SOS RINNOVABILI, POPOLO DELLE RINNOVABILI CONTRO DECRETO ROMANI / mobilitazione a Catania, Bologna, Torino, Arezzo, Brindisi.
Ultime notizie ambiente -
Dopo Roma e Padova la mobilitazione contro il decreto ammazza rinnovabili corre per l’Italia da Sud a Nord. Migliaia di cittadini, aziende, lavoratori, imprenditori e operatori sono pronti per dare voce alla protesta in difesa di un settore finora in crescita. Questi gli appuntamenti: dopo venerdì 18 marzo a Catania, presso l’Excelsior Grand Hotel (Piazza G. Verga, 39), lunedì 21 marzo tutti a Bologna, martedì 22 marzo a Torino Hotel Golden Palace (Via dell'Arcivescovado 18) ore 11:00, mercoledì 23 marzo ad Arezzo e venerdì 25 marzo a Brindisi.

In un momento così delicato per il futuro energetico del mondo, l’indignazione parte proprio dalla società civile: è il Popolo delle Rinnovabili che si unisce e propaga in un’onda nazionale per chiedere al Ministro Romani e al governo di ripensare la politica dell’energia Italia e continuare a sostenere un settore che offre lavoro a 150mila persone. Durante gli incontri le testimonianze di imprenditori, lavoratori e cittadini colpiti da questo cambiamento di rotta.

Nel frattempo la mobilitazione cresce anche sul web a livello esponenziale: oltre 50mila le lettere di protesta raccolte dal sito www.sosrinnovabili.it e 13mila gli aderenti al gruppo su Facebook.
Per info e appuntamenti www.sosrinnovabili.it

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Il libro di Antonello Durante per capire il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...