RAIDUE, ANNOZERO / Michele Santoro e Mauro Masi, litigio telefonico ad Annozero. Guarda VIDEO Youtube. Ultime notizie Rai - La puntata di Annozero di giovedì scorso su Rai Due, si è occupata anche del caso Ruby rubacuori. Ma la trasmissione condotta da Michele Santoro ha vissuto il suo culmine quando ha telefonato in diretta il direttore generale della RAI Mauro Masi. Dopo che Michele Santoro, infatti, aveva appena mandato in onda i brani tratti dalle intercettazioni telefoniche sulle feste di Arcore e il caso Ruby, Mauro Masi ha chiamato per dire in diretta che lui si dissociava da quanto stava accadendo ad AnnoZero. Ovviamente è stata molto dura la reazione di Michele Santoro e ne è scaturita una accesa discussione.

A riguardo Giuseppe Giulietti (Articolo 21) e Vincenzo Vita (senatore Pd) hanno così commentato: "La telefonata del direttore generale Mauro Masi ad Anno Zero è uno degli spettacoli più squallidi e più gravi a cui abbiamo mai assistito. Masi si è travestito da berluschino, peraltro con un'imitazione di quart'ordine, e ha deciso di molestare i milioni di cittadini che hanno scelto di vedere la trasmissione di Michele Santoro ". Lo affermano in una nota il portavoce di Articolo Giuseppe Giulietti e il senatore Pd Vincenzo Vita. "Le autorità di garanzia hanno il dovere di intervenire e di chiedere l'immediata rimozione del direttore generale Masi e di quanti altri stanno tentando di imbavagliare la libera espressione e quello che non piace al premier Berlusconi. Non si tratta solo e soltanto di solidarizzare con Michele Santoro e la sua trasmissione ma di presidiare l'articolo21 della costituzione. Noi stessi procederemo nelle prossime ore alle dovute denunce. Un ringraziamento infine a Michele Santoro e a quei giornalisti che nelle reti pubbliche e private hanno respinto e stanno respingendo questo tipo di assalti".


ANNOZERO, VIDEO YOUTUBE RAI DUE


Commenti

come mai del PDL non vi è nessuno che commenta ,e come mai santoro non ha parlato della storia dei cinesi
commento inviato il 28/01/2011 alle 6:20 da giovanni  
Un D.G., di una qualsiasi azienda, ha il dovere morale e anche perchè è pagato per farlo di promuovere i suoi prodotti. Quello che fa il Masi è inconcepibile sotto un profilo etico aziendale: cerca di affossare un suo prodotto che porta rilevanti utili. Tutto ciò risponde solo all´osservanza alle direttive del vero padrone occulto, e per favorire la concorrenza di cui lo stesso padrone ha interessi prioritari. Ricordo il caso Sacca e il più recente caso Trani.
commento inviato il 28/01/2011 alle 3:19 da sergione1941  
Masi sa chi viola la legge tutti coloro che cercano di bloccare le informazioni,che imbavagliono i giornalisti,coloro che per la poltrona sono capace di camminare sul cadavere della propria madre,coloro che pur avendo un ruolo sociale vogliono mostrare la loro virilità ( si fa per dire)con comportamenti squallidi e patetici frequentando minori.Se cè qualcuno che deve andare via siete propio voi e la vostra casta.
commento inviato il 31/01/2011 alle 7:41 da adele  
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...