“Il 6 ottobre, così come avevamo preannunciato nelle scorse settimane, partiranno a Ladispoli in via sperimentale i parcheggi a pagamento. Per sei mesi l’amministrazione comunale e l’Azienda speciale Ala Servizi valuteranno la bontà e l’efficacia del progetto che si pone il duplice scopo di normalizzare sia il traffico che la sosta nei punti più nevralgici della nostra
città”.
Così il sindaco Crescenzo Paliotta ha annunciato ufficialmente che dal primo lunedì di ottobre entrerà in vigore la sosta a pagamento in alcune strade del centro di Ladispoli, peraltro in misura ridotta rispetto al progetto originale.
“Dopo una attenta analisi della situazione – ha proseguito il sindaco Paliotta – amministrazione ed Ala Servizi hanno deciso di ridurre il numero delle strade dove saranno installate le strisce blu per ridimensionare l’impatto sui cittadini e verificare gradualmente l’importanza del progetto. Un progetto che, vogliamo ribadire, non è una operazione per fare
cassa, bensì una iniziativa che si pone anche lo scopo di affrontare seriamente il problema della sicurezza stradale e dell’inquinamento da smog in una città come Ladispoli che ogni anno cresce di oltre mille residenti e dove conseguentemente il traffico aumenta in misura esponenziale. Nel dettaglio, si è deciso di introdurre i parchimetri solo su un lato di via
Ancona, via Odescalchi e via Duca degli Abruzzi. Resteranno invece su entrambi i lati di viale Italia e in tutta piazza Martini Marescotti. Siamo certi che i cittadini, con i quali abbiamo avuto nei mesi scorsi una serie di incontri preventivi, apprezzeranno un progetto che oltre ad essere presente nel programma votato dalla maggioranza degli elettori, è già stato adottato con ottimi risultati in numerose località anche del nostro comprensorio”.
Giova ora ricordare che il Consiglio comunale ha determinato che il piano tariffario massimo applicabile è di 1 euro per un’ora, 5 euro come tariffa giornaliera e prevede facilitazioni per i residenti. Le linee blu non potranno interessare più di 1.500 soste a pagamento. Il piano dei parcheggi a pagamento, inoltre, tiene conto del fatto che il 5% dello spazio totale dei
parcheggi dove essere dedicato alla sosta gratuita dei veicoli a due ruote mentre il 30% deve essere dotato di rastrelliere per il parcheggio di biciclette. A vigilare sul rispetto dei parcheggi a pagamento, per i primi tre mesi, saranno i primi classificati della graduatoria per il concorso dei vigili urbani. Successivamente, dopo che saranno espletate le procedure per l’esame delle 240 domande di partecipazione al bando pubblicato nei giorni scorsi dall’Ala Servizi, sarà assunto a tempo determinato il personale necessario.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...