PETIZIONE CONTRO I PRIVILEGI DEI POLITICI. La raccolta firme per mettere fine a uno spreco immorale di denaro.
Ultime notizie Roma - Continua a 360 gradi la raccolta firma contro i costi assurdi della politica italiana.

La petizione solleva, infatti, pesanti interrogativi rispetto ai privilegi di varia natura dei parlamentari italiani, dai rimborsi per spese telefoniche e viaggi, alle gratuita  sui treni, aerei, autostrade, cinema, stadi, ecc., dalla assistenza sanitaria integrativa, alle auto blu.

Oltre alla richiesta di abbattimento del 50 per cento del numero degli stessi parlamentari, è stato evidenziato l'intollerabile privilegio in tema previdenziale, da 3 a 10 mila euro al mese con soli 5 anni di mandato cumulabili con altri redditi e trattamento di fine mandato 10 volte di più rispetto al resto dei lavoratori.

Sui costi generali della politica, si è chiesta l'abolizione delle Province, la sospensione della erogazione ai partiti del doppio rimborso elettorale e dei contributi per leditoria di partito, il controllo delle spese di Palazzo Chigi sotto la competenza della Ragioneria dello Stato e di azzerare le consulenze e la esternalizzazione dei servizi pubblici nonchè, l'introduzione della responsabilità  patrimoniale e personale per gli amministratori di enti, consorzi, aziende e società  pubbliche.

Commenti

DIOS MIO,ma se sono anni che dicono le stesse cose,sono anni che sappiamo tutto o quasi,santo cielo,si deve fare qualcosa contro questi Personaggifacciamolo una volte per tutte senza tante parole,sperando che tutto non finisca al MONTE DI PIETA´ come sempre............cordiali saluti
commento inviato il 23/07/2011 alle 0:32 da franzin mario  
l´italia si salva con il taglio di: eliminazione delle 110 province, portare gli onorevoli a 300 deputati e 150 senatori, eliminazione di tutti i benefit ai politici centrali e regionali, eliminazione degli stipendi ai sindaci assessori, taglio drastico alle auto blu, accorpamento dei comuni al disotto dei 5000 residenti, l´italia rientrerebbe dei debiti e tanta gente che campa a sbafo dovrebbe essere mandata a fare rimboschimento sulle spoglie montagne d´italia, si lascerebbero alle prossime generazioni ricchezza e tranquillità.
commento inviato il 24/07/2011 alle 2:07 da Eraldo Biasetti  
add
add

Altre News Attualità

Mafia, Viterbo: incendiata auto del costruttore Domenico Merlani, spari su elicottero

La notizia che il Sindaco di Capodimonte a bordo di un velivolo leggero con altre 5 persone sia...

PALAZZO E VILLA FARNESE, CAPRAROLA: COSA VEDERE, VISITE GUIDATE EMOZIONALI

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...