Elezioni Brasile, ultime notizie elezioni presidenziali Brasile, Rio de Janeiro -
Sono stati 136.000.000 gli elettori che hanno votato per la successione di Lula alla presidenza del Brasile. Ha vinto nel ballottaggio Dilma Roussef su José Serra, candidato del Partido da Social Democracia Brasileira (Psdb).

E' lei, la nuova presidente del sempre più forte Brasile, Dilma, come viene chiamata dai brasiliani, la "candidata-erede" di Lula, che ha avuto il 55,59% delle preferenze - 52 milioni di voti - a fronte del 44,41% di Serra.

Padre bulgaro e madre brasiliana, Dilma ha 62 anni, nata a Belo Horizonte, è cresciuta in un ambiente agiato e borghese. E'  la prima presidente donna nella storia del Brasile, ormai colosso mondiale e ha un passato di guerrigliera contro la dittatura militare brasiliana. Negli anni '60 del secolo scorso, si era infatti arruolata in un'organizzazione marxista. Seguì un arresto a San Paolo nel gennaio del 1970 che la portò in origione per ben tre anni, poiché sospettata di essere "la papessa dei guerriglieri". E di battaglie molto dure la neo-presidente brasiliana ne ha condotte non poche. A partire dalle torture subite in prigione per 22 giorni, fino alla lotta vinta l'anno scorso contro un cancro linfatico.

La sua vittoria è arrivata anche grazie al forte appoggio dell'ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva che nel giro di pochi mesi ha trasformato la sua delfina da anonima ministra alla candidata più amata dalla maggioranza.

Da bambina Dilma sognava di diventare ballerina classica ed è un'accanita lettrice di libri: dai classici della mitologia graca a Dostoievsky, che ha letto anche durante i lunghi ed estenuanti spostamenti aerei durante la campagna elettorale.

Dilma Rousseff ha portato il Brasile verso le prime scoperte dei giganteschi giacimenti di petrolio e in seguito è stata nominata braccio destro di Lula nel 2005, e considerata la "madre del Pac" (gigantesco programma di accelerazione della crescita brasiliana). Insomma, si parla davvero di una novella "signora di ferro" del Sud America, che a furor di popolo è ormai entrata nel 'Planalto', sede della presidenza a Brasilia.

Commenti

Congratulazioni per il risultato,ce la puoi fare E´ veramente un´impresa ardua. Auguri Boffi Leonardo
commento inviato il 03/11/2010 alle 2:40 da Leonardo  
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...