A quasi sei mesi dall’introduzione della raccolta differenziata porta a porta, Canepina (Canepina capofila), Soriano nel Cimino, Vallerano e Bassano in Teverina tirano le prime somme. E il bilancio è molto lusinghiero, visto che le cifre parlano di una percentuale media di differenziata pari al 75 per cento, con punte che sfiorano anche l’85 per cento: numeri di gran lunga superiori, quindi, al 55 per cento di raccolta differenziata prevista dalla legge entro il 2010. “Si tratta – spiega il sindaco di Canepina Maurizio Palozzi – di un percorso virtuoso che sta dando i suoi frutti. Il merito è innanzitutto dei cittadini, che sono stati molto sensibili, questo grazie anche alle campagne informative che ci sono state. Per insistere ancora di più su questa strada faremo delle iniziative ad hoc come convegni e incontri, coinvolgendo la popolazione”.


Proprio nell’ambito di tale iniziative, si parte già mercoledì 27 ottobre a Soriano nel Cimino, con una tre giorni dedicata all’ambiente, nel ricordo del sindaco di Pollica (Salerno) Angelo Vassallo, ucciso lo scorso 5 settembre e particolarmente distintosi in campo ambientale. Le iniziative di Soriano nel Cimino prevedono una serie di seminari sulla raccolta differenziata presso la scuola elementare e media, tenuti dall’assessorato ai Lavori pubblici di Soriano e dalla Gesta, la società che effettua il servizio nei quattro comuni. Venerdì 29 ottobre, invece, nei pressi della piscina comunale e del giardino adiacente la chiesa dei Padri Passionisti a Sant’Eutizio, verranno messi a dimora tanti alberi quanti sono stati i bambini di Soriano nel Cimino nati nel 2009: alla cerimonia interverranno gli alunni dell’Istituto comprensivo “Ernesto Monaci”. Sabato 30 ottobre, infine, doppio appuntamento: alle 9 passeggiata ecologica,  sempre con l’Istituto comprensivo Ernesto Monaci e con i volontari delle associazioni sorianesi, allo scopo di pulire parti del territori comunale. Alle 17, invece, nella sala consiliare assemblea pubblica su “Bilanci e prospettive dopo sei mesi di raccolta porta a porta”. Le iniziative, sul modello di quella sorianese, saranno ripetute nelle prossime settimane anche a Canepina, Vallerano e Bassano in Teverina.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...