TAGLI A FONDI EMITTENTI LOCALI. Associazione di emittenti locali (Alpi): tagli fondi scelta scellerata. Ultime notizie - Roma - L’Associazione di emittenti locali Alpi esprime sconcerto per le indiscrezioni secondo cui il governo avrebbe deciso di tagliare, nel decreto Milleproroghe, i finanziamenti per le emittenti locali decisi pochi giorni fa nella legge di Stabilità, votata dal Parlamento. “Se queste notizie fossero vere, così come pare dalle bozze del decreto, a poche ore di distanza dalla pubblicazione della Legge di stabilità sulla Gazzetta Ufficiale, il governo sarebbe stato capace di modificare una precisa scelta del Parlamento con un decreto, il Milleproroghe.

Ci auguriamo che questo decreto venga modificato dalla Camera e dal Senato nelle prossime settimane”, dice il presidente dell’Alpi, ing. Luca Montrone. “E’ evidente – spiega Montrone – che se il governo e il Ministro dell’Economia confermassero questa scelta ci troveremmo dinanzi a un tentativo gravissimo di colpire il pluralismo dell’informazione e la sovranità del popolo che si esprime attraverso il Parlamento”.


“Inoltre – dice Montrone – siamo molto preoccupati perché questa decisione affosserebbe ulteriormente e pesantemente l’economia del Paese, mettendo in forte crisi le piccole e medie aziende che rappresentano il 70,8% del Pil nazionale e che utilizzano le tv locali per la vendita dei loro prodotti. Il governo e il ministro Tremonti si assumeranno l’intera responsabilità se l’Italia dovesse fare la fine dell’Irlanda e se, a causa della crisi che colpirà la piccola e media impresa, vi saranno milioni di disoccupati.”

“Ci auguriamo – aggiunge Montrone – che nel testo definitivo del decreto venga modificata questa scellerata scelta e che si smetta di fare distrazione di fondi, continuando a togliere alle tv locali quanto è stabilito dalla legge 422 del 1993”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

TV: San Martino al Cimino a Paese che Vai

Sabato prossimo, 21 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Tuscia: a Soriano nel Cimino ”Carabinieri: storie di uomini stra…ordinari”

Nella prestigiosa sede del Comune di Soriano nel Cimino (Vt) il giorno 14 maggio 2022, a partire...

A Paese che Vai Sant'Angelo, 'Il paese delle fiabe' e Roccalvecce

Sabato prossimo, 7 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Viterbo, Villa Lante di Bagnaia: si entra gratis il primo maggio

La spettacolare Villa Lante di Bagnaia, è visitabile ad ingresso gratuito, su...

Primo maggio a Viterbo Sotterranea

Il 1 maggio Viterbo Sotterranea rimane aperta per accogliere tutti i visitatori. In programma...

Vignanello e il Castello Ruspoli a "Paese che Vai

Sabato prossimo, 16 aprile, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

A Viterbo Sotterranea in vendita l'interessante libro sull'Arma dei Carabinieri

Il titolo accattivante e originale del libro, “Carabinieri: storie di uomini...

Maremma Toscana: Saturnia, Montemerano, Sovana e Manciano sabato in TV

Saturnia, Montemerano, Sovana e Manciano sabato in TV a "Paese che Vai"Sabato prossimo, 9 aprile,...