Nel 2009 sono morti 8,1 milioni di bambini. Nel 1990 erano 12,4. I nuovi dati Unicef confermano dunque rilevanti progressi nei tassi di mortalità infantile, calata di un terzo. In termini percentuali, si passa dall'8,9% del 1990 al 6% dell'anno scorso: 12 mila al giorno in meno. Il dato si aggiunge al trend positivo registrato da un'altro studio Onu-Banca Mondiale, presentato pochi giorni fa, da cui si e' appreso che il numero di donne morte per complicazioni legate alla gravidanza e al parto e' diminuito del 34%, da un valore stimato di 546 mila decessi nel 1990 a 358 mila nel 2008.

Fin qui i dati positivi. Ma la tragedia delle morti infantili continua: circa 22 mila bambini sotto i cinque anni continuano a morire ogni giorno e il 70% di queste morti si verificano nel primo anno di vita del bambino. La mortalita' infantile sotto i 5 anni, inoltre, e' sempre piu' concentrata in pochi paesi. Circa la meta' dei decessi dei bambini sotto i 5 anni a livello mondiale nel 2009 si e' verificato in soli cinque stati: India, Nigeria, Repubblica Democratica del Congo, Pakistan e Cina. I piu' alti tassi di mortalita' infantile rimangano nell'Africa Sub-sahariana, dove un bambino su otto muore prima dei cinque anni (un evento 20 volte piu' frequente rispetto alla media di uno su 167 delle regioni sviluppate). L'Asia meridionale ha il secondo tasso piu' alto, con 1 bambino su 14 che muore prima dei cinque anni.

Sebbene il calo nei tassi di mortalita' infantile sia stato decisamente piu' netto negli anni 2000-2009 rispetto al decennio precedente, la diminuzione non avviene ancora al ritmo necessario -soprattutto in Africa Sub-sahariana, Asia meridionale e Oceania- per raggiungere il 4^ Obiettivo di sviluppo del millennio, che prevede per il 2015 un declino di due terzi della mortalita' rispetto al livello del 1990.

Le nuove stime sono state pubblicate nel rapporto 2010 "Levels & Trends in Child Mortality", realizzato dall'Igme, il gruppo inter-agenzie dell'Onu per la stima della mortalita' infantile e in uno speciale editoriale su The Lancet.

Fonte: Agenzia Dire
www.dire.it

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Arriva un taxi carico d'amore e... incontra Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...