Regione Marche, parco nazionale dei Monti Sibillini, ultime notizie - Il tour dell’Anno della Biodiversità che tocca tutte le aree Protette delle Marche fa sosta presso i grandi Parchi Nazionali della Regione. Il 19 novembre è la volta del Parco Nazionale dei Monti Sibillini: alle ore 9.30, nella sala conferenze della sede a Visso si terrà il convegno su “La biodiversità ritrovata”: è il dodicesimo appuntamento del ciclo promosso dalla Regione Marche ed inserito nel ciclo di incontri “Biodiversità nelle aree protette” a  celebrazione del 2010, anno dedicato dalle Nazione Unite a questo tema di interesse mondiale.

Dopo i saluti del presidente del Parco, Massimo Marcaccio, e di Sandro Donati, assessore all’Ambiente della Regione Marche, prenderanno il via gli interventi di presentazione delle esperienze più significative, a livello regionale, di gestione ambientale coordinati dal Direttore del Parco, Franco Perco.
Il primo degli interventi previsti è quello di Paolo Perna che presenterà la Rete Ecologica Marche, progetto strategico che interessa, oltre alle aree protette, i siti marchigiani della rete Natura 2000.

Il ritorno del camoscio appenninico nei Sibillini verrà illustrato da Alessandro Rossetti, funzionario del parco nazionale dei Monti Sibillini mentre Vincenzo Caputo, dell’Università Politecnica delle Marche, presenterà il caso della biodiversità della Trota fario, “Dalle molecole alla conservazione”.
Sarà poi la volta delle esperienze nel campo dell’agricoltura e sarà Ambra Micheletti dell’ASSAM a presentarle nell’intervento “Biodiversità e agricoltura”; lo studio di fattibilità per la reintroduzione del Gipeto e del Grifone, invece, verrà illustrato da Jacopo Angelini e Stefano Allavena subito prima della pausa prevista per pranzo.

Alla ripresa dei lavori, sarà Paolo Forconi ad illustrare il progetto Life Ex-Tra e ad approfondire alcuni aspetti della conservazione dei grandi carnivori, quali lupo e orso, tema molto attuale anche alla luce dei conflitti che tali specie possono avere con le attività umane. Andrea Brusaferro, dell’università di Camerino, illustrerà, invece, gli studi condotti sulla starna e la coturnice nel parco nazionale dei Monti Sibillini mentre David Fiacchini, ultimo relatore del convegno, presenterà gli interessanti lavori svolti sulla piccola fauna su scala locale approfondendo il tema della conservazione degli anfibi.
Dopo quest’ampia panoramica di esperienze concrete seguirà un dibattito le cui conclusioni saranno affidate a Franco Perco che, in tal modo, chiuderà una lunga giornata di utile confronto scientifico tra addetti ai lavori ma di grande interesse anche per tutti coloro sono interessati alla biodiversità delle Marche.


Fonte: ufficio stampa Parco Monti Sibillini

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...