...Il primo traghetto per Leticia mi fa attendere due giorni ancora in Perù e mezza giornata alla guarnicion militar di confine, Pijuayal, per le squallide formalità  doganali. Mi sono riposato due giorni a Leticia in Colombia. Coloratissima e viva località di vacanza: il Rio Amazonas qui è come il mare, è una riviera balneare. Poi la città gode della ricchezza del narcotraffico con sfacciataggine. Qui non si mastica più la povera hoja de coca dei contadini andini, qui ormai la pianta della coca ha subìto i miracolosi processi di raffinazione…

È la zona dei tre confini questa: Perù, Colombia e Brasile si baciano con tre città portuali dalle viscere maleodoranti di affari mai onesti. Io riparto dal molo brasiliano di Tabatinga acquistando un passaggio ponte sul mercantile misto passeggeri Bandeirante II. Otto giorni, 1000 km sul Rio Amazonas fino a Manhaus, città fluviale storica del Brasile. 120$ tutto compreso: spazio a terra per dormire, doccia comune e mensa.

In compagnia di altri 400 passeggeri!…dantesco, eppure lo spaccato più bello di tutto il viaggio. Famiglie intere che a ridosso di Natale tornavano dai villaggi alla città popolosa per le feste hanno raccontato ai miei occhi la vita della foresta, gli scali nei porticcioli fluviali per scarico e carico delle merci e della posta, coincidenze volanti con altri traghetti, tempeste di coleotteri da costringere tutti a stare a terra e poi ripulirsi da centinaia di insetti, paura di naufragi notturni e lacrime di passeggeri che subiscono l’ingiustizia di non-servizi imposti e criminali: 200 salvagenti per 500 persone!

Ne ho perfino rubato uno per rabbia che incombe sul letto nella mia reggia viterbese…la vita non è uguale per tutti. Mi sono perso e addormentato sulla punta del traghetto godendo di tramonti sul Rio che mi tenevano compagnia quando la nostalgia mi rapiva dalla carretera sur americana e mi portava al molo del mio lago di Bolsena: con il blocchetto degli appunti e la macchina fotografica tutt’addosso.

Vagabondo gentile più che mai. La passerella per scendere al molo di Manhaus oscilla ancora sotto i miei piedi: alta, instabile..o forse io, troppo “evoluto”! Ho raggiunto poi Buenos Aires, ho trascorso la Navidad con amici e ho parlato con mio padre che stava facendo accertamenti medici. La preoccupazione per lui, la mestizia per gli emigranti della Boca e di calle Necocea in Tablada hanno chiuso nel mio cuore quel sogno che lì dentro non sa morire.

     Il rientro da Santiago del Chile mi ha  ancora regalato al Paso los Libertadores la silhouette dell’ Aconcagua, il señor de los Andes; una domenica 31 dicembre bianca di neve a New York; e poi casa, per il brindisi di fine anno con chi, a quei sogni lungo la carretera sur americana, si è addormentato con me!


Simone Chiusaroli



FOTO:
1 - Traghetto per Manhaus
2 - Vita di... crociera
3 - Tramonto su Rio Amazonas
4 - Boca di Buenas Aires



Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

Benvenuti al Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

CIVITA DI BAGNOREGIO BELLEZZA MONDIALE

Negli ultimi sette anni si sono registrati numeri in aumento di visitatori italiani e stranieri;...

Altare prima del trono: nacque a Sovana Gregorio VII, Papa che cambiò la storia

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

Tuscia, turismo all'aperto: emozionanti visite guidate a Viterbo e Civita di Bagnoregio

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. In...

Viterbo, visite guidate. Cosa vedere in un giorno: prosegue “VITERBO SOTTOSOPRA”

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. Nella...

Alto Adige, estate all’aria aperta sulle Dolomiti

Dopo l’emergenza Covid-19 tutti sentiamo la necessità di ossigenare mente e corpo e di...

PALAZZO FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE CON LE VISITE GUIDATE

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Orchestra Italiana del Cinema: video e nuovo hahstag “Tutti Amiamo L’Italia

L’Orchestra Italiana del Cinema pubblica un suggestivo video di ottimismo e speranza lanciando il...