Ultime notizie parcheggi Roma - Fino a pochi giorni fa, seguendo il passaggio pedonale che dalla stazione metro di Rebibbia porta su via Casal dei Pazzi, si vedevano fervere i lavori di raddoppio del parcheggio auto, mediante una struttura Fast-Park, un’opera del costo di oltre 2.600.000 Euro, per realizzare un parcheggio di 471 posti auto. Durata dei lavori otto  mesi circa.

Opera costruita addirittura sotto l’egida  del Sindaco Commissario Straordinario all’emergenza parcheggi, cosa che dovrebbe assicurare una corsia preferenziale dal punto di vista burocratico e finanziario ad una serie di interventi volti ad alleggerire il problema della sosta di Roma.

Una pia illusione se guardiamo i risultati: per adesso sembra che questo sia l’unico cantiere in piedi, e con quali tempi.
Gara d’appalto indetto il 10/02/2008.
Inizio dei lavori il 30/09/2009 oltre 18 mesi dopo la gara d’appalto.

Ma negli ultimi tempi i lavori sono rallentati, fino a fermarsi del tutto, anche se il cantiere, a meno di particolari, sembra ormai finito. Che succede? Abbiamo sentito telefonicamente il titolare dell’impresa appaltatrice, la Cemenfer, il quale ci ha detto che l’impresa è in difficoltà perché l’ATAC non paga e ad opera quasi finita non ha ancora pagato nemmeno un euro.

L’ATAC è la società incaricata dal Comune per realizzare l’opera e dovrebbe assicurare il flusso di denaro necessario per questo scopo.
E perché l’ATAC non paga?
Perché dal primo gennaio la competenza della costruzione e gestione dei parcheggi è stata trasferita ad un nuovo gigantesco carrozzone che si sta organizzando al comune di Roma: Roma Patrimonio.
Benissimo e allora perché Roma Patrimonio non paga?
Perché è ancora una scatola vuota che si limita a stipendiare, con stipendi principeschi alcune decine di dirigenti in attesa che la cosa si organizzi.

Solo alla fine di aprile è stato comunicato ufficialmente all’impresa che l’interlocutore è cambiato e quindi che i soldi li deve chiedere non più all’ATAC, ma a Roma Patrimonio.

Ma forse questo non doveva succedere il 10 Gennaio? E non si dovevano predisporre tutti gli strumenti amministrativi per dare continuità alle opere ed alle attività in corso?

Chi sono le teste d’uovo che progettano queste operazioni di fantaburocrazia senza sapere da dove cominciare?

Il dilettantismo è sempre dietro l'angolo, poco si addice alla gestione di una realtà enormemente complessa come il Comune di Roma, e a un'operazione di chirurgia burocratica che fa venire i brividi solo a pensarla, con sistemi da circolo bocciofilo rionale.

E intanto un’opera costosa, fortemente attesa dalla popolazione si ferma, un impresa di costruzioni è allo stremo e nessuno si muove.

Fonte: Cemenfer Srl

- Uno Notizie, Roma - Ultime news emergenza parcheggi

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? / ultimo articolo su Tarquinia Città dell'On. Luigi Daga. Scrive anche di mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

PALAZZO E VILLA FARNESE DI CAPRAROLA, COSA VEDERE, VISITE GUIDATE

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...