Attacco di Silvio Berlusconi alla stampa anche nel recente viaggio in Brasile. Pronta replica della FNSI, manifestazioni in tutta Italia per giovedì primo luglio


Duro attacco di Silvio Berlusconi alla stampa italiana, colpevole, secondo il premier, di aver totalmente stravolto la realtà dei fatti degli ultimi giorni.

Berlusconi mette in guardia gli italiani su quella che sarebbe un'autentica disinformazione perpretata ai danni della maggioranza in maniera sistematica e, addirittura, invita i lettori a non comprare più i giornali per punire i responsabili: "Bisognerebbe fare uno sciopero degli italiani per insegnare ai giornali a non prendere in giro i loro lettori".

Non si è fatta attendere la risposta della categoria giornalisti. Su tutti Vittorio Feltri che sul "Giornale" scrive: "Caro presidente Berlusconi, leggo sulle agenzia che lei è favorevole ad uno sciopero degli italiani contro i giornali perchè disinformano e prendono in giro i lettori. Sarebbe una buona idea se non presentasse un rischi che gli italiani poi la applichino anche contro i politici. I quali nel nostro Paese sono i soli più bravi dei giornalisti a prendere in giro i cittadini, lettori ed elettori".

"E' spudorato ogni oltre limite il Presidente del Consiglio", dichiara il presidente della FNSI Roberto Natale e conferma una serie di manifestazioni per il primo luglio, a Roma e in tante altre citta' d'Italia "per far sentire la risposta dei giornalisti e di tante voci della societa' " conclude Roberto Natale.

No alla legge bavaglio'', da piazza Navona al web: tutti gli appuntamenti previsti

La manifestazione a piazza Navona; la notte bianca a Conselice, in provincia di Ravenna; il presidio a Parigi e Londra; la maratona web in diretta, con i collegamenti dalle piazze, arricchiti dalle inchieste e gli appelli.
Oggi, primo luglio, è il giorno della protesta contro il disegno di legge sulle intercettazioni.
Il “no-bavaglio day”, come è stato ribattezzato, per dar voce ai soggetti e ai temi che verrebbero oscurati, che non avrebbero voce se passasse un provvedimento che colpisce contemporaneamente il lavoro dei giornalisti e il diritto dei cittadini di conoscere ciò che accade veramente nel Paese.

Programmata grande manifestazione a Roma

A Roma, in Piazza Navona, la principale manifestazione dalle 17 alle 21. Promossa dalla Fnsi con  Libertà e Giustizia, il Popolo Viola, fino a Valigia Blu e l’Anpi.
Parleranno tra gli altri Dario Fo, Stefano Rodotà, Carlo Lucarelli, Dacia Maraini. Interverrà anche la sorella di Stefano Cucchi, Ilaria, con i genitori di Federico Aldrovandi.

A presentare sarà Tiziana Ferrario, l'ex conduttrice del telegiornale di Minzolini che durante la conferenza stampa di presentazione ha sottolineato che “Hanno trasformato il Tg1 in un’arma di distrazione di massa. E questa legge può diventare un alibi ulteriore”.

“Libera Rete”: la grande maratona web a partire dalle ore 17 fino alle 24

Nelle numerose piazze virtuali del web, l’appuntamento è con la maratona di  LIBERA RETE una lunga diretta “a reti unificate” che partirà alle 17 per concludersi alle 24, in costante collegamento con piazza Navona a Roma e piazza della Libertà di Stampa a Conselice.
La lunga diretta – ideata e supportata dalla federazione delle micro web tv FEMI, Altratv.tv, Valigia Blu, Federazione Nazionale Stampa Italiana, Ipazia Promos e Current - intende presentare per la prima volta “a rete unificata” il ruolo di denuncia di Internet e delle micro web tv italiane nel panorama dell'informazione d'Italia. Verranno trasmesse le inchieste più significative per mostrare quanto sia condizione necessaria per la democrazia e la legalità la libertà di stampa e  informazione alternate con le immagini della manifestazione di piazza Navona e gli eventi correlati promossi dalla Fnsi.
Al progetto aderiscono tra gli altri Repubblica.it, Corriere.it, Lastampa.it, L'Unità, Rainews24, Youdem,  Il Fatto Quotidiano .

Gli appuntamenti nelle altre piazze

Per chi non potesse raggiungere piazza Navona a Roma, i promotori del primo luglio hanno organizzato altre manifestazioni a Milano, piazza Cordusio (ore 18.30); Torino, piazza Castello (ore 18); Padova, piazza Delle Erbe (ore 18); Lucera (Foggia), piazza Duomo (ore 18); Palermo, via Generale Magliocco (ore 16.30); Bari, Piazza Prefettura (ore 19.30); Parma, Auditorium Toscanini (via Cuneo 3 alle ore 18). Ma anche Londra, BBC World Service, Bush House, Strand Alwych (ore 18) e Parigi, Scalinata dell’Opera Bastille ore 18.30

Particolare Notte bianca a Conselice

A Conselice, in provincia di Ravenna, luogo dove nel 2006 è stato eretto l’unico monumento esistente in Italia dedicato alla libertà di stampa, Fnsi e Anpi hanno organizzato in collaborazione con l’amministrazione locale una “notte bianca” a partire dalle 20. Per riaffermare “il diritto dei cittadini ad essere informati e quello dei giornalisti ad informare”.

Interviene pure l'amministratore delegato di Sky Italia

Interviene, inaspettatamente anche Tom Mockridge, amministratore delegato di Sky Italia: "Questa legge è sbagliata e noi ci batteremo contro di essa, con qualunque mezzo.
E se Carelli, attuale direttore di Sky Tg24,  andrà in carcere, sono pronto ad andarci con lui".
Mai vista una solidarietà così forte dell'editore a un suo direttore.
Ma Mockridge chiarisce a fondo la posizione dell'azienda di Murdoch: "Sky Italia è un'azienda che opera in base alle regole del paese in cui si trova, ma qualsiasi legge imbavagli la comunicazione, minacci gli editori e preveda la galera per i giornalisti è sbagliata e costituisce un attacco alla libertà d'informazione".


- Uno Notizie Italia - ultime news no-bavaglio day, Roma -

Commenti

Ma se il presidente del consiglio è sempre così insoddisfatto, indignato, si considera impotente perchè vorrebbe fare chissà cos´altro ancora.... bene perchè non lo va a fare da un´altra parte Forse perchè nessun´altro paese degno di esser chiamato democrazia glielo permetterebbe e noi invece SI
commento inviato il 29/06/2010 alle 8:53 da Ida   
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...