Trasporti Atac Roma, ultime notizie multe - Puo' un biglietto dell'autobus passare da 1  a 156 euro? Per l'Atac, si'.  Ecco i fatti. La signora R. C. il 22 Agosto del 2006, alle ore 14 circa (ricordare giorno e ora), decide di prendere l'autobus ma, dato il giorno e l'ora, non riesce a trovare un chiosco aperto e le due macchine distributrici di biglietti sono guaste. Sale sull'autobus e incappa in ferrei controllori che la multano. La signora R.C invia una lettera all'Atac spiegando la situazione, infatti c'erano tutti gli elementi della esclusione della responsabilita' (art.4 legge 681/1981).

Niente da fare, la grande azienda filo tranviaria e' inflessibile e respinge il ricorso. La signora R.C. si rivolge alla nostra associazione, inoltra un ricorso al Giudice di Pace nel gennaio 2009 e ne da' comunicazione all'Atac. Invece di attendere la decisione del Giudice di Pace, l'Atac prosegue la sua integerrima azione e trasferisce il tutto a Equitalia che emette una cartella di pagamento pari a 156 euro.

Come si arriva a tale cifra partendo da 1 euro del costo del biglietto? Presto detto:

- 100 euro per la sanzione

- 30 euro per ritardo pagamento
- 12,75 euro per spese.
- 1 euro del costo del biglietto
- 6,69 euro per compensi vari
- 5,88 euro diritto di notifica

TOTALE 156,32 euro

Che dire?  Che le mani prudono.

Fonte: ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email: aduc@aduc.it

Commenti

Salve, Sulle vetture di fianco le porte c´e´ scritto non salite senza biglietto,se non lo si riesce a trovare perchè i chioschi o le macchinette sono chiuse,per quanto disdicevole,non si può salire sull´autobus. Si facciano tutte le rimostranze ad Atac e al Comune sul disservizio creato,ed è giusto,ma pretendere di infrangere un regolamento,motivandolo,come farebbero altre migliaia di persone,in questo senzo,non sembra assolutamente corretto,almeno che non si dimostri la reale necessità;Recarsi all´ospedale o alla Polizia,e produrne un riuscontro,in tal caso la sanzione sarebbe annullata,anche rivolgendosi ad un´associazione il fatto non cambia,la sig.ra è stata mal consigliata,doveva prima pagare la sanzione amm.va e poi contestarla con motivazioni valide,anche segnalarlo all´Autista non guastava,sarebbe stato un teste a suo favore. Saluti
commento inviato il 22/03/2011 alle 9:09 da dario   
add
add

Altre News Attualità

Paese che Vai presenta Vitorchiano

Nella foto Sergio Cesarini con Pina giordano a VitorchianoSabato 11 giugno, “Paese che Vai”, la...

TV: San Martino al Cimino a Paese che Vai

Sabato prossimo, 21 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Tuscia: a Soriano nel Cimino ”Carabinieri: storie di uomini stra…ordinari”

Nella prestigiosa sede del Comune di Soriano nel Cimino (Vt) il giorno 14 maggio 2022, a partire...

A Paese che Vai Sant'Angelo, 'Il paese delle fiabe' e Roccalvecce

Sabato prossimo, 7 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Viterbo, Villa Lante di Bagnaia: si entra gratis il primo maggio

La spettacolare Villa Lante di Bagnaia, è visitabile ad ingresso gratuito, su...

Primo maggio a Viterbo Sotterranea

Il 1 maggio Viterbo Sotterranea rimane aperta per accogliere tutti i visitatori. In programma...

Vignanello e il Castello Ruspoli a "Paese che Vai

Sabato prossimo, 16 aprile, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

A Viterbo Sotterranea in vendita l'interessante libro sull'Arma dei Carabinieri

Il titolo accattivante e originale del libro, “Carabinieri: storie di uomini...