Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama tira un sospiro di sollievo e di fronte ai sindacati a Washington ha fatto sapere che la durissima lotta contro la marea nera "sta finendo". "E' un'ottima notizia - afferma il presidente degli Usa - apprendere nella notte che le operazioni di chiusura del pozzo, chiamata 'static kill', sembrano essere riuscite".

L'operazione 'static kill' per qualche verso simile alla precedentemente fallita 'top kill', ha dato i suoi buoni frutti. Il greggio non sgorga più dal pozzo. L'operazione consiste nell'immettere nella valvola del pozzo una una colata di fango, che viene poi sigillata con del cemento.

Il successo dell'operazione è comunque dovuta alla forte diminuzione della pressione del pozzo, permettendo così al fango di fare presa in maniera significativa.

Intanto Anadarko, partner Bp che possedeva una quota del 25 per cento  del pozzo Macondo, fa sapere di non avere intenzione di allargare i cordoni della borsa e pagare per la pulizia del Golfo del Messico ( la cifra è di 1,2 miliardi di dollari). Secondo Anadarko, l'esplosione era "prevedibile e il diretto risultato delle decisioni, omissioni e azioni di Bp; (azioni che) probabilmente sono una negligenza schietta o un comportamento doloso".

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

FRANCIA TURISMO SOSTENIBILE NEL SEGNO DELL’ACQUA

E’ stata presentata a Roma, all’Ambasciata di Francia, alla presenza dell’Ambasciatore...

Il libro di Antonello Durante ci spiega il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

TUSCIA, FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

REPORT, RAI3, Lunedì alle 21:20. Noccioleti, fitofarmaci e aumento dei tumori

Nella zona del viterbese tra Nepi e il lago di Vico il 90 per cento del patrimonio arboreo è...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...