. Si tratta di un evento creato per permettere a tutti di diventare protagonisti partecipando agli stages pratici, agli approfondimenti, ai concerti, alla rassegna dei gruppi dei maggiaioli ed alle “officine”, sorta di laboratori tradizionali  per conoscere in maniera più diretta ed approfondita le forme tradizionali della nostra cultura.
Il festival, inoltre, presenta formule e spunti di interesse inediti nella nostra regione, come la mostra mercato degli strumenti  musicali e quella dell’editoria sui temi legati alla cultura tradizionale del territorio.


- Uno Notizie Umbria, Perugia - ultime news Preci -

torna a Ultime notizie cultura storia archeologia Torna a: Ultime notizie cultura storia archeologia invia ad un amico Invia ad un amico stampa Stampa
commentiCommenti
  nessun commento...




autorizzazione n°7/08 Registro Stampa Tribunale di Viterbo
Iscrizione Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) al numero 18164
direttore responsabile Sergio Cesarini
P.Iva 01927070563
© Copyright 2018 Euriade s.r.l.
archivio notizie | video archivio | siti utili | sitemap | Livescore | Poggio Conte | UnoNotizie.com