Lazio, ultime news Tarquinia
- In questi mesi “più volte” ho scritto alla Regione Lazio perché si ponesse attenzione sull’importanza e l’urgenza di questa opera di ripascimento necessaria vista la grave situazione in cui versa il tratto costiero delle Saline, situazione che in questi giorni è visibile ai tanti turisti e concittadini che frequentano la zona.

A riguardo in data 22 luglio 2010 ho spedito una lettera al presidente della regione Lazio dott.ssa Renata Polverini, all’assessore all’ambiente dott. Marco Mattei per sensibilizzare e porre l’attenzione sui lavori di ripascimento a contenimento dell’erosione costiera presso le Saline.

Di fatto lungo i 2,7 km di costa mentre in alcuni punti la spiaggia non esiste più, in altri è possibile vedere i danni provocati all’arenile che si sta sgretolando a causa dell’erosione costiera.
Più volte l’ex amministrazione regionale Marrazzo come quella comunale Mazzola hanno annunciato l’inizio dei lavori dell’opera di ripascimento deliberati il 19 giugno 2007 dalla Regione Lazio.

Il 6 luglio 2007, “più di tre anni fa”, il sindaco Mazzola annunciava che i lavori di ripascimento sarebbero iniziati all’inizio del 2008 per un importo di 2,4 milioni di euro, ma così non è stato.
Sempre il 19 aprile 2009 il sindaco Mazzola affermava che l’iter sarebbe di fatto già iniziato con la fase di progettazione a cura dell’Ardis e alla fine dell’estate 2009 dovrebbero iniziare i lavori, ma così non è stato.

Il 4 gennaio 2010 “anche” l’ex assessore regionale Filiberto Zaratti, dopo una “mia denuncia” sulla grave situazione disse che i lavori sarebbero partiti per la fine del mese, ma così non è stato.
Il 28 febbraio 2010 sempre il sindaco Mazzola in una stringata nota alla stampa disse che l’Ardis ha dato mandato alla protezione civile del Lazio per l’opera di ripascimento, ma dell’opera ancora niente.

“Dopo di che è calato il silenzio stampa” sulla situazione di questi lavori di ripascimento da parte delle istituzioni “tutte”, “e proprio” perché non avvenga questo mi sono impegnato a scrivere questa “nuova” missiva all’autorità regionali.


Nella missiva, in cui esprimo tutta la mia preoccupazione per la grave situazione ambientale presso le Saline, chiedo a questa “nuova” amministrazione regionale che si ponga attenzione su questi lavori di ripascimento ed alla quale dico come “sia necessario”, “nonché inderogabile”, dare il via ai lavori di ripascimento prima che sopraggiunga un altro inverno.

Le Saline sono “un luogo dell’anima”, e con questo spero che quanto scritto all’autorità regionale venga recepito come un invito ad intervenire, affinché uno dei luoghi “più belli” del Lazio, le Saline di Tarquinia, possano essere “salvaguardate” nonché “valorizzate”.
Per chi volesse sul sito youtube è possibile vedere il video della mareggiata del 2 gennaio 2010 “Tarquinia erosione spiaggia saline”, affinché non ci si dimentichi.

Alessio Gambetti (PDL) di Tarquinia

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...