Giornata Internazionale delle Zone Umide, ultime notizie Orbetello - Toscana -  Questo periodo tra l’altro è veramente interessante per poter osservare ancora migliaia di uccelli svernanti, prima che inizino la loro migrazione verso i quartieri di nidificazione del centro e nord Europa.

Aironi, svassi, falchi, anatre, folaghe, fenicotteri, pavoncelle, pivieri sono solamente alcune delle specie che si possono incontrare passeggiando sulle rive delle zone umide.

Grazie alle guide specializzate sarà possibile riconoscere le varie specie di uccelli acquatici, apprenderne i  comportamenti e la biologia, riconoscere i loro versi e tanti simpatici aneddoti.

Si tratta di un’occasione da non perdere per apprezzare il proprio territorio ed esserne orgogliosi,  per toccare con mano ciò che avviene all’interno delle nostre Aree Protette e per capire l’importanza di tutelare la biodiversità.

La Maremma,  avendo creduto nella tutela ambientale, rappresenta nel panorama italiano un esempio concreto di valorizzazione del proprio territorio, che ha innescato un volano trainante per il turismo naturalistico o comunque per quei turisti che sempre di più sono alla ricerca di ambienti naturali, lontani dallo stress cittadino.

Nell’Oasi di Burano sarà anche possibile seguire una breve lezione teorica per il riconoscimento degli uccelli e godersi una bellissima proiezione di diapositive.

 

L’appuntamento quindi è per il 2 febbraio prossimo:

alle ore 10:00 all’Oasi di Orbetello,  in Località Ceriolo III (S.S. Aurelia Km 148,300)

alle ore 14:30 all’Oasi di Burano, Str. Litoranea, 35 – Capalbio Scalo

Si consiglia di prenotare al numero 0564/898829, oppure scrivere a: f.cianchi@wwfoasi.it

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...