Fervono i preparativi per la seconda edizione di VisiTuscia, che già tanto successo ha riscosso nella prima edizione che, come si ricorderà, l’anno scorso è stato organizzato a Bolsena. Quest’anno la sede della manifestazione sarà il Palazzo comunale di Tarquinia, in cui si daranno appuntamento 50 tour operators del mercato italiano, provenienti da una decina di regioni. Infatti l’invito è stato esteso agli operatori delle regioni che maggiormente generano flussi turistici verso la Tuscia, come il Lazio, la Toscana e l’Umbria, ma sarà significativa anche la presenza di regioni come la Lombardia, il Piemonte, la Campania, l’Emilia Romagna e l’Abruzzo. Da un’indagine di Assoturimo-Confesercenti, infatti, emerge che gli arrivi e le presenze da queste regioni hanno condizionato in positivo l’andamento generale del turismo nella provincia di Viterbo, in particolare le presenze nelle strutture dell’extra-alberghiero.


La filosofia di VisiTuscia è quella di fare incontrare la domanda e l’offerta turistica e incentivare l’incoming nella programmazione verso la destinazione “prodotto Tuscia”. Questo lo hanno ben capito i partners pubblici del progetto, in primis Provincia di Viterbo, Camera di Commercio, Regione Lazio, che dalla prima edizione sostengono anche con incentivi pubblici la strategia di marketing. Insieme a loro la Regione Lazio-Assessorato al Turismo e Enit Agenzia nazionale per il turismo, che hanno concesso il patrocinio, il Comune di Tarquinia, l’Università Agraria, la Banca della Tuscia e le associazioni di categoria.

Altra novità di questa edizione di VisiTuscia che si affianca al workshop, quindi un momento prettamente commerciale, è la promozione del territorio e dei suoi prodotti con un educational tour di giornalisti della stampa specializzata e di settore. Hanno già aderito all’Educational tour una ventina di giornalisti in rappresentanza di circa 30 testate.
Da ricordare che, alla conferenza stampa di presentazione della 2° edizione di VisiTuscia, svoltasi il 22 settembre scorso presso la sede dell’Enit, si erano accreditati circa 50 tra quotidiani, riviste specializzate, notiziari turistici on line e network. Di questi una folta delegazione sarà presente al programma della tre giorni nella Tuscia. I prodotti per eccellenza che verranno presentati saranno inerenti a “Gli Etruschi e la Maremma” e riguarderanno varie tipologie di turismo tra cui quello ambientale, enogastronomico, religioso e business.

 

Un impegno che va oltre ogni aspettativa, visto come le istituzioni locali e i privati stanno sostenendo la 2° edizione di VisiTuscia. La parte logistica del workshop sarà coordinata dallo stesso Comune di Tarquinia che, oltre a mettere a disposizione personale e servizi, concederà i locali per lo svolgimento del workshop. Una preziosa collaborazione, inoltre, è data dall’Università Agraria, che ospiterà presso la propria azienda, nella giornata di domenica 5 ottobre, l’Educational di giornalisti che si sono accreditati per gli eventi organizzati per l’occasione dall’Ateneo.

Anche la Banca di Credito Cooperativo della Tuscia ha voluto sostenere tale iniziativa con un contributo che andrà a beneficio del Piano di comunicazione sui prodotti turistici. Infine l’associazione degli operatori turistici di Tarquinia “Tour ‘93” sta coordinando la partecipazione degli operatori turistici di Tarquinia all’importante evento di 4 ottobre.

Insomma, finalmente il territorio sta rispondendo con azioni di marketing mirato pubblico-privato. I risultati non tarderanno ad arrivare se si continuerà su questa strada.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

CIVITA DI BAGNOREGIO BELLEZZA MONDIALE

Negli ultimi sette anni si sono registrati numeri in aumento di visitatori italiani e stranieri;...

Altare prima del trono: nacque a Sovana Gregorio VII, Papa che cambiò la storia

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

Tuscia, turismo all'aperto: emozionanti visite guidate a Viterbo e Civita di Bagnoregio

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. In...

Viterbo, visite guidate. Cosa vedere in un giorno: prosegue “VITERBO SOTTOSOPRA”

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. Nella...

Alto Adige, estate all’aria aperta sulle Dolomiti

Dopo l’emergenza Covid-19 tutti sentiamo la necessità di ossigenare mente e corpo e di...

PALAZZO FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE CON LE VISITE GUIDATE

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Orchestra Italiana del Cinema: video e nuovo hahstag “Tutti Amiamo L’Italia

L’Orchestra Italiana del Cinema pubblica un suggestivo video di ottimismo e speranza lanciando il...

Fiumicino miglior aeroporto d'Europa nel 2019

L’aeroporto di Fiumicino si è visto attribuire dall’Airports Council International il premio...